Trump e i suoi servi si dichiarano non colpevoli di ulteriori accuse relative a documenti classificati | Notizie di Donald Trump

Trump e i suoi servi si dichiarano non colpevoli di ulteriori accuse relative a documenti classificati |  Notizie di Donald Trump

Le accuse aggiuntive derivano dalle accuse secondo cui Trump ha tentato di sopprimere i filmati delle telecamere di sicurezza che ha chiamato il mandato di comparizione.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il suo avvocato Walt Nauta si sono dichiarati non colpevoli presso il tribunale federale della Florida, rispondendo alle accuse aggiuntive sollevate in un caso riguardante la presunta cattiva gestione di documenti riservati.

L’avvocato di Trump ha intentato la causa per suo conto giovedì, poiché l’ex presidente aveva precedentemente rinunciato al suo diritto di essere presente all’udienza.

Nel frattempo, Naota ha partecipato personalmente all’udienza, che si è svolta nell’aula del tribunale di Fort Pierce, del giudice statunitense Shanik Mills Maynard.

In origine, Trump ha affrontato 37 conteggi, sei di Nauta, per aver tenuto documenti riservati senza permesso e averli nascosti alle autorità federali.

Ma il 27 luglio, il consigliere speciale Jack Smith ha annunciato un’accusa aggiornata, con nuove accuse e un nuovo imputato: Carlos de Oliveira, l’amministratore immobiliare della tenuta Mar-a-Lago di Trump a Palm Beach, in Florida.

Il parcheggiatore di Trump Walt Nauta, il secondo da sinistra, lascia il tribunale di Alto Lee Adams Sr. a Fort Pierce, in Florida, con il suo avvocato il 10 agosto. [Marco Bello/Reuters]

Due delle nuove accuse derivano da un incidente in cui Trump avrebbe ordinato al suo staff di cancellare i filmati delle telecamere di sicurezza a Mar-a-Lago, dopo che un gran giurì aveva citato in giudizio i nastri.

Nell’accusa aggiornata, i pubblici ministeri descrivono come Trump abbia inviato Nota a Palm Beach per incontrare Oliveira, che ha detto a un altro dipendente di Mar-a-Lago che “il capo” voleva che il server di sorveglianza venisse cancellato.

La terza nuova accusa riguarda solo Trump. Riguarda una registrazione audio di Trump nel suo club di golf a Bedminster, nel New Jersey, che mostra agli spettatori un documento riservato che delinea un “piano di attacco” contro l’Iran che ha ammesso essere “top secret”.

READ  Gli omicidi dei funghi: l'australiana Erin Patterson è stata accusata dopo pranzo dell'omicidio di tre persone

Sembra anche che la registrazione abbia catturato una foto di Trump che ammette di non aver declassificato il documento prima di mostrarlo ai visitatori del golf club.

“Guarda, come presidente, avrei potuto declassificarlo”, ha detto nel testo. “Ora non posso, sai, ma è ancora un segreto.”

Insieme, i tre nuovi conteggi portano a 40 il totale di Trump nel caso dei documenti riservati.

Carlos de Oliveira, manager immobiliare del Trump Mar-a-Lago Resort, arriva in tribunale a Fort Pierce, in Florida, il 10 agosto. [Marco Bello/Reuters]

Oliveira era presente insieme a Naota all’udienza giovedì, ma poiché non ha ancora ottenuto un avvocato autorizzato a esercitare in Florida, non ha ancora presentato una petizione. Di conseguenza, il giudice Mills Maynard ha spostato l’accusa di Oliveira a martedì.

Il caso dei documenti riservati è una delle tre accuse penali che Trump deve affrontare, sebbene abbia negato qualsiasi illecito su tutti i fronti.

Trump è diventato il primo presidente degli Stati Uniti ad affrontare accuse penali ad aprile, quando il procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg ha presentato 34 accuse penali in tutto lo stato contro l’ex presidente per presunta falsificazione di documenti aziendali.

I pubblici ministeri in quel caso hanno accusato Trump di aver tentato di nascondere “informazioni dannose e attività illegali agli elettori americani” pagando diverse persone, tra cui un attore di film per adulti, che avevano informazioni sulle sue relazioni extraconiugali.

L’atto d’accusa nel caso dei documenti riservati è arrivato a giugno. È stata la prima accusa penale federale contro Trump.

Più di recente, il 1° agosto, Trump ha dovuto affrontare un’altra accusa penale federale, questa volta per aver interferito nelle elezioni presidenziali del 2020.

Trump, all’epoca repubblicano, è stato accusato di aver tentato di sabotare la sua sconfitta contro il democratico Joe Biden rivelando false informazioni, portando avanti campagne di lobbying contro i funzionari elettorali e riunendo “finti elettori” per esprimere voti a suo favore.

READ  Il capo dei vigili del fuoco dell'Iowa afferma che 1 persona è stata salvata durante la notte dal crollo di un edificio a Davenport - World News

Il giudice Eileen Cannon ha fissato la data del processo nel caso dei documenti classificati per il 20 maggio, poco prima della Convenzione nazionale repubblicana di giugno. La conferenza nomina il candidato repubblicano per la corsa presidenziale del 2024, poiché Trump sta conducendo una campagna per un secondo mandato.

Attualmente è il leader repubblicano, guidando un campo affollato di candidati con un ampio margine.

Sempre giovedì, i pubblici ministeri nel caso di interferenza elettorale hanno chiesto che il processo di Trump su tali accuse si tenesse il 2 gennaio. Tuttavia, questa data del processo non è stata fissata.

Trump, nel frattempo, ha trascorso giovedì al campo da golf di Bedminster, giocando nel tour amatoriale di un torneo locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *