Legislazione ivoriana: l’ONG GOFEHF chiede un’estensione delle domande fino al 31 gennaio

Postato il 02.01.2021 alle 17:18 da AFP

Il capo del Gruppo delle organizzazioni femminili per l’uguaglianza di genere (GOFEHF) ha dichiarato sabato di voler rinviare la presentazione delle candidature alle elezioni legislative ivoriane fino al 31 gennaio 2021 a causa del “lento” accesso ai documenti amministrativi. Rachel Jojo affronta la stampa.

Il Fondo GOFEHF ha invitato “il governo che, attraverso la Commissione elettorale indipendente (CEI), vorrà posticipare il termine per la presentazione delle candidature fino al 31 gennaio 2021, a causa della lentezza amministrativa nel rilascio dei documenti amministrativi”, come indicato sabato. Rachel Jojo.

La ONG sta conducendo una campagna per un’ampia partecipazione delle donne alle prossime elezioni legislative in Costa d’Avorio. Per queste elezioni legislative, l’organizzazione prevede di formare 75 candidati, 75 alternative e 75 responsabili della campagna.

Ha confermato che al termine di questa formazione, GOFEHF si impegna a sostenere tutte queste donne le cui candidature saranno scelte e ha anche in programma di andare nei collegi elettorali in cui sono candidate e sono conosciute.

Di conseguenza, la piattaforma ha lanciato un appello per “tutte le donne che vogliono correre e che sono state sul campo per un certo numero di anni (da 1 a 15 anni) e hanno fatto una campagna prima della prossima campagna”, ha detto la signora Rachel Guogua, “Registrati con GOFEHF”.

Per quanto riguarda i partiti politici, ha esortato i leader ad approvare gentilmente la legge sulle quote e il suo decreto esecutivo, in base al quale le liste delle candidate donne sono fatte circolare tra donne e uomini o uomini e donne, a condizione che abbiano almeno il 30% di donne nel voto individuale.

READ  Temendo la repressione di Pechino, migliaia di persone sono fuggite da Hong Kong nel Regno Unito

La signora Guogua ha accolto con favore il fatto che il presidente Alassane Ouattara sia il primo presidente di lingua francese che “è per lei”, impegnato per la parità di genere, con l’approvazione di una legge con una quota del 30% per le donne. Posizioni elettive e loro decisione esecutiva.


Ha inoltre chiesto all’amministrazione fiscale di garantire il rilascio di un certificato di regolarità finanziaria per le candidate donne e al segretario dei sigilli, ministro della Giustizia e dei diritti umani, di “dimostrarlo”. Disponibilità per la causa delle donne “.

Durante le elezioni legislative del 2016, il GOFEHF ha implementato un progetto per sostenere le donne candidate alle elezioni legislative, come indicato dalla signora Mada Sangari, consigliere politico della signora Googo, che ha co-ospitato la conferenza stampa.

Durante questo progetto confermerai che più di 170 donne sono state formate su vari argomenti legati alle elezioni. Alla fine di questa formazione, 41 donne tra le candidate prescelte sono state supportate dal GOFEHF.

Per rendere questo progetto un successo, GOFEHF ha mobilitato le risorse finanziarie di coloro che desiderano fornire un supporto minimo ai candidati in questo campo. In relazione a questi atti legislativi, l’ONG richiede donazioni da partner tecnici e finanziari.

La signora Sangari ha indicato che circa quindici donne si erano già registrate per beneficiare del sostegno del Gruppo delle organizzazioni femminili per l’uguaglianza di genere.

Nei giorni scorsi, i giornali locali hanno riferito che la scadenza per la candidatura dei candidati alle elezioni legislative in Costa d’Avorio è dal 4 al 20 gennaio 2020. La votazione è prevista per il 6 marzo 2021.

READ  Covid-19: Joe Biden promette 100 milioni di colpi nei primi 100 giorni per invertire la rotta contro il Corona virus | Notizie dagli Stati Uniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *