I federali stanno indagando sulle minacce rivolte a un potenziale testimone nel caso dei documenti Trump

I federali stanno indagando sulle minacce rivolte a un potenziale testimone nel caso dei documenti Trump

Secondo i documenti giudiziari depositati questa settimana, i procuratori federali stanno indagando sulle minacce rivolte a potenziali testimoni governativi nel caso dei documenti riservati contro Donald Trump.

Mercoledì, l'avvocato privato Jack Smith ha intentato una causa un movimento Presentare un documento sigillato che “descriva in dettaglio” le minacce mosse contro i testimoni tramite i social media e l’indagine federale in corso sulle minacce. Condividere tutti i dettagli “rischia di interrompere le indagini”, sostiene la mozione.

I pubblici ministeri federali hanno depositato le loro dichiarazioni iniziali Accusa Nel caso archiviato nel giugno 2023, si descrive come Trump abbia portato documenti riservati a casa sua nel suo resort di Mar-a-Lago in Florida dopo aver lasciato l'incarico nel gennaio 2021. Invece di lasciare i documenti alla Casa Bianca, Trump li ha portati con sé e li conservò a casa sua. Siti non sicuri tra cui a vasca da bagno E più tardi sul palco Si è rifiutato di collaborare Con gli investigatori che cercano di riportarli indietro.

Dopo che il giudice federale nominato da Trump, Eileen Cannon, ha respinto la richiesta dei pubblici ministeri di conservare i dettagli delle presunte minacce, Smith ha intentato una causa contro di lei. Un'altra mossa Giovedì, sostenendo che i dettagli avrebbero rivelato l'identità dei testimoni e le dichiarazioni da loro rilasciate all'FBI o al gran giurì.

La condivisione di questi dettagli li esporrebbe a “rischi sostanziali e immediati di minacce, intimidazioni e molestie, come è già accaduto a testimoni, agenti delle forze dell’ordine, ufficiali giudiziari e dipendenti del Dipartimento di Giustizia le cui identità sono state rivelate nei casi in cui le loro identità sono state rivelate”. sono stati divulgati”. Il documento afferma che l’imputato Trump era coinvolto.

READ  Uragano Franklin: le ultime novità sulla scia della tempesta

Smith ha affermato che il giudice ha commesso un “chiaro errore” nel richiedergli di condividere i documenti non oscurati.

La preoccupazione di Smith di rivelare dettagli su potenziali testimoni è fondata. Trump è impegnato in potenziali intimidazioni di testimoni nei casi penali che sta attualmente affrontando. Nella sua giurisdizione federale Interferenza nelle elezioni Caso, giudice Tanya Chutkan Emettere un ordine protettivo Trump lo scorso agosto ha messo in guardia contro l'intimidazione dei testimoni o la fuga di materiale sensibile condiviso nella scoperta dopo aver pubblicato “Se mi insegui, io inseguirò te!”

Trump ha anche cercato di evitare un’indagine della Georgia sulla sua presunta interferenza elettorale. “Sto leggendo rapporti secondo cui l'ex tenente governatore della Georgia Jeff Duncan testimonierà davanti al gran giurì della contea di Fulton”, ha detto. Pubblicare Nell'agosto 2023. “Non dovrebbe. Lo conosco a malapena, ma è stato, fin dall'inizio di questa caccia alle streghe, un brutto disastro per coloro che indagano sulla frode elettorale avvenuta in Georgia.

In precedenza, quando i pubblici ministeri federali avevano accusato il presidente della campagna di Trump del 2016, Paul Manafort, il procuratore speciale Robert Mueller aveva accusato Egli ha detto Gli attacchi pubblici di Trump ai pubblici ministeri e le prese in giro su una potenziale grazia sono stati tentativi di influenzare la giuria e fare pressione su Manafort affinché non collaborasse. (Manforte Tempo servito Accusato di associazione a delinquere, ostruzione e reati finanziari.)

Le registrazioni sono l'ultima di una disputa tra Smith e il team legale di Trump sul fatto se il processo di scoperta dia a Trump il diritto di saperne di più sui dettagli dell'indagine dell'FBI sulla conservazione di documenti riservati dopo aver lasciato la Casa Bianca.

READ  Giordania: ex consigliere anziano e lontano cugino del re condannato a 15 anni di carcere per presunto complotto reale

Questi dettagli includono l’interrogatorio dei testimoni da parte dei pubblici ministeri sul raid dell’FBI a Mar-a-Lago nell’agosto 2022, che ha mancato una stanza segreta nascosta dietro la televisione di Trump. Lo ha riferito ABC News.

Comune

Trump ha detto giovedì sera che Smith dovrebbe abbandonare il caso. “Questo sarà un risultato molto più grande e migliore di qualsiasi cosa abbia mai fatto”, ha aggiunto. Pubblicare Al suo resoconto sociale della verità. Ha fatto riferimento a un rapporto pubblicato giovedì scorso dall'investigatore privato Robert Hoare che si è concluso Non sono giustificate accuse penali contro Joe Biden in un'indagine non correlata su documenti classificati.

“Se il procuratore speciale Jack Smith vuole fare del bene al nostro Paese e aiutarlo a unirlo, dovrebbe abbandonare tutte le cause legali contro l'avversario politico di Joe Biden, il Medio Oriente, e lasciare che il nostro Paese guarisca”, ha scritto Trump.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *