I medici hanno combinato una pompa cardiaca e un trapianto di rene di maiale in un intervento chirurgico avanzato

I medici hanno combinato una pompa cardiaca e un trapianto di rene di maiale in un intervento chirurgico avanzato

Una donna di 54 anni del New Jersey è diventata la seconda persona vivente a ricevere un rene di maiale geneticamente modificato. L'intervento, eseguito presso la NYU Langone Health il 12 aprile, prevedeva il trapianto del timo del maiale per aiutare a prevenire il rigetto.

Alla paziente Lisa Pisano è stata impiantata una pompa cardiaca meccanica giorni prima del suo trapianto. Aveva un'insufficienza cardiaca e una malattia renale allo stadio terminale e non era idonea per un trapianto di organi umani a causa di diverse altre condizioni mediche. La sua équipe medica dice che si sta riprendendo bene.

“Mi sento benissimo”, ha detto la Pisano dal suo letto d’ospedale tramite Zoom durante una conferenza stampa mercoledì. “Quando è arrivata questa opportunità, ho detto: ‘La coglierò’”.

È il primo caso di un paziente con una pompa cardiaca meccanica che riceve un trapianto d'organo di qualsiasi tipo. È il secondo trapianto conosciuto di un rene di maiale geneticamente modificato in una persona vivente e il primo con un timo di maiale combinato.

La serie di procedure è stata eseguita per un periodo di nove giorni. Nel primo caso, i chirurghi hanno impiantato una pompa cardiaca, un dispositivo chiamato dispositivo di assistenza ventricolare sinistra, per sostituire la funzione del suo cuore indebolito. Viene utilizzato nei pazienti in attesa di un trapianto di cuore o che non sono candidati al trapianto di cuore. Senza di essa, l'aspettativa di vita di Pisano sarebbe stata di pochi giorni o settimane.

Foto: Joe Carota della NYU Langone Health

Il secondo intervento chirurgico prevedeva il trapianto di organi di maiale. La ghiandola del timo dell'animale, responsabile del rafforzamento del sistema immunitario, è stata posizionata sotto il cappuccio del rene. L'aggiunta del timo del maiale mira a riprogrammare il sistema immunitario di Pisano per renderlo meno suscettibile al rigetto renale e, si spera, consentirà ai medici di ridurre la quantità di farmaci immunosoppressori che deve assumere, ha affermato Robert Montgomery, direttore del Transplant Institute della NYU Langone. Conferenza stampa.

READ  "Abbiamo troppa neve": Baldy Mountain Resort prolunga la stagione per un altro fine settimana grazie alle abbondanti nevicate - Penticton News

È l’ultimo tentativo di trapiantare un organo animale in qualcuno – un processo noto come xenotrapianto – come potenziale modo per affrontare la carenza di organi e offrire trapianti di organi a persone che altrimenti non li avrebbero ottenuti. Solo negli Stati Uniti, più di 100.000 persone sono in lista d’attesa nazionale per un trapianto di organi e ogni giorno 17 persone muoiono in attesa di un trapianto di organi. Criteri di ammissibilità rigorosi significano che gli organi hanno la priorità per i pazienti relativamente sani, lasciando pazienti come Pisano con poche altre opzioni.

A partire dal 2021, il team della New York University ha iniziato a sperimentare il trapianto di cuori e reni di maiale geneticamente modificati in esseri umani cerebralmente morti. Con il consenso delle loro famiglie, i pazienti sono stati tenuti collegati a un ventilatore in modo che i ricercatori potessero valutare la vitalità degli organi suini. In un caso, un rene di maiale ha fatto questo Funziona nel corpo umano per un massimo di due mesi– Registro dei trapianti d'organo. Nelle scimmie, è stato dimostrato che i reni dei maiali funzionano fino a due anni. Ora, gli scienziati stanno testando se possono supportare gli esseri umani che hanno bisogno di nuovi reni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *