Marketmind: picco di crescita, problemi di delta e trading di fine deflazione

La sede della Banca centrale europea (BCE) a Francoforte, Germania, 7 marzo 2018. REUTERS/Ralph Orlovsky/File Photo

Uno sguardo al giorno dopo da Karin Strohecker.

Anche se stamattina le cose potrebbero essere un po’ confuse per i fan esultanti dell’Inghilterra, sembra che i mercati abbiano deciso che la fine del commercio di deflazione è vicina.

Le azioni stanno soffrendo per il calo dei titoli tecnologici, con le borse europee che puntano al ribasso, mentre i titoli del Tesoro statunitensi sono di nuovo in rialzo, facendo scendere i loro rendimenti per l’ottavo giorno di fila.

Questa è stata una buona notizia per il dollaro, che è salito al massimo su tre mesi. I mercati obbligazionari di Germania e Italia si sono uniti alla Cina nel rally del reddito fisso.

I mercati temono che la crescita possa aver raggiunto il picco e che la variabile delta, che sta alimentando l’aumento dei casi di coronavirus in tutto il mondo, possa smorzare la ripresa economica.

I verbali del tanto atteso incontro della Fed di ieri sera non sono stati molto citati questa mattina. Hanno mostrato che i funzionari hanno ritenuto il mese scorso che progressi più significativi nella ripresa economica degli Stati Uniti “erano generalmente visti come non ancora raggiunti”, ma hanno convenuto che dovevano essere pronti ad agire.

È un grande giorno per la Banca centrale europea, poiché annuncerà l’esito della sua revisione strategica di 18 mesi, ridefinirà l’obiettivo di inflazione e definirà il ruolo che intende svolgere nella lotta ai cambiamenti climatici. La banca dovrebbe concentrarsi sul 2% e abbandonare il pre-prime “più basso ma vicino al”, probabilmente per annunciare che anche l’obiettivo è simmetrico.

READ  Purcari Winery vende la sua partecipazione nella Glass Container Company, ...

Ma la Banca centrale europea non è l’unica a concentrarsi sui cambiamenti climatici: è probabile che la Bank of Japan fornisca fondi a lungo termine e senza interessi a istituti di credito commerciali che concedono prestiti o investimenti per attività volte a combattere il cambiamento climatico, le fonti disse.

Una giornata abbastanza tranquilla nelle notizie aziendali, le azioni di Deliveroo (ROO.L) hanno visto un rally dopo aver riportato un aumento dell’88% negli ordini del secondo trimestre a 78 milioni.

Sviluppi chiave che dovrebbero fornire ulteriori indicazioni ai mercati giovedì:

– La Banca centrale europea svelerà giovedì l’obiettivo di inflazione e il ruolo sul clima

I prezzi delle case nel Regno Unito sono aumentati di più dal 1988 – Indagine sugli alloggi del British Institute of Standards a giugno nel Regno Unito

Le esportazioni tedesche sono aumentate dello 0,3% a maggio

Riunione della banca centrale polacca

Riunione della banca centrale malese

– Guadagni Europa: OMV, Wallenstam, Persimmon, Hansen, Entra

(Segnalazione di Karen Stroecker, montaggio di Dara Ranasinghe)

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *