Christian Eriksen “si sottoporrà a una visita medica il mese prossimo” per ottenere il pieno permesso di tornare ad allenarsi

Christian Eriksen dovrà affrontare una visita medica fondamentale in Danimarca il mese prossimo che determinerà se il centrocampista dell’Inter potrà tornare in campo, secondo quanto riportato.

Il 29enne è svenuto durante la partita di apertura di Euro 2020 della Danimarca contro la Finlandia a Copenaghen dopo aver subito un arresto cardiaco, prima di essere rianimato sul campo con un trattamento urgente di CPR.

Stabilizzato all’arrivo in ospedale la notte dell’incidente, Eriksen è stato dotato di un defibrillatore cardiaco (ICD) nel petto per regolare il battito cardiaco, ma la sua carriera calcistica è rimasta incerta.

La legge italiana afferma che nessuna persona può praticare sport a qualsiasi livello se ha gravi anomalie cardiache, con l’organo di governo del calcio del paese che ha rivelato a luglio che Eriksen avrebbe dovuto rimuovere l’ICD per poter giocare di nuovo.

Eriksen è tornato al campo di allenamento dell’Inter il mese scorso per la prima volta da un infarto per sottoporsi a visite mediche, con i campioni d’Italia che hanno rivelato che il giocatore è “in ottime condizioni fisiche e mentali”.

Secondo quanto riferito, Christian Eriksen dovrà affrontare un esame medico vitale in Danimarca il mese prossimo per determinare se può giocare di nuovo a calcio.

Il centrocampista ha avuto un infarto durante la partita di Euro 2020 tra Danimarca e Finlandia a giugno

Il centrocampista ha avuto un infarto durante la partita di Euro 2020 tra Danimarca e Finlandia a giugno

Secondo Gazzetta dello sportEriksen sosterrà tra un mese una visita medica per stabilire se il cardioverter-defibrillatore impiantabile, che invia un impulso elettrico per correggere i ritmi irregolari, debba rimanere nel torace in modo permanente o possa essere rimosso.

READ  La Juventus ha battuto il Napoli per vincere la Supercoppa Italiana

Il rapporto dice che i medici danesi sono in costante contatto con il team medico dell’Inter per sapere se il giocatore, che sta riposando con la sua famiglia a Milano, può tornare ad allenarsi.

Secondo quanto riferito, Eriksen potrebbe prendere parte ad allenamenti individuali e persino giocare a calcio in un impianto sportivo danese in attesa dei risultati, nel tentativo di mantenersi in forma se ottiene il permesso di tornare in Italia.

Eriksen non potrà giocare in Italia per legge quando avrà un pacemaker nel petto

Eriksen non potrà giocare in Italia per legge quando avrà un pacemaker nel petto

Il centrocampista è sceso a terra incontrastato nel bel mezzo della partita il 12 giugno a Copenaghen e ha ricevuto immediatamente un trattamento di rianimazione cardiopolmonare da parte dello staff medico.

La partita è stata sospesa poco dopo le 18 di quella sera ed Eriksen è stato visto seduto in posizione eretta con una maschera di ossigeno sulla bocca pochi minuti dopo.

È stato portato in ospedale prima che la Federcalcio danese confermasse che era sveglio e cosciente, mentre il suo agente Michael Schuts ha rivelato più tardi quella sera che era in grado di parlare e parlare mentre riceveva ulteriori test.

La star danese aveva urgente bisogno di rianimazione in campo ed è tornata in vita a Copenaghen

La star danese aveva urgente bisogno di rianimazione in campo ed è tornata in vita a Copenaghen

Poi i danesi hanno deciso di chiudere la partita dopo aver appreso la notizia del recupero di Eriksen. Eriksen è stato dimesso dall’ospedale il 18 giugno dopo sei giorni di ricovero, durante i quali è stato dotato di defibrillatore e defibrillatore impiantabili.

Francesco Bracconaro, membro del comitato tecnico scientifico della Federcalcio italiana, ha rivelato che rimuovere il pacemaker dimostrerà che Eriksen non ha altri problemi cardiaci, motivo per cui l’incontro in Danimarca il prossimo mese è così vitale.

READ  Lega delle Nazioni, sesto turno

bracconiere Ha detto a Radio Kiss Kiss A luglio: Christian Eriksen non può avere tutta la lucidità per giocare in Italia.

“Se il giocatore toglie il defibrillatore, così si può risolvere il problema della conferma della malattia, può tornare a giocare nell’Inter”.

Eriksen ora ha un defibrillatore impiantabile (ICD) per controllare il suo ritmo cardiaco

Eriksen ora ha un defibrillatore impiantabile (ICD) per controllare il suo ritmo cardiaco

Il medico della squadra danese Morten Possen, che ha aiutato a curare Eriksen dopo il suo collasso, ha dichiarato dopo che il giocatore è stato dimesso dall’ospedale il 18 giugno: “Questo dispositivo è necessario dopo un infarto dovuto a disturbi del ritmo cardiaco.

“Christian ha accettato la soluzione e il piano è stato confermato da professionisti nazionali e internazionali che raccomandano tutti lo stesso trattamento”.

Ad agosto, Eriksen ha toccato la base con l’Inter per la prima volta dal suo calvario, mentre gli italiani hanno rilasciato una foto del danese al centro di allenamento Suning mercoledì, prima di fornire un aggiornamento sul benessere di Eriksen.

Il Leggi la dichiarazione del club: ‘Christian Eriksen si è recato questa mattina al Centro Sportivo Suning di Appiano Gentile.

Il centrocampista danese è tornato al campo di allenamento dell'Inter nella prima settimana di agosto

Il centrocampista danese è tornato al campo di allenamento dell’Inter nella prima settimana di agosto

Il centrocampista danese ha incontrato i dirigenti del club, l’allenatore, i compagni di squadra e tutto lo staff presente. Eriksen sta facendo bene ed è in ottime condizioni fisiche e mentali.

“Eriksen seguirà il programma di recupero proposto dai medici danesi a Copenaghen, che coordineranno tutti i follow-up clinici, mantenendo aggiornato lo staff medico dell’Inter”.

I campioni di Serie A hanno anche diffuso un video di Eriksen che viene salutato dai compagni al suo ritorno al Milan. Il danese è stato visto coccolare Lautaro Martinez, Milan Skriniar e il nuovo allenatore Simone Inzaghi, mentre la banda gli ha tributato una standing ovation in palestra.

READ  Sei Nazioni 2021: Inghilterra vs Italia - Come può migliorare l'Italia nella serie di sconfitte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *