Una madre esprime la sua preoccupazione dopo che l’autista dell’autobus ha lasciato i bambini incustoditi in una stazione – Toronto

Una madre esprime la sua preoccupazione dopo che l’autista dell’autobus ha lasciato i bambini incustoditi in una stazione – Toronto

Una mamma della zona di Toronto chiede cambiamenti dopo che i suoi due figli in età scolare sono stati lasciati incustoditi alla fermata dello scuolabus.

Global News non rivela l’identità della madre per proteggere l’identità dei bambini.

Lunedì, ha detto che i suoi figli, di quattro e sei anni, sono saliti sull’autobus a scuola come al solito, ma sarebbe arrivato alla stazione prima del previsto.

L’operatore dell’asilo avrebbe dovuto incontrare i bambini, ma non è ancora arrivata alla stazione per prenderli.

“L’autista dell’autobus ha proceduto a far scendere tutti come al solito”, ha detto.

“Nessuno ha confermato chi fosse qui per i miei figli, se qualcuno fosse qui per i miei figli… Sono scesi dall’autobus e c’erano molti altri bambini e genitori lì ed erano confusi e sono rimasti lì e non sapevano cosa fare .”

La storia continua sotto l’annuncio

Secondo il Toronto Student Transportation Group, un’iniziativa che aiuta a facilitare il trasporto, il Toronto District School Board e il Toronto Catholic District School Board, sono in atto protocolli di abbandono destinati a proteggere i giovani studenti durante la consegna alla fine della giornata e nessuno studente dovrebbe mai essere lasciato senza supervisione.

Hanno affermato che questo incidente era una violazione del protocollo di consegna.

Per saperne di più:

Bambini di 6 anni scompaiono per ore dopo aver vagato fuori dalla proprietà della scuola di Mississauga

La madre ha detto che i suoi figli hanno attraversato una strada trafficata e hanno iniziato a dirigersi verso il loro asilo nido.

La madre ha detto: “All’asilo nido – il guardiano – ho aperto la porta… per incontrarli alla fermata dell’autobus e ho aperto la porta ed erano entrambi lì, a bussare alla porta e sono rimasta scioccata”.

READ  Il presidente del Messico pubblica una foto di quello che dice essere un nano - ma la foto ha una storia - patriottica

La madre ha detto che i bambini avevano etichette viola sui loro zaini che indicavano che facevano parte del Purple Equals Parent Program che mira a ricordare ai conducenti di chiedere allo studente se vedono il loro genitore o tutore alla stazione.

“Se[non c’è nessuno]all’autista viene detto di tenerli sull’autobus, di tornare alla stazione più tardi o di riportare gli studenti a scuola”, ha dichiarato Kevin Hodgkinson, direttore generale del Toronto Student Transportation Group.

La storia continua sotto l’annuncio

“Questo è il protocollo e sarebbe dovuto succedere”.

Hodgkinson ha affermato che è in corso un’indagine per determinare il motivo per cui i bambini sono stati lasciati senza confermare la presenza del tutore.

Per saperne di più:

Il Toronto School Board scrive per avvertire che i programmi del governo Ford potrebbero essere tagliati

“C’erano 50 studenti che scendevano in quel luogo con i genitori che andavano a prendere al punto di consegna. Non siamo sicuri che l’autista pensasse che il genitore fosse lì, ma indipendentemente dalla sua responsabilità”, ha detto.

In una dichiarazione, Dan Mardin, vice presidente delle operazioni per Switzer-CARTY Transportation Services Inc., ha dichiarato: , è grato di sapere che gli studenti hanno raggiunto la loro destinazione sani e salvi.

Ha detto che secondo i loro registri GPS, l’autobus è arrivato in orario quel pomeriggio.

“Dopo aver appreso dell’incidente, abbiamo indagato e incontrato il nostro autista e di conseguenza abbiamo assegnato questo percorso a un altro autista. Abbiamo inviato un membro del nostro team di sicurezza e formazione a fermarsi per supervisionare lo scarico per assicurarsi che tutto andasse bene alla stazione.

READ  L'Ucraina afferma di aver riconquistato una città vicino a Kharkiv, nel nord-est del paese


Clicca per riprodurre il video:

Il consiglio scolastico della contea di Peel sta indagando dopo che i bambini si sono trasferiti fuori dalla proprietà della scuola


La madre ha deciso di pubblicare su Facebook quello che è successo a un gruppo di genitori locale.

La storia continua sotto l’annuncio

“L’ho pubblicato sui social media in un gruppo di mamme locali e ho chiesto se fosse normale? Sta succedendo? Altre mamme hanno continuato a rispondere con storie simili”, ha detto la madre.

Ha detto che i suoi figli sono stati scossi dagli eventi di lunedì.

“Hanno solo urlato con gli occhi. Era spaventata”, ha detto, aggiungendo che lei e suo marito avevano portato i loro figli giù dall’autobus per il momento.

Mio marito ed io eravamo così nervosi. … Il sistema deve essere visto in modo abbastanza diverso. “

e copia 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *