La NASA condivide una straordinaria immagine del Galaxy Trio situato a 500 milioni di anni luce dalla Terra

La NASA condivide una straordinaria immagine del Galaxy Trio situato a 500 milioni di anni luce dalla Terra

La terza galassia è attualmente denominata NGC 7733N, ha affermato l’Agenzia spaziale europea.

La NASA (National Aeronautics and Space Administration) delizia spesso gli appassionati di spazio con aggiornamenti sulle ultime scoperte riguardanti galassie, stelle e pianeti all’interno del nostro sistema solare. Condivide anche foto accattivanti scattate dalla sua navicella spaziale. Ora, nella sua ultima pubblicazione, l’agenzia spaziale ha pubblicato un’immagine affascinante di una coppia di galassie interagenti note come Arp-Madore 2339-661. Questa immagine si trova a circa 500 milioni di anni luce dalla Terra ed è stata scattata utilizzando la NASA e il telescopio spaziale Hubble dell’Agenzia spaziale europea.

“Tango galattico! Questa straordinaria immagine di #HubbleFriday cattura la coppia di galassie che interagiscono gravitazionalmente note come Arp-Madore 2339-661”, ha scritto la NASA nella didascalia.

Dai un’occhiata qui sotto:

Le due galassie sono in fase di fusione, secondo una dichiarazione rilasciata dal centro Agenzia spaziale europea. Una galassia è conosciuta come NGC 7733 – la galassia più piccola mostrata in basso a destra – e l’altra è NGC 7734 – la galassia più grande mostrata in alto a sinistra. Tuttavia, esiste un’altra galassia nascosta nel braccio a spirale stellato della galassia più piccola, denominata NGC 7733N.

“La terza galassia è attualmente denominata NGC 7733N e può essere individuata in questa immagine se si osserva attentamente il braccio superiore di NGC 7733, dove è presente una notevole struttura a forma di nodo, che brilla di un colore diverso rispetto alla galassia. Il suo braccio è oscurato da polvere scura”, ha scritto l’Agenzia spaziale europea nel suo blog. .

“Questo potrebbe facilmente passare come parte di NGC 7733, ma l’analisi delle velocità (velocità, ma anche tenendo conto della direzione) coinvolte nella galassia mostra che questo nodo ha un significativo spostamento verso il rosso aggiuntivo, il che significa che è molto probabile che sia propria entità e non parte della quale”. “Da NGC 7733”, ha aggiunto.

READ  La missione Hayabusa2 conferma i frammenti dell'asteroide Ryugu nel campione di "scrigno del tesoro"

Leggi anche | Lo studio ha scoperto che la forza misteriosa impedisce la crescita delle strutture cosmiche

Inoltre, secondo l’Agenzia spaziale europea, le tre galassie si trovano relativamente vicine l’una all’altra nella costellazione del Tucano e interagiscono gravitazionalmente tra loro. In effetti, parte della letteratura scientifica li definisce un “gruppo unito”, nel senso che alla fine diventeranno un’unica entità, ha affermato l’ESA.

Nel frattempo, da quando è stata pubblicata, la foto ha raccolto quasi 7 lakh di Mi piace su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *