Ne pagheranno le conseguenze

Ne pagheranno le conseguenze

Il fante ucraino della 57a brigata di fanteria motorizzata separata, “Otaman Kost Khordienko”, usa il binocolo in una trincea vicino a Pakhmut (AFP via Getty)

successo a Ucraina Nel suo tanto atteso contrattacco contro Russia Può portare a un completo “collasso” di Il presidente russo Vladimir PutinL’esercito o anche l’economia russa, ha detto l’alto ministro del governo di volodymyr zelensky.

In un’intervista con L’indipendenteIl vice ministro della Difesa Volodymyr Havrilov è stato deliberatamente vago sui tempi del contrattacco, previsto non appena il fango e le piogge primaverili lasceranno il posto a condizioni di combattimento più favorevoli.

Ma quando arriverà – “molto presto”, secondo i commenti fatti dal presidente Zelensky in una conferenza stampa la scorsa settimana – l’attacco svelerà la verità dietro la propaganda pesantemente censurata della Russia riguardo allo sforzo bellico, e porterà alla resa dei conti tra l’opinione pubblica russa, il sig. disse Haverilov.

“Lanceremo il nostro contrattacco – quando e dove non importa ora”, ha detto. “[And when that happens] La Russia sarà nel panico. Vedrai molto panico. Ancora non lo capiscono [their] La propaganda travisa ciò che sta realmente accadendo sul campo. Questa guerra sarà vinta sul campo, non in televisione, non su Internet.

Havrilov afferma che la Russia ha subito 200.000 vittime da quando Putin ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio dello scorso anno, anche se quel numero non può essere verificato immediatamente. La scorsa settimana, Mosca ha respinto una valutazione degli Stati Uniti secondo cui 20.000 dei suoi soldati sono stati uccisi e 80.000 feriti solo negli ultimi cinque mesi, sebbene il governo russo si sia rifiutato di fornire i propri numeri.

READ  L'Ucraina ha annunciato di aver abbattuto il secondo aereo spia russo A-50 in settimane

Il Cremlino ha nascosto la vera portata delle perdite russe alla sua gente, ha detto Havrilov, ma non sarà in grado di farlo quando l’Ucraina inizierà a riconquistare territorio e le perdite aumenteranno ulteriormente.

“Non puoi ingannare la tua gente per tanti anni… soprattutto se iniziano a notare una differenza sul terreno, iniziano a vedere morti e feriti, vedono famiglie che hanno perso gli uomini delle loro case. Non puoi nascondere la morte di tuo figlio o di tuo marito o di tuo fratello [Moscow] Ne soffrirà le conseguenze.

“… Non sarei sorpreso se un giorno, forse questo mese o il prossimo, vedremo qualcosa che contribuisce al collasso immediato della strategia russa o del suo esercito, [its] economia”, ha proseguito il viceministro della Difesa.

in possesso di una città mineraria di sale Bakhmut A Donetsk è stato fondamentale per i preparativi dell’Ucraina per la controffensiva, consentendo alle forze in difesa di dettare i termini della linea del fronte e prosciugando le risorse militari essenziali della Russia. Il viceministro ha affermato che la situazione ha lasciato l’umore tra gli ufficiali russi a un “livello estremamente basso”.

Mantenendo un punto d’appoggio nella “fortezza” di Bakhmut, l’Ucraina ha rivelato il fatto che la macchina da guerra russa “no [of] La qualità che abbiamo visto un anno fa, quando la Russia ha lanciato un’invasione su vasta scala in Ucraina e ha lanciato i carri armati nella prima ondata”.

“Ciò significa che si stanno inevitabilmente avvicinando alla catastrofe, prima o poi”, ha detto Havrilov. Bakhmut ha chiarito che non solo a noi in Ucraina, ma anche al nemico, non esiste una soluzione militare per la Russia in questa guerra; Ancora peggio, una catastrofe militare attende la Russia alla fine di questa guerra, e lo vedremo presto.

READ  L'esercito ucraino ha riportato avanzamenti nel sud e violenti scontri nella regione orientale del Donbass

Il viceministro ha affermato che gli alleati occidentali dell’Ucraina e le compagnie di armi commerciali erano riluttanti a rifornire il paese nelle prime fasi della guerra senza pagare in anticipo, supponendo che l’Ucraina non sarebbe rimasta abbastanza a lungo per completare il pagamento a rate. “Non molti paesi al mondo credevano che l’Ucraina potesse continuare questa guerra”, ha detto.

Carri armati Challenger britannici in Ucraina, visti qui in una foto rilasciata dall'esercito ucraino (Ministero della Difesa ucraino)

Carri armati Challenger britannici in Ucraina, visti qui in una foto rilasciata dall’esercito ucraino (Ministero della Difesa ucraino)

Ora, però, le forze del paese vengono addestrate sui carri armati Challenger inviati dal Regno Unito, M1A2 Abrams e Bradley da Washington, e una serie di carri armati Leopard nuovi e rinnovati dagli alleati europei. È inoltre dotato di un numero crescente di missili e droni.

Dice: “Abbiamo mostrato agli altri il nostro coraggio, che siamo affidabili, seri e pronti a difendere il nostro Paese con ogni mezzo”. Ha ribadito l’appello dell’Ucraina ai suoi alleati a fare il passo successivo e fornire loro aerei da combattimento avanzati, affermando che non c’è altro modo per impedire ai moderni aerei russi di lanciare attacchi dal profondo del territorio russo.

Abbiamo bisogno di qualcosa di più complesso [than ground-based air defences], con la capacità di attacco a lungo raggio per abbattere aerei russi a una distanza di oltre 100 km (62 miglia) – solo per proteggere la nostra stessa gente. Ecco perché chiediamo ai nostri partner di fornire aerei da combattimento moderni come F16 o simili … e insistiamo affinché ce li inviino il prima possibile, perché [is] SU [saving] vite civili.

“L’Ucraina vincerà questa guerra per vantaggio tecnologico e superiorità”, ha aggiunto Havrilov. “Fidati di noi. Volgiti in modo più positivo nei confronti dell’Ucraina e aiutaci a raggiungere un risultato.

READ  L'Iran si aspetta una "mossa preventiva" da parte del Fronte della Resistenza nelle prossime ore

Quale potrebbe essere questo risultato rimane poco chiaro, poiché l’Ucraina rifiuta ancora di accettare l’idea di qualsiasi accordo di pace che includa il mantenimento dei suoi territori in mano russa, inclusa la Crimea, che Mosca ha illegalmente annesso nel 2014.

“Niente ci impedirà di recuperare questa parte [Crimea] Dal nostro territorio, e siamo molto aperti su questo, ha detto Havrilov, senza approfondire il corso dell’azione militare che potrebbe trasformarlo in realtà. Siamo pronti a farlo. La Russia deve accettarlo come una parte inevitabile di questa guerra”.

Con il palcoscenico pronto per il contrattacco ucraino, Havrilov ha affermato che la situazione potrebbe iniziare a muoversi molto rapidamente sul terreno dopo diversi mesi di conflitto di logoramento. “Posso solo dire che stiamo facendo del nostro meglio per porre fine alla guerra il prima possibile”, ha detto. “Vorrei davvero che il 2023 fosse un anno di vittoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *