Una piccola azienda agricola guelfa che propone la cucina italiana in modo sostenibile

Una piccola azienda agricola guelfa che propone la cucina italiana in modo sostenibile

Pubblicato il 7 settembre 2023 alle 14:12 ET

Pomodori raccolti da Piccolo Farm Organics a Guelph. (Dave Pettit/CTV Kitchener)


Questa piccola fattoria guelfa dimostra che una piccola terra può fare molta strada.

Ciò che rende speciale Piccolo Farm Organics è che privilegiano i sapori italiani.

“Il basilico è da questa parte e l’origano è da questa parte”, ha detto il proprietario Steve Dalimonte, indicando diverse aree della fattoria. “Rapini, diversi tipi di spinaci e rucola. Fagioli italiani, fagioli romani, tre tipi di peperoncino italiano.”

Racchiuso in un quarto di acro di terra, assomiglia più a una fattoria in Sicilia che al sud dell’Ontario. Le sue dimensioni modeste la rendono essenzialmente una piccola azienda agricola.

“La terra è costosa. Per superare questo problema, le persone hanno dovuto essere creative e coltivare su appezzamenti di terreno più piccoli”, ha spiegato Dalimonte.

Per sfruttare al massimo uno spazio ridotto, D’Alimonte copianta varietà di ortaggi o le coltiva una accanto all’altra. Lo fa attraverso metodi di coltivazione sostenibili, che rimangono la sua massima priorità.

“Quindi l’agricoltura no-till, ancora una volta, come suggerisce il nome, non significa coltivare la terra”, ha detto. “La terra è la migliore soluzione che abbiamo per sequestrare il carbonio. Quindi, meno si coltiva la terra, o meno la si coltiva, la si blocca nel terreno.”

I pomodori sono una delle principali fonti di denaro dell’azienda agricola. Ma l’estate piovosa della regione ha frenato parte dei profitti.

“Eccoci in quello che io chiamo il cimitero dei pomodori del 2023”, ha detto Dalimonte, in piedi tra filari di pomodori marci.

Circa 250 piante di pomodoro da campo sono scomparse a causa delle forti piogge.

READ  Casa Verde, un ristorante italiano vecchio stile situato in una fattoria Ajax del 1860

Ha detto: “A causa di quella che viene chiamata peronospora del pomodoro, che è una malattia fungina trasmessa attraverso l’acqua”.

Tuttavia, uno strano congegno ha mantenuto in vita alcuni dei prodotti tipici italiani. D’Alimonte lo definisce un tunnel a cingoli e mantiene i pomodori coperti e protetti dagli elementi, permettendogli allo stesso tempo di controllare la quantità di acqua che ricevono le piante.

Considerando che Piccolo Farm Organics è solo al secondo anno di attività, D’Alimonte deve ancora capire alcune cose.

Dice che ogni stagione porta nuove lezioni, lasciando spazio alla crescita in più di un modo.

READ  La redistribuzione dei migranti "mai una priorità", dice Meloni dell'Italia - EURACTIV.com

Tomatoes are one of the main money makers at the farm. But a wet summer in the area has put a damper on a portion of the profits.

"So here we are in what I'm calling the tomato graveyard for 2023," said D'Alimonte, standing among rows of rotten tomatoes.

About 250 field tomato plants are gone because of the excessive rain.

"Because of something called tomato blight, which is a fungal disease that's transmitted by water," he said.

However, one contraption has kept some of the Italian staple alive. D'Alimonte refers to it as a caterpillar tunnel, and it keeps the tomatoes covered and protected from the elements, while allowing him to control how much water the plants get.

Considering Piccolo Farm Organics is only in its second year of business, D'Alimonte is still figuring some things out.

He says each season brings new lessons, which leaves room for growth in more ways than one.

-->

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *