La NASA sta lavorando a un problema con la valvola per completare il test del razzo lunare Artemis

1/5

Il booster SLS della NASA, lasciato sul Pad B, al Kennedy Space Center in Florida la scorsa settimana, è stato sottoposto a test per lanciare Artemis 1 martedì. La “prova in costume” è stata ritardata, più recentemente a causa di un guasto alla valvola a cui i funzionari stanno lavorando per completare il test. Foto di Joe Marino / UPI | immagine della licenza

Orlando, Florida, 11 aprile (UPI) – La NASA prevede martedì di iniziare i test pre-lancio modificati del suo prossimo enorme razzo lunare, lo Space Launch System.

I funzionari dell’agenzia hanno affermato lunedì che i test erano stati ritardati a causa di un problema alla valvola nella fase superiore del missile, ma che avrebbero lavorato per risolverlo, non facendo rifornimento completo al missile, al fine di completare i test.

I problemi con il sistema di pressione dell’elio del razzo – in particolare la valvola difettosa – sono emersi per la prima volta durante un precedente tentativo di completare un esercizio, costringendo i funzionari a ritardare il test e alla fine a modificarlo.

“L’auto è davvero in buone condizioni e fa tutto ciò che le chiediamo, ad eccezione di questo problema”, ha detto all’UPI John Blevins, ingegnere capo SLS presso il Marshall Space Flight Center della NASA.

Il comandamento dell’esercizio modificato per gli indumenti bagnati [still] Mettiamo alla prova la maggior parte dei nostri obiettivi. È molto più di un semplice carro armato [or fueling] un test.”

Originariamente pianificata per il 3 aprile, una prova attraverso le attività del giorno del lancio, culminata nel rifornimento di carburante del razzo, era quella di raccogliere dati e garantire che sia il missile che i sistemi di terra funzionassero correttamente.

READ  Un nuovo impatto gigante è stato visto nella sua atmosfera

Numerosi ritardi hanno continuato a respingere il test, con gli ingegneri che ora sperano di finirlo il 14 aprile.

La valvola difettosa fa parte dello stadio superiore del razzo, chiamato Interim Cooled Propulsion Stage, o ICPS. Costruito dalla United Launch Alliance, il teatro è una versione modificata dello stesso palco superiore pilotato dal razzo dei pesi massimi Delta 4 esistente dell’ULA.

Lo stadio è alimentato da un motore RL10, costruito da Aerojet Rocketdyne, e secondo Blevins, la valvola interessata fa parte dell’ICPS ma non nel motore stesso.

È lungo circa 3 pollici ed è facile da raggiungere”, ha detto Blevins. “Non è realmente accessibile sul launchpad, ma quando torniamo al VAB, dovremmo essere in grado di accedervi e vedere perché ha fallito”.

La valvola fa parte del sistema di pressione dell’elio dello stadio superiore, che viene utilizzato per aiutare a mantenere la pressione dello stadio superiore del razzo durante il rifornimento e lo scarico. A tal fine, il team si concentrerà esclusivamente sul caricamento di carburante nello stadio principale, il componente più grande del razzo SLS.

La valvola è l’ultimo di una serie di bug che hanno afflitto le prove, ritardandole di oltre una settimana. Tuttavia, i funzionari della NASA hanno affermato che potrebbero comunque raggiungere gli obiettivi principali del test anche se fosse stato modificato.

“Finora i team hanno affrontato una serie di sfide e hanno affrontato ogni problema con leggerezza”, ha detto all’UPI Mike Sarafin, responsabile della missione Artemis della NASA.

“Questo test è progettato per prepararci per Artemis 1, un volo di prova senza equipaggio che ci preparerà per un volo di prova con equipaggio attorno alla luna con Artemis 2”, ha affermato.

READ  Un astronomo dilettante cattura un oggetto che colpisce Giove

Sarafin ha detto che lui e il resto della dirigenza SLS credono che il test possa raggiungere i suoi obiettivi principali senza alimentare completamente la fase superiore.

Il caricamento e lo svuotamento della fase principale è una parte importante dei nostri test”, ha affermato il responsabile del lancio della missione Charlie Blackwell-Thompson durante una conferenza stampa. “Ma stiamo anche testando i processi per assicurarci di poter contare ed eseguire le procedure necessarie per il giorno del lancio nel giorno disponibile”.

“Dobbiamo finire il test giovedì e guardare le prestazioni della macchina”, ha detto Blackwell Thompson. “I dati ci diranno come procedere”.

Blevins non voleva speculare su ciò che ha causato il guasto della valvola, ma afferma che sarebbe una soluzione semplice se fosse necessario sostituirla. Gli ingegneri ne sapranno di più dopo il completamento del test di giovedì e l’auto tornerà all’edificio di assemblaggio del veicolo.

Le squadre stanno attualmente prendendo di mira una data di lancio tra il 6 e il 16 giugno, ma hanno affermato che potrebbero dover iniziare a guardare alla prossima finestra, che sarà a luglio, a seconda di dove si trovano ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.