Un uomo della Geruba Valley accusato di aver partecipato a disordini all’interno del Campidoglio degli Stati Uniti – Press Enterprise

Un uomo dell’Europa Valley è stato arrestato giovedì 25 febbraio e accusato di essere uno dei rivoltosi che hanno preso d’assalto il Campidoglio il 6 gennaio a sostegno del presidente Donald Trump mentre il Congresso ha cercato di ratificare il voto del Collegio elettorale che ha messo Joe Biden in bianco House, ha detto l’FBI.

La portavoce dell’FBI Laura Emiler ha detto che Andrew Alan Hernandez, 44 anni, è stato arrestato mentre stava andando al lavoro.

Hernandez è stato accusato di ostruzione alla giustizia / al Congresso, due conteggi di entrare o rimanere intenzionalmente in qualsiasi edificio o terreno proibito senza autorità legale e due conteggi di ingresso violento e condotta disordinata sul terreno del Campidoglio, secondo la denuncia presentata il 23 febbraio nel Regione degli Stati Uniti. Tribunale distrettuale della Columbia.

Un agente dell’FBI che ha scritto una dichiarazione giurata per ottenere un mandato di cattura, ha detto che Hernandez era illegalmente all’interno del Campidoglio.

Il 19 gennaio, l’FBI ha intervistato un manager del datore di lavoro di Hernandez che ha detto che la società aveva ricevuto una denuncia secondo cui un dipendente, successivamente identificato come Hernandez, era stato visto all’interno del Campidoglio con indosso una maglietta e un cappello con il nome della società.

La persona che si è lamentata con l’FBI ha detto di aver riconosciuto Hernandez da una foto pubblicata sul New York Times. Il regista ha anche riconosciuto Hernandez dalla foto. Secondo l’affidavit, la società ha licenziato Hernandez per “aver travisato la società in attività illegali”.

Il nome dell’azienda non è stato divulgato.

Emiler ha detto che Hernandez è apparso giovedì pomeriggio in un tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Riverside, dove avrebbe dovuto essere rilasciato su cauzione di $ 50.000 e doveva comparire in un tribunale distrettuale di Washington entro il 4 marzo.

READ  Il Galaxy S20 FE 5G acquisisce una serie di funzionalità S21 con l'aggiornamento One UI 3.1

L’FBI ha detto di aver trovato diversi account di social media che riteneva appartenessero a Hernandez.

La dichiarazione giurata afferma che i post su quei conti indicano che Hernandez crede nelle ideologie tra cui Q-Anon e nelle teorie del complotto tra cui la frode elettorale, alcune delle quali sono legate all’epidemia di coronavirus, alla finanza e alla scienza.

Uno dei post presenta un’immagine Q bruciata sopra il sigillo degli Stati Uniti. “Q” è una lettera / simbolo associato a Q-Anon, che afferma che l’America è gestita da una banda di pedofili e satanisti che gestiscono un’operazione globale di traffico sessuale di bambini e che Trump è l’unica persona che può fermarli.

La maggior parte dei messaggi sull’account Twitter di Hernandez @ drewalan3 ritwittano gli scritti di altri. Uno dei messaggi che ha ritwittato è che per quattro anni i Democratici hanno cercato di “rovesciare” Trump.

Il tweet diceva: “Il loro esercito è composto da avvocati e azioni legali, accuse e indagini prive di fondamento, diffamazione 24 ore su 24, 7 giorni su 7 da parte dei media, lo stato profondo e un pagamento ai terroristi Antifa / BLM”.

In uno dei suoi tweet, Hernandez risponde a un altro poster dicendo: “Noi, il popolo, siamo con te! WWG1WGA! Fallo o! Per Dio e la patria!”

WWG1WGA è l’abbreviazione per il grido di battaglia di Q-Anon, “Dove andiamo uno, andiamo tutti”.

Questo post è uno dei numerosi post su Twitter attribuiti dall’FBI ad Andrew Alan Hernandez della Goruba Valley che mette in discussione i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. (Twitter)

Hernandez ha anche esortato le persone su Twitter il 6 novembre a “combattere ora” e “protestare contro il voto / frode elettorale”.

“Stanno cercando di rubare voti e padroneggeranno il loro sistema di voto fraudolento e li proteggeranno quando saranno al potere … Avrai una dittatura tirannica. Libri Fight Fight Assassin.”

READ  Aziende che danno firme elettroniche per la programmazione del vaccino COVID

Giovedì non è stato possibile raggiungere un parente di Hernandez per un commento. Hernandez è elencato nei registri pubblici come presidente di Patriot Concrete, sebbene i registri dimostrino che può essere chiuso. I registri pubblici mostrano anche che Hernandez ha una licenza bacchetta concessa dall’Office of Security and Investigation Services.

Più di 250 persone sono state accusate dei disordini. Secondo il database NPRSono stati accusati 15 californiani, tra cui Christian Secur di Costa Mesa, Mark Stephen Simon di Huntington Beach e Kevin Michael Strong di Beaumont.

Alcune delle accuse contro i 250 rivoltosi includono aggressione, resistenza o ostruzione agli ufficiali, favoreggiamento e favoreggiamento; Disordini civili, favoreggiamento e favoreggiamento; Ostacolo a una procedura ufficiale; Entrare e soggiornare in edifici o terreni vietati; Ingresso violento e comportamento disordinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *