Questo colorato paesaggio onirico di Hubble è stato scolpito da stelle appena nate

L’immagine del telescopio spaziale Hubble condivisa questa settimana è particolarmente sognante e sbalorditiva, mostrando i colori brillanti e le forme morbide dell’oggetto Herbig-Haro chiamato HH 505. Questo Oggetti simili a nebulose Consiste in giovani stelle energicheche rilasciano getti di gas ionizzato che si scontrano con nuvole di polvere e gas.

“Gli oggetti Herbig-Haro sono regioni luminose che circondano le stelle appena nate che si formano quando i venti stellari o i getti di gas vengono espulsi da queste stelle appena nate creando onde d’urto che colpiscono la polvere vicina ad alta velocità”, secondo gli scienziati di Hubble. spiegare. “Nel caso di HH 505, questi deflussi provengono dalla stella IX Ori, che si trova ai margini della Nebulosa di Orione a circa 1.000 anni luce dalla Terra. I deflussi stessi appaiono come strutture elegantemente curve nella parte superiore e inferiore di questa immagine La loro interazione con il deflusso su larga scala di gas e polvere dal nucleo della nebulosa li distorce in curve sinuose”.

Questa vista della nuvola celeste dal telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA cattura la regione colorata nella Nebulosa di Orione che circonda l’oggetto Herbig-Haro dell’HH 505. ESA/Hubble e NASA, J. Bally; Ringraziamenti: MH Özsaraç

Questa immagine è stata scattata con la Hubble Advanced Camera for Surveys, che di solito guarda nella gamma della luce visibile ma può anche guardare nella parte ultravioletta lontana dello spettro. Si trova nella Nebulosa di Orione, dove si trova l’oggetto HH 505. Un’abbondanza di luce ultravioletta Sono emessi da stelle massicce, che interagiscono con la polvere e il gas della nebulosa per formare vuoti e rallentare la nascita di nuove stelle.

READ  Il governo federale si scusa per il trattamento riservato ai membri del battaglione Building 2

La formazione stellare è un delicato processo di bilanciamento, in cui le stelle nascono in dense sacche di polvere e gas tenute insieme dalla gravità. Quando c’è molta polvere e gas, le stelle possono formarsi più facilmente, ma una volta che le stelle si sono formate, escono vento stellare Ciò impedisce a più stelle di apparire nelle vicinanze.

La Nebulosa di Orione è un focolaio di formazione stellare e poiché è relativamente vicina, a circa 1.500 anni luce dalla Terra, viene spesso studiata per capire meglio come nascono le stelle.

Raccomandazioni degli editori




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.