Udinese – Napoli 1-1: la squadra del sud Italia vince lo scudetto italiano per la prima volta in 33 anni

Udinese – Napoli 1-1: la squadra del sud Italia vince lo scudetto italiano per la prima volta in 33 anni
Il Napoli è in testa alla classifica con 16 punti di vantaggio

Il Napoli ha vinto il suo primo titolo di Serie A in 33 anni pareggiando contro l’Udinese alla Dacia Arena per scatenare festeggiamenti a Napoli.

L’ultima volta che hanno vinto il campionato è stato nel 1990, quando una squadra ispirata a Diego Maradona ha aggiunto il suo primo titolo tre anni prima.

Victor Osimhen ha pareggiato al 52′ dopo che Sandy Lovric ha portato in vantaggio l’Udinese.

Il Napoli ha tenuto il punto che gli serviva per vincere il suo terzo scudetto in Serie A con almeno cinque partite d’anticipo.

“Vedere i napoletani felici è sufficiente per dare il senso della gioia che provano”, ha detto a Dazen Luciano Spalletti, presidente del Napoli.

“Queste persone ripenseranno a questo momento in cui la vita diventa dura, hanno tutto il diritto di festeggiare in questo modo.

“Ti senti più a tuo agio sapendo che hai dato loro questo momento di felicità.”

Il Napoli chiude tre decadi di guai

I precedenti due titoli del Napoli sono arrivati ​​durante i giorni della leggenda argentina Maradona – il cui stadio ora prende il suo nome – nel 1987 e nel 1990.

Dopo quei giorni di gloria il club cadde in declino finanziario, retrocessione e bancarotta. Gioca in seconda divisione fino al 2006.

Hanno vinto tre Coppe Italia nelle ultime 11 stagioni, ma questo è lo scudetto che i tifosi del Napoli bramano.

Ora hanno un nuovo raccolto di stelle, con l’attaccante nigeriano Victor Osimhen che ha segnato 21 gol in 26 presenze in campionato e l’ala della Georgia Khvisha Kvaratskhelia che ha contribuito con 12 gol e 10 assist.

L’allenatore 64enne, Luciano Spalletti, che ha vinto due volte la Coppa Italia con la Roma, è diventato l’allenatore più anziano a vincere la Serie A.

READ  Antonio Conte si è divertito nella vittoria del Tottenham sul Brentford poiché l'italiano afferma che la sua squadra ha mostrato "anima"

La sua squadra ha avuto la possibilità di alzare il titolo di sei partite lo scorso fine settimana, ma è riuscita solo a farlo Pareggio con le rivali locali Salernitana.

Ma con 16 punti di vantaggio sulla Lazio, seconda, il terzo titolo in Serie A è ormai assicurato.

La piastra per capelli Ausimen illumina le feste sfrenate

La loro partita con l’Udinese è stata solo un ripensamento. I tifosi del Napoli hanno fatto festa a Napoli tutto il giorno prima di riempire lo stadio di Diego Armando Maradona per assistere in diretta streaming alla partita.

Più di 10.000 tifosi si sono recati a nord per guardare la loro squadra a Udine, ma sono rimasti ammutoliti dopo 13 minuti quando Lovric si è assicurato uno spazio in area di rigore prima di portare in vantaggio i padroni di casa.

Il Napoli ha faticato nel primo tempo ma ha trovato il gol di cui aveva bisogno nella ripresa quando Osimhen ha trovato un calcio d’angolo dopo che Kvaratskhelia ha effettuato una bella parata del portiere dell’Udinese Marco Silvestri.

E dopo il vantaggio del Napoli, ha gestito egregiamente il match, tenendo a distanza gli avversari.

Al fischio finale, i tifosi del Napoli si sono precipitati in campo, dando inizio ai festeggiamenti sia a Udine che a Napoli.

“È fantastico, abbiamo aspettato così tanti anni per questo momento”, ha detto Osimhen a DAZN.

Riuscire a consegnare lo scudetto al Napoli è qualcosa che non dimenticheremo in fretta e che continuerà a vivere nei nostri cuori per il resto della nostra vita”.

I tifosi del Napoli circondano Victor Essmen
I tifosi del Napoli hanno invaso il campo a tempo pieno per celebrare il loro primo trofeo in oltre tre decenni
I tifosi del Napoli festeggiano per le strade di Napoli
Ci sono stati anche festeggiamenti esultanti a Napoli e all’interno dello stadio del Napoli mentre i tifosi hanno guardato le trasmissioni in diretta della partita.
Una bandiera con sopra la faccia di Diego Maradona
C’erano tantissime foto di Diego Maradona, l’ex centrocampista del Napoli – ampiamente considerato come uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi – scomparso nel novembre 2020.
Un tifoso napoletano piange in un pub londinese
Un tifoso del Napoli a Londra ha pianto mentre vedeva la sua squadra vincere finalmente il terzo titolo di Serie A

allineare

Udinese

formazione 3-5-1-1

  • 1Silvestri
  • 50Nascimento Francia
  • 29Begol
  • 18Perez
  • 19iheziboPrenotato in 17 minutisostituito conibocelIn 82′minuti
  • 24Samardzicsostituito conthofenIn 82′minuti
  • 11Suza Silva
  • 4Lovericosostituito conArslanIn 78′minuti
  • 13Udogiesostituito conZiglarIn 74′minuti
  • 37Pereira
  • 30Nestorovsky

alternative

  • 2ibocel
  • 3Massena
  • 5Arslan
  • 8Ziglar
  • 14Abano
  • 15Giuliania Botta
  • 20Badele
  • 26thofen
  • 39Semedo Mora Souza
  • 67gesand
  • 99dichiarazione

Napoli

formazione 4-3-3

  • 1Merrit
  • 22De Lorenzo
  • 13Rahmani
  • 3Kim Min Jae
  • 17Oliveira
  • 99Zambo Anguissa
  • 68Lobotka
  • 91Ndombelèsostituito conZelenskijIn 64′minuti
  • 7Diamante
  • 9Osimina
  • 77Kfaratskeliasostituito conLozanoIn 86′minuti

alternative

  • 4fioco
  • 5monache gesù
  • 11Lozano
  • 12Meraviglia
  • 18Simeone
  • 19Berezinsky
  • 20Zelenskij
  • 23Zerbin
  • 31Zedadka
  • 55Østigard
  • 70Gaetano
  • 81Raspadori
  • 95Golini

governare:
Rosario Abisù

Presenza:
24911

Testo dal vivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *