Open di Francia: Iga Swiatek agli ottavi di finale per il Roland Garros

Iga Swiatek ha vinto le sue ultime 31 partite e non ha perso un set nelle ultime 10 partite, dopo aver sconfitto Danka Kovinic.
date: 22 maggio – 5 giugno posto: Roland Garros, Parigi
copertura: Commento di testo e radio in diretta su partite selezionate tramite BBC Radio 5 Live Sports Extra, sito Web e app di BBC Sport

La favorita Iga Swiatek ha superato la sua prova più dura fino a raggiungere gli ottavi di finale agli Open di Francia mentre il sorteggio continuava ad aprirsi per lei a Parigi.

Il numero uno del mondo ha sconfitto Danka Kovinic del Montenegro 6-3 7-5.

Sebbene non sia così alta come le sue due precedenti vittorie, la 20enne polacca ha ancora una qualità molto alta per essere la 95a giocatrice classificata al mondo.

Ora è l’unica testa di serie nella top ten della lotteria femminile dopo essere stata eliminata sabato da Arina Sabalenka e Paula Padusa.

La settima testa di serie Sabalenka è stata sconfitta 4-6, 6-1, 6-0 dall’italiana Camila Giorgi, mentre la terza testa di serie spagnola Padusa si è ritirata per infortunio, mentre la russa Veronika Kodermetova è stata sostituita 6-3, 2-1.

Swiatek affronterà il cinese Cheng Qinwen, 74° al mondo, nel quarto round.

La campionessa 2020, che ha esteso la sua serie di vittorie consecutive a 31 partite, quest’anno non ha ancora affrontato un giocatore classificato al Roland Garros.

“Volevo giocare duro e a volte pensavo di mettere troppa potenza”, ha detto Swiatek, che ha rotto Kovinic tre volte. “A volte era difficile controllare a piena velocità”.

“Ho cercato di giocare di meno e di essere più coerente nei rally. Ha fatto un buon lavoro in difesa, colpendo a tutta velocità”.

Dopo le rapide vittorie contro l’ucraina Lesia Tsurenko e l’americana Alison Riske, la partita contro Kovinich ha richiesto più problem solving.

La 27enne montenegrina è una giocatrice titolare aggressiva che è riuscita a spingere Swiatek più in profondità in campo rispetto ai suoi precedenti avversari, costringendo la testa di serie a commettere più errori di quanto non avesse fatto in precedenza.

Questo è diventato evidente per la prima volta nella seconda partita quando una battuta vagante ha contribuito a impedire a Swiatek di ottenere i suoi primi quattro break point.

Alla fine Kovinic ha subito pressioni con il break di Swiatek e poi è andato 3-0, anche se non è scappata con il primo set come gli spettatori in campo avevano immaginato Philippe Chatrier.

Altri quattro falli non compulsivi del suo diritto solitamente infallibile hanno riportato il break a Kovenic sul 4-3, ma la sua spietatezza è tornata a recuperare il vantaggio nella partita successiva e servire il primo set.

Ci sono state più difficoltà da superare nel secondo set.

Dal 4-1 in svantaggio, Kovinich ha respinto quattro partite sul rimbalzo – comprese due pause – premendo il secondo servizio di Swiatek e raccogliendo i frutti.

Tuttavia, ha perso il servizio 5-5 da 30-0 e Swiatek ha eliminato l’incontro per raggiungere la seconda settimana di un Grande Slam per l’ottava volta negli ultimi nove Grandi Slam.

Il gioco jolly di Jeanjean è terminato da Begu

La cinese Zheng, che ha raggiunto le semifinali femminili a Parigi nel 2019, ha organizzato il suo incontro al quarto turno con lo Swatik dopo che l’avversaria francese Alize Cornet è stata costretta al ritiro mentre era in svantaggio 6-0 3-0.

Altrove, jolly Julia Gangin La corsa al Roland Garros si è conclusa al terzo turno quando la Romania ha perso 6-1, 6-4 Irina Camelia Peugeot.

Kan Jinjin, che si è classificato 227 nel mondo Ottavo seme Karolina Pliskova sbalordito nel round precedente in quella che ha descritto come una vittoria che avrebbe “cambiato tutto”.

Raggiungendo il terzo round, è diventata il primo personaggio jolly in 34 anni a raggiungere gli ultimi 32, ma è scivolata sul 5-0 nel primo set.

Nonostante la loro prestazione dominante, la Peugeot non ha avuto tutto ciò che voleva anche se, quando ha condotto il secondo set 5-1, Gangin è tornato in ritardo, vincendo tre partite di fila e salvando tre match point prima che la Peugeot prevalesse.

“Alla fine tremavo un po’”, ha detto il numero 63 del mondo, che ha gareggiato al quarto round per la prima volta dal 2016.

Il russo che ha raggiunto i quarti di finale precedenti Daria Kasatkina – Gareggia sotto una bandiera neutrale a causa dell’invasione russa dell’Ucraina – batti l’America Shelby Rogers 6-3 e 6-2 mentre l’America Jessica Pegola superare Tamara Zidansek 6-1 7-6 (7-2).

Chiavi di Madison Ritornato dal gruppo alla moltiplicazione Elena Rybakina Il Kazakistan dopo il tiebreak dell’ultimo set 3-6 6-1 7-6 (10-3). La testa di serie numero 22 americana affronterà la Kudermetova per un posto nei quarti di finale.

Chi può fermare Swiatek?

Mai prima d’ora una testa di serie con la testa di serie è stata l’unica testa di serie nella top 10 rimasta in un sorteggio del Grande Slam della seconda settimana. Anche la corsa di Swiatek al quarto round del Roland Garros, che le lascia un percorso apparentemente semplice per vincere il suo secondo titolo Open di Francia.

Nel 2018, la settima testa di serie Karolina Pliskova è stata la top 10 a raggiungere gli ottavi di finale a Wimbledon, mentre la terza testa di serie Marcelo Rios è stata l’unica a raggiungere gli ottavi di finale maschili a Parigi nel 1998.

Ma chi può fermare Swiatek sulle sue tracce mentre cerca il sesto campionato consecutivo?

Ha battuto la diciannovenne Zeng, che apparentemente non ha resistito al suo debutto agli Open di Francia, ed è probabile che nei quarti di finale affronterà Pole Pegula, 11a testa di serie, un giocatore che ha battuto in precedenza. Quella vittoria è arrivata per l’americano a Washington nel 2019, anche se Swiatek ha pareggiato testa a testa nelle semifinali di Miami all’inizio di quest’anno.

Pegula ha già raggiunto la finale sulla terra battuta in questa stagione, perdendo contro Anas Jaber all’Open di Madrid, mentre Gil Teichmann – rimasto anche nel tabellone del Roland Garros – ha raggiunto le semifinali nella capitale spagnola.

Dopo Pegula, l’adolescente canadese Lila Fernandez è la successiva classificata al 17° posto.

Nell’altra metà del sorteggio, la seconda classificata degli US Open incontra Amanda Anisimova – che ha raggiunto le semifinali nel 2019 – poi la vince e affronta un’avversaria non classificata nei quarti di finale, quindi una trasferta alle semifinali fa appello .

Lì Fernandez – che ha perso contro la britannica Emma Radocano nella finale degli US Open dell’anno scorso – può incontrare la connazionale Coco Gauff, che sta cercando di migliorare il suo quarto di finale dello scorso anno.

Informazioni su BBC - VociInformazioni sul footer della BBC - Voci

READ  Il giovane Alcaraz spagnolo in semifinale a Vienna, Sener attende la finale ATP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.