La NASA completa un ultimo test OSIRIS-REx prima di consegnare un campione di asteroide

La NASA completa un ultimo test OSIRIS-REx prima di consegnare un campione di asteroide

Un modello pratico di capsula di ritorno del campione viene visto durante un test di caduta in preparazione al recupero della capsula di ritorno del campione dalla missione OSIRIS-REx della NASA, mercoledì 30 agosto 2023 – NASA

NASA

Un team guidato dalla NASA nel deserto occidentale dello Utah è nelle fasi finali dei preparativi per l’arrivo del primo asteroide campione americano, previsto per atterrare sulla Terra a settembre.

Un modello della capsula campione OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security – Regolith Explorer) della NASA è stato sganciato mercoledì da un aereo ed è atterrato nell’area di rilascio presso il Test and Training Range del Dipartimento della Difesa dello Utah, nel deserto all’esterno. . Città del Lago Salato. Questo faceva parte dell’ultimo importante test della missione prima che la capsula vera e propria arrivasse il 24 settembre con il suo campione proveniente dall’asteroide Bennu, raccolto nello spazio per quasi tre anni.

“Siamo ormai a poche settimane dal ricevere un pezzo della storia del sistema solare della Terra, e questo test di caduta riuscito garantisce che siamo pronti”, ha affermato Nicola Fox, amministratore associato del Science Mission Directorate della NASA a Washington. “Il materiale originale dell’asteroide Bennu aiuterà a far luce sulla formazione del nostro sistema solare 4,5 miliardi di anni fa, e forse anche su come è iniziata la vita sulla Terra”.

Questo test di caduta segue una serie di esercizi precedenti – recupero della capsula, operazioni di ingegneria del veicolo spaziale e procedure di gestione dei campioni – che hanno avuto luogo all’inizio della primavera e dell’estate.

READ  Gli scienziati potrebbero aver bisogno di rielaborare i geni che controllano l'invecchiamento
Un modello di addestramento della capsula di ritorno del campione viene visto durante un test di caduta in preparazione al recupero della capsula di ritorno del campione dalla missione OSIRIS-REx della NASA, mercoledì 30 agosto 2023, presso lo Utah Test and Training Ranges del Dipartimento della Difesa. Il campione è stato raccolto dall’asteroide Bennu nell’ottobre 2020 dalla navicella spaziale OSIRIS-REx della NASA e tornerà sulla Terra il 24 settembre, atterrando sotto un paracadute presso lo Utah Test and Training Field. Credito immagine: (NASA/Keegan Barber)

Ora, a meno di quattro settimane dall’arrivo della navicella spaziale, il team OSIRIS-REx si sta avvicinando alla fine delle esercitazioni di addestramento ed è pronto per la consegna vera e propria.

“Sono incredibilmente orgoglioso dell’impegno profuso dal nostro team in questa impresa”, ha affermato Dante Lauretta, ricercatore principale di OSIRIS-REx presso l’Università dell’Arizona, Tucson. “Proprio come la nostra attenta pianificazione e formazione ci hanno aiutato a raccogliere un campione da Bennu, così abbiamo affinato le nostre capacità nel recupero dei campioni”.

La capsula contiene circa 8,8 once di materiale roccioso raccolto dalla superficie dell’asteroide Bennu nel 2020. I ricercatori studieranno il campione nei prossimi anni per scoprire come si sono formati il ​​nostro pianeta e il sistema solare, nonché l’origine dei materiali organici che potrebbero essersi formati. dato origine alla vita sulla Terra.

La capsula entrerà nell’atmosfera terrestre alle 10:42 EST (8:42 EST), viaggiando a circa 27.650 miglia all’ora. La copertura in diretta dell’atterraggio della capsula della NASA inizia alle 10:00 EST (8:00 EST) e sarà trasmessa su NASA TV, sull’app NASA e sul sito web dell’agenzia.

READ  Il telescopio spaziale Hubble cattura la danza di due galassie a spirale

“Siamo ora nel tratto finale di questo viaggio durato sette anni, ed è molto simile agli ultimi chilometri di una maratona, con emozioni come orgoglio e gioia che coesistono con un focus risoluto nel finire bene la gara”. ha affermato Rich Burns, project manager OSIRIS-REx presso il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland.

Una volta che la capsula sarà stata localizzata e imballata per il viaggio, verrà trasportata in una stanza bianca temporanea presso il campo militare, dove sarà sottoposta all’elaborazione iniziale e allo smontaggio in preparazione del volo al Johnson Space Center della NASA a Houston, dove il campione verrà prelevato. essere raccolti, documentati, curati e distribuiti per l’analisi agli scienziati di tutto il mondo.

Il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, fornisce gestione complessiva della missione, ingegneria dei sistemi, sicurezza e garanzia della missione per OSIRIS-REx. Dante Lauretta dell’Università dell’Arizona, Tucson, è il ricercatore principale. L’università guida il team scientifico e pianifica l’osservazione scientifica e l’elaborazione dei dati per la missione. Lockheed Martin Space Corporation di Littleton, Colorado, costruì il veicolo spaziale e fornì le operazioni di volo. Goddard e KinetX Aerospace sono responsabili della navigazione della navicella spaziale OSIRIS-REx. OSIRIS-REx verrà elaborato, compresa l’elaborazione del campione quando raggiungerà la Terra, presso il Johnson Space Center della NASA a Houston. Le partnership internazionali su questa missione includono l’altimetro laser OSIRIS-REx dell’Agenzia spaziale canadese (CSA) e la collaborazione scientifica sul campionamento degli asteroidi con la missione Hayabusa2 della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA). OSIRIS-REx è la terza missione del programma New Frontiers della NASA, gestito dal Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, in Alabama, per la direzione della missione scientifica dell’agenzia a Washington.

READ  Moonflower fiorisce questa settimana

Per saperne di più sulla missione di recupero del campione di asteroide, visita: https://www.nasa.gov/osiris-rex

Astrobiologia, Astrochimica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *