Il governo chiarisce che gli hacker potrebbero non aver rubato o abusato delle informazioni a cui si accede

Il governo fa di tutto per dimostrare che gli aggressori online ottengono l’accesso, ma non necessariamente rubano o abusano delle informazioni sulla salute personale.

Durante l’aggiornamento di ieri dell’attentato del 30 ottobre, il centro sanitario è stato aggiunto all’elenco delle aree colpite, compresi i pazienti negli ultimi 13 anni.

Non è stato confermato se sia stato effettuato l’accesso anche ai file del personale

Eastern Health e Labrador-Grenfell Health sono le altre parti interessate, con accesso a informazioni come numeri MCP e SIN, nonché informazioni di contatto personali.

Nel frattempo, il segretario alla salute John Hagee e il procuratore generale John Hogan insistono sul fatto che non ci sono prove di “ottenere” alcuna informazione come ha affermato durante il briefing tecnico di questa settimana.

Hagee dice di aver discusso di enfatizzare le parole usate per coerenza e accuratezza, osservando che “raggiunto” e “ottenuto” sono due parole diverse che significano cose diverse. Hagee afferma che è stato effettuato l’accesso alle informazioni personali, ma non ci sono prove che siano state utilizzate in modo improprio.

Il procuratore generale John Hogan ha fatto eco ai commenti di Hagee.

Nel suo ufficio dice di avere accesso a molte informazioni, ma è diverso dal prenderle, copiarle o rubarle.

Western Health è l’unico dei quattro a non essere ferito, ma i funzionari non hanno fornito ulteriori dettagli citando i continui problemi di sicurezza.

Facendo i conti, dice Hagee, è possibile che la violazione della privacy possa colpire centinaia di migliaia di persone.

stato della crittografia

Hagee non ha commentato ieri la notizia che le informazioni personali a cui ha avuto accesso non sono state crittografate.

READ  I disastri naturali hanno causato 170 miliardi di euro di danni in tutto il mondo nel 2020

A Hagee è stato chiesto di fornire chiarimenti sulla questione e se rendesse più facile l’accesso agli hacker.

Dice che per ora non ne parlerà sulla base dei consigli degli esperti, ma le informazioni verranno pubblicate in seguito)

D’altra parte, il ministro della Salute ha affermato che l’importo dell’assistenza per i controlli e le relazioni sul credito dipenderà dalla necessità.

Dice che l’offerta è sul tavolo, ma non è ancora chiaro quale sia la domanda. Dice che amplieranno le loro operazioni se necessario.

I numeri di telefono e i collegamenti ad altri servizi di assistenza, incluso il supporto per la salute mentale, sono disponibili sul sito Web del Dipartimento della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *