Euro 2020 Q&A: i fan saranno negli stadi? quanti? Quali sono i paesi? | notizie di calcio

È una settimana importante per i Campionati Europei di questa estate, poiché le nazioni ospitanti presenteranno i loro piani alla UEFA per consentire ai tifosi di entrare negli stadi.

Nonostante l’epidemia in corso e l’elevato numero di contagi in molti paesi europei, che ha portato al rinnovo del blocco, i paesi che ospitano l’Euro Championship sperano che ci siano più tifosi possibili nei loro stadi per le partite.

Allora qual è la situazione così com’è? Quali paesi intendono sostenere? E quanto costa Il giornalista di Sky Sports News Brian Swanson risponde alle domande chiave …

Quali paesi hanno piani per i fan?

Ci sono 12 città ospitanti e ogni federazione è stata invitata a informare la UEFA entro mercoledì 7 aprile delle proprie intenzioni riguardo al numero minimo di tifosi all’interno di ogni stadio questa estate. Alcune associazioni potrebbero richiedere più tempo per farlo, ma il tempo sta per scadere.

Nove paesi ospitanti competono nella competizione. Paesi Bassi, Spagna, Ungheria, Danimarca, Scozia, Inghilterra, Germania, Italia e Russia. Ma solo Danimarca, Russia e Italia hanno rivelato i dettagli dei loro piani. Ha una capacità compresa tra il 25 e il 50 percento.

Il governo italiano ha confermato martedì che saranno presenti i fan, e Paradiso in Italia La Federcalcio italiana ha riferito che la UEFA ha fornito garanzie di un’accoglienza sicura di almeno il 25% dei 72.600 posti dello Stadio Olimpico.

immagine:
Harry Kane porta l’Inghilterra in vantaggio contro la Polonia con un calcio di rigore

E l’Inghilterra?

Lo stadio di Wembley ospiterà sette partite, comprese le semifinali e la finale, e la FA è incoraggiata dal fatto che il governo abbia dato il via libera per testare eventi che coinvolgono migliaia di spettatori prima della semifinale di FA Cup del 18 aprile, il Coppa Carabao. La finale è il 25 aprile e la finale di FA Cup il 15 maggio.

READ  Islanda e belgio demoliti in movimento! Cristiano Ronaldo è tornato con un doppio feeling! Follia in Francia nella partita gestita da Hatjan! Tutti i SOMMARI sono qui

Tre nazioni ospitanti non sono riuscite a qualificarsi per le finali di Euro 2020 – Azerbaigian, Romania e Repubblica d’Irlanda – e Dublino sembra essere la più vulnerabile a questo punto.

Gli alti funzionari UEFA – membri del suo Comitato Esecutivo – hanno espresso la loro intenzione di votare su tutte le decisioni prima della Conferenza UEFA del 20 aprile.

L'Aviva Stadium di Dublino, che può ospitare 51.700 spettatori, è uno degli stadi scelti per ospitare le partite di Euro 2020
immagine:
L’Aviva Stadium di Dublino, che può ospitare 51.700 spettatori, è uno degli stadi scelti per ospitare le partite di Euro 2020

Cosa ha detto il governo irlandese?

Non sono in grado di mettere il numero minimo di fan all’Aviva Stadium a giugno.

Dublino ospiterà quattro partite – tra cui Svezia, Slovacchia e Polonia – e un round di 16 partite con i vincitori del gruppo che include Inghilterra e Scozia.

Ma una dichiarazione del Ministero del turismo, cultura, arte, Gaeltacht, sport e informazione Sky Sports News Il 6 aprile, il governo ha dichiarato: “Nella riunione di martedì scorso, il governo ha indicato che, a causa della pandemia, non è in grado in questa fase di garantire i livelli minimi di spettatori per le partite di UEFA 2020 che si terranno a Dublino a giugno.

“Il governo ha anche indicato che i funzionari manterranno la questione sotto esame e continueranno a lavorare con la UEFA per ospitare le partite, sottolineando il record dell’Irlanda nell’ultimo anno di organizzazione di sport su campo di grandi dimensioni per gli spettatori di calcio, GAA e rugby”.

La Scozia sembra più positiva?

Hampden Park
immagine:
Hampden Park

Sì, nelle ultime settimane ci sono stati voti più positivi da parte del governo scozzese.

Come il Dublino, il Glasgow ospiterà tre partite della fase a gironi e una delle ultime 16 partite.

READ  Quindicesima partenza e sostituisce completamente la partita del Sei Nazioni 2021

Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon ha dichiarato a Sky Sports News che “spera” che i fan assistano alle partite di Hampden Park quest’estate.

Intervenendo a una conferenza stampa martedì, la Sturgeon ha aggiunto di essere “disperata” per tenere le partite in Scozia, e si è detta “ottimista” sul fatto che le partite si sarebbero svolte con “un buon numero di spettatori ad Hampden”.

Cosa dice la UEFA?

Il presidente UEFA Alexander Ceferin ha detto che dovrebbero esserci tifosi in ogni partita, non un’opzione per giocare una partita a porte chiuse.

La UEFA dovrebbe fare chiarezza entro questa settimana, al più tardi venerdì Sky Sports News È stato detto loro che nessuna associazione li aveva informati di non essere in grado di ospitare sostenitori

Il problema più grande, tuttavia, è la discrepanza nei numeri, con alcune associazioni in grado di fornire solo circa il 10% della capacità dello stadio e se numeri inferiori renderebbero finanziariamente fattibile l’organizzazione di questi giochi.

La UEFA non ha reso noto pubblicamente il numero minimo di tifosi che si aspetta per partita, ma una cifra di almeno il 25% non è stata contestata dai funzionari presso la loro sede in Svizzera.

La UEFA vuole il maggior numero di tifosi possibile per questo torneo, purché sia ​​sicuro farlo.

Qualcuno può fare garanzie?

No, ecco il problema.

La UEFA sta facendo del suo meglio per pianificare una competizione già gravemente interrotta, ma la pandemia globale era imprevedibile e ha colpito ogni paese in modi diversi.

Ci sarà un “ piano B ”, per rispondere a cancellazioni inaspettate e tardive conseguenti all’ulteriore picco di casi di coronavirus alla vigilia dei giochi, ma nessuno ha annunciato i propri piani di emergenza.

READ  La Juventus incontra l'Inter e raggiunge la finale di Coppa Italia Sport - The Guardian Nigeria News - Nigeria e cronaca mondiale

I tempi rimangono incerti, ma entro la fine di questa settimana dovremmo essere molto più chiari su come possiamo sostenere la competizione quest’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *