Edwin van der Sar: l’ex portiere del Manchester United ha affermato che i giocatori “prenderanno in mano la situazione” per combattere il razzismo

Edwin van der Sar, che ha collezionato 266 presenze con il Manchester United come portiere, è l’amministratore delegato dell’Ajax.

L’amministratore delegato dell’Ajax, Edwin van der Sar, afferma che i giocatori “prenderanno in mano la situazione” nella lotta contro il razzismo se gli organi di governo non faranno abbastanza.

Il 50enne ex portiere del Manchester United crede che “il momento si stia avvicinando sempre di più” per i giocatori in cui intervenire.

L’olandese ha fatto i commenti in una conferenza stampa tenuta dalla European Club Association (ECA) martedì.

“Abbiamo bisogno di lavoro”, ha detto.

Van der Sar, che è stato amministratore delegato dei campioni d’Olanda 35 volte dal 2016, ha dichiarato: “È positivo che le organizzazioni intervengano se c’è un razzismo diffuso, ma a un certo punto i giocatori prenderanno in mano la situazione se il organo di governo non sta facendo abbastanza.

“Quel momento si sta avvicinando sempre di più. È tempo che le organizzazioni guardino questi atti orribili dagli spalti. Il discorso va avanti da molto tempo”.

dopo l’Inghilterra Vittoria per 4-0 nelle qualificazioni ai Mondiali Giovedì scorso a Budapest contro l’Ungheria, durante la quale i giocatori dell’Inghilterra, Raheem Sterling e Judd Bellingham, sono stati oggetto di abusi razzisti da parte dei tifosi ungheresi, Bellingham. Inserito sui social Ha chiesto “sanzioni adeguate”.

Ha scritto: “Grazie per tutti i messaggi di supporto di ieri sera. Fa parte del gioco e lo sarà sempre fino a quando non verranno applicati i rigori appropriati da parte di chi è al potere. Non possiamo lasciare che l’odio vinca, continuate a sorridere!”

L’ex centrocampista del Milan Kevin-Prince Boateng è stato ampiamente elogiato quando era fuori dal campo Durante una partita contro la squadra italiana di quarta divisione Pro Patria nel 2013 dopo essere stato sottoposto a cori razzisti.

READ  Spia dell'uva: Jan Smolin - SundayWorld.com

“Non mi interessa quale partita – un’amichevole, una partita di Serie A o la Champions League – stavo per partire di nuovo”, ha detto in un’intervista alla CNN dopo la partita.

Appena due mesi dopo, l’ex attaccante del Milan Mario Balotelli Ha minacciato di lasciare lo stadio Se continua a ricevere insulti razzisti dopo una partita contro la Roma.

Nel 2019, Valencia fuori dal campo Durante una sconfitta della Liga a Cadice dopo un presunto commento razzista nei confronti di Mokhtar Diakhaby. Successivamente sono tornati in campo per completare la partita.

Paris Saint-Germain e Istanbul, Basaksehir Entrambi hanno lasciato il campo Durante una partita di Champions League con un ufficiale di gara accusato di aver usato un termine razzista nei confronti del personale dietro le quinte di una squadra ospite nel dicembre 2020.

L’attaccante del Paris Saint-Germain Kylian Mbappé più tardi Lei disse Era “orgoglioso” della sua parte di agire, aggiungendo: “Siamo stanchi, non vogliamo affrontare di nuovo questo”.

A proposito di BBC - VociInformazioni sul piè di pagina della BBC - Voci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.