Roma calciomercato, Mourinho stringe per il dopo Dzeko

Abraham è il preferito da Mourinho per il dopo Dzeko ma se l’attaccante del Chelsea non dovesse arrivare, diverse le possibili alternative.

Edin Dzeko è ormai un giocatore dell’Inter e la Roma in queste ore è alle prese con il possibile sostituto. Mourinho ha le idee chiare, la società è informata sulle preferenze del tecnico portoghese, pronta a regalargli una punta centrale più adatta al suo gioco. Nel frattempo, cresce la considerazione di addetti ai lavori e tifosi sulla nuova Roma di Mou, un progetto che vuole essere vincente entro massimo tre anni.

D’altronde pur non essendo favorita, dall’arrivo dello “Special One” sulla panchina giallorossa, gli stessi Bookmakers danno più chance di successo alla Roma. È sufficiente dare un’occhiata ai principali siti con bonus scommesse, per scoprire che i capitolini sono ben considerati – più di Napoli e Lazio. Nelle quote vincente Serie A 2021-2022, davanti a tutti troviamo la Juventus a quota 2.00, poi l’Inter a 2.75 e l’Atalanta a 6.75. Seguono il Milan a 10.00 e proprio la Roma a 12.00.

Il calciomercato può rappresentare una ulteriore spinta in avanti per i giallorossi nella corsa al tricolore, soprattutto se dovesse arrivare Tammy Abraham. Il General Manager Tiago Pinto, nelle scorse ore, è volato a Londra per provare a stringere per l’attaccante del Chelsea. Sembra che ci sia stata una telefonata al giocatore da parte di Mourinho. Il 23enne è però titubante, in quanto anche l’Arsenal l’avrebbe cercato, senza essere così costretto a lasciare la sua Londra. Il club giallorosso proverà a convincerlo, i Friedkin sono disposti a fare un investimento molto importante, un’operazione da circa 45 milioni con pagamento dilazionato o prestito con obbligo di riscatto.

READ  Gli Stati Uniti hanno scioccato l'Italia preparando la partita del Montenegro nella Lega mondiale di pallanuoto maschile

Se la trattativa con il giocatore non dovesse andare in porto, la Roma ha già pronte le alternative.

Il sogno di Josè Mourinho è Mauro Icardi del Psg. L’arrivo di Messi a Parigi significa per l’argentino giocare probabilmente poco. Il 28enne però costa molto, a partire dall’ingaggio da 9 milioni ed un cartellino pagato due anni fa dai francesi ben 70 milioni di euro. Trattativa complicata.

Tra gli altri nomi, meno appariscenti per la piazza, accostati alla Roma da radio calciomercato, troviamo Scamacca del Sassuolo, Seferovic del Benfica ed Azmoun dello Zenit. In attesa della prima gara ufficiale il prossimo 19 agosto in Conference, i tifosi sperano nel giro di qualche giorno di sapere chi sarà il sostituto del neointerista Edin Dzeko.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *