Mourinho “ferma i cori gitani dei tifosi romanisti diretti a Zlatan Ibrahimovic durante la partita di campionato”

Jose Mourinho ‘invita i tifosi della Roma a fermare i cori gitani diretti a Zlatan Ibrahimovic’ durante una furiosa sfida di Serie A contro il Milan…

  • Il coro razzista sarebbe stato diretto all’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic
  • Secondo quanto riferito, l’allenatore della Roma Jose Mourinho ha sentito dei cori e ha chiesto ai fan di fermarsi
  • I rapporti dicono che lo hanno fatto, ma poi hanno ripreso quando i giocatori hanno iniziato a riscaldarsi
  • Anche i tifosi della Roma hanno lanciato un insulto simile a Ibrahimovic nella partita inversa


Secondo quanto riferito, Jose Mourinho sarebbe stato costretto a intervenire per fermare i cori razzisti dei tifosi della Roma che avrebbero etichettato Zlatan Ibrahimovic uno “zingaro”.

La trasferta italiana a Milano si è conclusa con una sconfitta per 3-1 nonostante un gol di Tammy Abraham al 40′, con Olivier Giroud, Junior Messias e Raphael Liao hanno segnato un gol per i padroni di casa.

Ma una turbolenta partita di Serie A è stata segnata da segnalazioni di cori razzisti, presumibilmente rivolti a Ibrahimovic, da parte dei tifosi ospiti.

Secondo quanto riferito, Jose Mourinho sarebbe stato costretto a intervenire per fermare i cori razzisti dei tifosi della Roma che chiamavano Zlatan Ibrahimovic uno “zingaro”.

Secondo quanto riferito, gli applausi sono arrivati ​​mentre l'attaccante del Milan (sopra) stava uscendo dalla panchina

Secondo quanto riferito, gli applausi sono arrivati ​​mentre l’attaccante del Milan (sopra) stava uscendo dalla panchina

Secondo l’emittente DAZN via SempreMilanL’incidente è avvenuto proprio mentre il 40enne era dalla panchina, pochi minuti prima che Leao preparasse il terzo gol decisivo della serata del Milan al Meazza.

READ  Un gesto elegante del club italiano per celebrare l'anniversario del Leicester nel bel mezzo di un boicottaggio dei social media

Il rapporto affermava che Mourinho, l’allenatore della Roma – che ha allenato Ibrahimovic all’Inter tra il 2008 e il 2009 – ha sentito dichiarazioni razziste provenienti da tifosi lontani.

Pertanto, si dice che l’ex allenatore di Chelsea, Manchester United e Tottenham abbia invitato i tifosi in viaggio a fermare gli abusi, cosa che si dice abbiano fatto immediatamente.

Ibrahimovic è entrato al 77' e ha segnato il terzo gol di Rafael Liao per i padroni di casa

Ibrahimovic è entrato al 77′ e ha segnato il terzo gol di Rafael Liao per i padroni di casa

Tuttavia, MilanNews via SempreMilano Report Le canzoni e gli insulti razzisti sono ripresi e sono proseguiti anche mentre Ibrahimovic – che non è di origine romanista – e i suoi compagni di squadra stavano attraversando il calore.

Non è la prima volta che i tifosi della Roma insultano il nazionale svedese, che al 77′ ha sostituito l’ex attaccante di Arsenal e Chelsea Giroud.

L’ex stella di Man United e Paris Saint-Germain è stato ammonito per la partita inversa a ottobre dopo aver invitato i tifosi della Roma a cantare il loro disprezzo con: “Sei uno zingaro” (Sei uno zingaro) dopo il gol del Milan per 2-1 in Italia capitale.

Di conseguenza, la Roma ha avuto una squalifica di un anno per la famigerata divisione Curva Sud dello Stadio Olimpico, con il centrocampista dell’AC Milan Frank Kessie anche oggetto di abusi razzisti.

Ammonito Ibrahimovic dopo che i tifosi della Roma lo hanno acclamato nella partita inversa di ottobre

Ammonito Ibrahimovic dopo che i tifosi della Roma lo hanno acclamato nella partita inversa di ottobre

“Abbiamo tolleranza zero per qualsiasi forma di razzismo”, ha detto la Roma in un comunicato dopo la partita.

Il club è impegnato da anni nella lotta al razzismo e ad ogni forma di discriminazione.

READ  Lo Junior Messias del Milan distribuiva frigoriferi prima di essere protagonista in Champions League

Come organizzazione, continuiamo a fare tutto il possibile per cambiare il comportamento di alcuni fan in modo positivo.

Ibrahimovic, tornato al Milan a gennaio 2020 e firmato l’anno scorso per il rinnovo di un anno, in questa stagione ha segnato sette gol in 15 presenze in tutte le competizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.