nextbike by TIER amplia il servizio di bike sharing in Italia

nextbike by TIER amplia il servizio di bike sharing in Italia

nextbike by TIER amplia il proprio servizio di bike sharing in Italia, introducendo a Senigallia e Mondolfo sistemi per potenziare il trasporto pubblico con 170 biciclette e una perfetta integrazione nelle infrastrutture esistenti.

Credito: nextbike da TIER

nextbike di TIER ha ampliato le sue operazioni in Italia dalla primavera del 2022. Dopo averlo lanciato con successo a Bergamo con LaBigi, l’azienda ha introdotto il suo sistema a Gorizia. Ora ha annunciato di essere pronta ad espandere la propria presenza sul territorio con sistemi di bike sharing a Senigallia e Mondolfo, a partire dall’autunno 2023.

L’aggiunta di queste due città porterà un totale di circa 170 biciclette, di cui 55 e-bike, sulla costa adriatica. Queste bici costituiranno un comodo complemento ai servizi di trasporto pubblico esistenti a Senigallia e Mondolfo.

Per garantire facilità d’uso sia per i residenti che per i turisti, nextbike by TIER implementerà un sistema ibrido che comprende stazioni fisse e aree di parcheggio flessibili. Questo approccio semplificherà il processo di accesso e restituzione delle biciclette, rendendole più user-friendly.

TfL lancia 10 nuove piste ciclabili per promuovere il ciclismo a Londra

Inoltre, l’integrazione del sistema di bike sharing nella piattaforma “OpenMove MaaS” (Mobility as a Service) e la collaborazione con “T-Bridge” collegheranno senza soluzione di continuità il servizio di bike sharing al sistema di trasporto pubblico. Questa integrazione mira a facilitare la transizione verso opzioni di trasporto sostenibili come la bicicletta.

Pietro Peron, responsabile di nextbike di TIERSviluppando l’attività dell’azienda in Italia, è orgogliosa di espandere la presenza dell’azienda nel paese. Ha detto: “Siamo orgogliosi che la nostra offerta stia prendendo sempre più piede anche in Italia. I sistemi di bike sharing di Senigallia e Mondolfo offrono un grande potenziale per una rivoluzione del trasporto locale grazie all’integrazione MaaS, e siamo entusiasti di contribuire a dare forma a questa trasformazione .”

READ  Un tribunale italiano ha annullato il voto degli azionisti di Mediaset ad eccezione di Vivendi Trust, Telecom News ed ET Telecom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *