I canadesi hanno battuto Maple Leaves come primo passo importante nella finale dei playoff

Montreal – La vittoria per 4-2 contro la capolista della Northern Division Toronto Maple Leaves è stata un ottimo modo per aggiudicarsi una serie di tre sconfitte consecutive e un passo importante nella giusta direzione per i Montreal Canadiens.

Ma, come ha detto Jake Allen dopo aver salvato 23 volte nella vittoria, quello era solo il primo passo.

Allen ha detto: “Tutto è un buon inizio e dobbiamo partire da questo”. “Per me, penso che abbiamo molti pezzi fantastici per questa squadra. Dobbiamo solo trovare un po ‘di slancio, costruire un po’ di slancio prima che la stagione finisca. La priorità # 1 qui è solo entrare nella stagione successiva. Quindi lascia che il resto prenda il sopravvento. cura di se stesso. Penso che dovrebbe essere. “” Questo è stato il motto dall’inizio della stagione, che sia un anno come questo o un anno normale, penso. Costruisci, costruisci, trova un modo per trovare un modo per partecipare alle qualificazioni e andare avanti “.

Se non ora quando?

Gli abbonamenti SN NOW + ora includono l’accesso a NHL LIVE! Trasmissione in diretta di oltre 500 partite della National Hockey League, senza interruzioni, più le qualificazioni della Stanley Cup 2021.

Perché i canadesi sono stati frustranti incoerenti in questa stagione. Dopo la scadenza del termine per le negoziazioni, e solo un’ora prima della partita di lunedì, il GM Marc Bergevin li ha definiti “una squadra che a volte era brava ea volte confusa”. Sembravano uguali nel mondo, e alcuni di loro hanno detto nei giorni scorsi che questo è il flusso e riflusso naturale di ogni stagione.

Ma con questa partita importante contro un grande concorrente che è stata la prima delle 18 rimaste prima dell’inizio delle qualificazioni nella terza settimana di maggio, era importante per i canadesi iniziare a dimostrare di essere bravi come pensavano.

READ  L'autostrada 1 verso est riapre dopo l'incidente di Abbotsford

E questo è qualcosa che devono fare spesso da questo punto in poi, soprattutto se intendono fare qualche danno quando la questione è così importante.

Questa vittoria ha portato i canadesi sul 2-3-1 contro il Leaves in questa stagione, e hanno altre quattro partite contro cui giocare prima di quella che sarebbe stata la loro prima partita di playoff dal 1979.

“Siamo stati lì per loro in ogni partita, davvero”, ha detto Josh Anderson, che ha segnato il gol della vittoria. “Penso che ogni volta che giochi a Leafs, puoi prepararti per queste partite e sono sempre grandi partite da giocare. Quindi immagino che stasera abbiamo avuto tutti la sicurezza di andare alla partita di stasera. Dopo aver perso tre, in particolare, volevamo uscire e giocare a pieno regime: “Pensavo che quella sera abbiamo fatto un ottimo lavoro e abbiamo dato il ritmo alla partita, davvero”.

È qualcosa con cui i canadesi hanno lottato molto, ma dopo aver abbandonato il primo gol contro di lui in ciascuna delle tre sconfitte pre-vittoria, hanno aperto le marcature all’inizio della nona stagione per Thomas Tatar.

Prima di segnare il suo decimo gol in una rete vuota, sono successe molte cose buone che potrebbero essere gli elementi costitutivi di Montreal, specialmente nei primi giorni, quando Nick Suzuki ha segnato un gol potente per aumentare il divario e aiutare i canadesi a trarne vantaggio. Dal vincere quasi ogni singolo combattimento e dare un vantaggio di 11-3 sparato attraverso l’inquadratura.

E il modo in cui Anderson è entrato nel ghiaccio e ha segnato il suo quindicesimo gol in questa stagione, solo 1:25 dopo che John Tavares ha pareggiato 2-2 nel secondo, dopo che i canadesi hanno scosso leggermente i talloni e sembravano uno scricchiolio. A causa della serie di perdite che sono state piazzate, era un’altra chiave.

READ  exchangemagazine.com - 16 febbraio 2021 | Martedì rilascio

“Siamo riusciti a ricalibrare le nostre battaglie e continuare a vincerle”, ha detto Philip Danault. “È stata una grande vittoria per la nostra squadra”.

Danawelt è stato il suo segno ovunque, gettando un’ombra sul marcatore più forte della NHL, che ha saltato la partita per un incontro e ha usato la Suzuki per segnare il primo gol di Toronto – 32esimo in campionato in questa stagione.

Ma Danault ha fatto un numero su Austin Matthews per il resto della serata.

“Non è un compito facile” per il suo compagno di squadra, che ha anche giocato un ruolo importante nel mantenere Connor McDavid e Leon Dreisitel, ha detto Allen del suo compagno di squadra, che non ha segnato nessun gol in cinque partite di Canadiens-Oilers. “È un lavoro che non credo che molte persone vogliano fare, affrontando ogni sera i migliori giocatori del campionato, ma Phil lo accoglie. E penso che sia quello che devi fare. Devi abbracciare quel ruolo, e lui lo fa. Penso che tu sia orgoglioso. Una volta che limitano le loro possibilità e li spengono. Forse un elefante non sta ottenendo opportunità offensive perché deve preoccuparsi molto di giocare in difesa contro questi cani di grossa taglia, e non è colpa sua. Esce e fa il suo lavoro e lo mette in gioco ogni sera, e per me, questo è uno dei Il lavoro più duro è nella NHL. Complimenti a lui per averlo fatto “.

Anche Paul Byron di Montreal ha avuto una dura esperienza – sostituendo Brendan Gallagher, che ha il pollice destro rotto e probabilmente non sarà disponibile per la squadra da qui alla fine della stagione regolare – ed è arrivato all’occasione con due assist su Lunedi.

READ  Gli spettatori arrostiscono Twitch per assegnargli un premio della comunità per un vero robot

È stata una grande partita per Byron, Danault, Tatar, Anderson e Allen. Joel Edmundson ha segnato più di 27 minuti, Jonathan Drouin ha segnato un punto per la prima volta in sette partite e l’apprendista Alexander Romanov ha segnato sette record per la squadra.

Ma tutti quelli che indossavano una giacca rossa hanno aiutato a rimettere insieme questo, ed è così che dovrebbe andare. Questo è ciò per cui sono costruiti i canadesi, con le acquisizioni di Eric Staal, Jon Merrill ed Erik Gustafsson che sono le ultime tre delle nove aggiunte che Bergevin ha fatto da settembre.

Anderson ha dichiarato: “Penso che Berg abbia fatto un lavoro straordinario, ovviamente fuori stagione, e ha fatto delle mosse importanti negli ultimi due giorni”. “Crediamo nel nostro gruppo. Abbiamo creduto nel nostro gruppo sin dal primo giorno. Poi, quando aggiungi qualche pezzo in più per rafforzare la nostra squadra, sai che siamo tutti pronti qui”.

“Crediamo che si tratti di mettere il lavoro sul ghiaccio e mostrarlo a noi stessi e ai nostri fan”.

Bergevin ha detto che i canadesi devono farlo con tutti coloro che sono all’altezza del loro potenziale.

“Ad un certo punto, ci sentiamo frustrati”, ha aggiunto. “Lo so ragazzi, abbiamo una buona leadership, e so che hanno avuto un incontro a riguardo e a loro importa. Vogliono fare bene. Quindi, penso che lo capiranno e saranno più coerenti nel vincere quelle partite di hockey e cercare di limitare quelle valli “.

Se questa squadra non può farlo ora, non significherà molto per quella vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *