Un altro disastro perché l’Italia non è riuscita a qualificarsi per la Coppa del Mondo

Milano (AFP) – Quando l’Italia ha saltato l’ultimo Mondiale, è stato un disastro per il calcio del Paese.

Mancante? Non ci sono parole per descriverlo con precisione.

“NOOOOOOOOO!” Ha urlato il titolo venerdì sul quotidiano Tuttosport, mentre tutti quei nove si sparpagliavano per tutta la prima pagina.

Gli italiani, vincitori dell’Europeo solo otto mesi fa, non possono che incolpare se stessi per aver perso il Mondiale di quest’anno in Qatar. La squadra non è riuscita a convertire decine di occasioni 1-0 perdendo gli spareggi in semifinale Giovedì alla Macedonia del Nord, Aleksandar Trajkovski ha segnato nei tempi di recupero suggellando una vittoria scioccante per un paese al 67esimo posto nel mondo.

“All’inferno”, il Corriere dello Sport è apparso in prima pagina.

La Gazzetta dello Sport lo ha definito “fuori dal mondo”.

La sconfitta di Palermo è stata una sorpresa per molti, ma ci si aspettava anche da una squadra in rapido declino da quando ha battuto l’Inghilterra ai rigori per vincere Euro 2020 lo scorso luglio.

La squadra che ha stabilito record di vittorie l’anno scorso ha vinto solo due delle otto partite da allora, inclusa la sconfitta della prima partita in più di tre anni contro la Spagna nella Nations League.

“La nostra vittoria all’Euro era ben meritata. Ma poi parte della fortuna che abbiamo avuto nel torneo si è trasformata in completa e completa sfortuna”, ha detto il Ct dell’Italia Roberto Mancini.

“Non so cosa dire. Probabilmente non dovevamo nemmeno arrivare a quel punto”.

Ecco cosa è andato storto in Italia questa volta:

READ  Il campionato italiano garantisce copertura nel Regno Unito dopo l'accordo con BT Sport

occasioni perse

L’Italia ha dominato completamente il girone di qualificazione ai Mondiali fino a dopo Euro 2020. È stato allora che il tocco del gol sembrava essere andato.

Gli Azzurri hanno pareggiato in quattro delle ultime cinque partite e sono scivolati via dalla Svizzera per prendere l’unico posto nelle qualificazioni automatiche.

Le occasioni perse gli sono costate cara in quelle partite, soprattutto contro la Bulgaria, dove l’Italia ha avuto 27 tentativi di catturare i quattro avversari e il 71% ma ha comunque pareggiato 1-1.

Lo stesso problema è stato nelle qualificazioni contro la Macedonia del Nord. L’Italia ha segnato 32 tiri in porta mentre gli ospiti ne hanno realizzati solo quattro. Uno è entrato, consentendo alla Macedonia del Nord di qualificarsi per la finale contro il Portogallo martedì.

La mancanza di gol in Italia ha preoccupato così tanto Mancini che ha convocato Mario Balotelli per un ritiro di tre giorni a gennaio, tre anni dopo la sua ultima apparizione con gli Azzurri. Tuttavia, il controverso attaccante è stato escluso per le qualificazioni ai Mondiali.

Sanzioni

I rigori hanno salvato l’Italia a Euro 2020. Gli italiani hanno battuto la Spagna in semifinale e l’Inghilterra in finale ai rigori.

Ma i due tentativi di rigore falliti di Jorginho nelle partite di qualificazione contro la Svizzera hanno finito per fare un disservizio. Una partita è finita 0-0, l’altra 1-1.

Se l’Italia avesse vinto una di queste partite, sarebbe arrivata prima della Svizzera e si sarebbe assicurata la qualificazione automatica per il torneo di quest’anno in Qatar.

“Onestamente, è difficile perché dobbiamo guardare alla realtà e mi sto mettendo in gioco anche io”, ha detto Jorginho dopo la partita di giovedì. “Fa male quando penso alle due parti, perché ci penso ancora e ci penserò per il resto della mia vita, purtroppo.

READ  Video in diretta e punteggio | Trasmissione in diretta della Serie A, Fase 15: Cinque partite in diretta nel Digi Sport. Potenti duelli di Marin e Cherich

“Arrivare due volte e non essere in grado di aiutare la tua squadra e il tuo paese è qualcosa che porterò con me per sempre e pesa così tanto su di me. Ora la gente dice che dobbiamo andare avanti, ma fa ancora male”.

Siri

La recente scarsa prestazione della nazionale italiana si è riflessa a livello di club nella Serie A italiana.

Juventus e Inter sono state eliminate dalla Champions League agli ottavi, mentre Milan e Atalanta non hanno superato la fase a gironi. Nessuna squadra italiana ha vinto una Coppa dei Campioni da quando l’Inter ha vinto la Champions League nel 2010.

Inoltre, c’è un chiaro disaccordo tra i club e la nazionale. La Serie A ha respinto la richiesta della Federcalcio italiana di modificare il proprio palinsesto e spostare le partite di Serie A dal fine settimana prima delle qualificazioni, cosa che avrebbe concesso a Mancini più tempo con i suoi giocatori.

“E’ chiaro che c’è sempre molta resistenza da parte dei club nei confronti della nazionale”, ha detto Gabriel Gravina, presidente della federazione. “La nazionale è vista più come una seccatura che come qualcosa che unisce un intero paese”.

Gravina ha riconosciuto la necessità di riforme istituzionali.

“La sconfitta di questa sera ci fa capire che c’è qualcosa da fare nel calcio italiano”, ha detto. “Ad esempio, iniziamo a capire cosa possiamo fare per i tanti giovani che non ottengono opportunità nei nostri campionati e come possiamo colmare questo divario”.

___

Altro da AP Soccer: https://apnews.com/hub/Calcio E il https://twitter.com/AP_Sports

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.