Un professore di Harvard afferma che un alieno ha visitato il nostro sistema solare nel 2017 e ne arriveranno altri!

Nel suo prossimo libro, Extraterrestrial: The First Signal of Intelligent Extraterrestrial Life, Avi Loeb afferma che un oggetto che ha recentemente orbitato intorno al nostro sistema solare non era solo un altro veicolo spaziale, ma era, in effetti, una forma di tecnologia spaziale.

È interessante notare che questo oggetto spaziale sconosciuto era chiamato Omuamua, che si traduce approssimativamente in “Scout” hawaiano. Secondo il New York Post, questo specifico oggetto ha viaggiato nel nostro sistema solare dalla direzione della stella Vega, a circa 25 anni luce di distanza, e il 6 settembre 2017 ha intercettato un aereo nell’orbita del nostro sistema solare. All’inizio, gli scienziati pensavano che fosse una cometa minore, ma Loeb aprì la sua mente a un’altra possibilità.

“E se una persona segreta vedesse un cellulare? Aveva visto la pietra per tutta la vita e pensava che fosse solo una pietra lucente. Alcune persone non vogliono discutere le possibilità di altre civiltà. Pensano che siamo speciali e unici.” “Penso che arrendersi sia una buona idea”, ha detto Loeb al Daily Star.

Loeb ha guardato la roccia spaziale da altre angolazioni e ha trovato molte caratteristiche insolite intorno al corpo, comprese le dimensioni di Oumuamua. Inoltre, era incredibilmente luminoso e aveva dieci volte più riflessi del normale sistema solare. [stony] Asteroidi o comete.

“Questo renderebbe la geometria dell’omomoia almeno un paio di volte più definitiva in proporzione alle sue dimensioni – o all’altezza dalla larghezza – rispetto agli asteroidi o alle comete più pericolosi che abbiamo mai visto”, ha detto Loeb.

Queste discrepanze hanno spinto Loeb a ipotizzare che potesse trattarsi di una “spazzatura spaziale” che era stata usata in precedenza da ragazzo in astronautica dalla civiltà molto tempo fa. ” [alien civilizations] Come i giornalisti investigativi che cercano spazzatura di celebrità, Loeb ha detto che cerca la loro spazzatura.

READ  tempo metereologico. Neve e ghiaccio hanno causato molti rallentamenti del reggimento

Loeb crede fermamente che la vita aliena possa esistere nell’universo e afferma che gli umani non sono l’unica specie cosciente nell’universo. Recentemente, l’ex capo dello spazio israeliano ha affermato che gli alieni erano reali. Haim Asheed, che ha guidato il programma di difesa spaziale israeliano per quasi 30 anni, ha aggiunto che gli stranieri comunicano segretamente con gli Stati Uniti e Israele, ma rimangono in silenzio perché “l’umanità non è pronta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *