Perché l’invasione della falena bruco ha battuto i record nel Canada centrale?

I bruchi di falena zingara strappano gli alberi e le feci della pioggia dalla loro chioma in gran parte dell’Ontario meridionale e del Quebec, in mezzo a un’epidemia record. Ecco perché la sua popolazione sta esplodendo e cosa puoi fare al riguardo.

Cosa sono le falene zingare e che aspetto hanno gli adulti e le larve?

La falena zingara è anche conosciuta come la falena “LDD” a causa del suo nome scientifico Lymantria dispar. La falena LDD è il nome preferito dall’Ontario Invasive Species Program, che afferma che il nome comune originale deriva da una calunnia culturale dispregiativa.

La lunghezza delle larve raggiunge i sei centimetri. Sono pelosi e possono essere riconosciuti da cinque paia di punti blu e sei paia di punti rossi sulla schiena.

Le falene maschi sono marroni e volano in giro. Le femmine adulte sono più grandi, bianche e non possono volare.

Le falene zingare femmine sono bianche e non possono volare. I maschi possono volare ed essere marroni. (Emily Chung/CBC)

Dove si trovano?

A questo punto, si trovano in gran parte del Canada meridionale.

Ha le sue origini in Europa e in Asia, ma è stato introdotto negli Stati Uniti vicino a Boston nel 1860 dall’astronomo dilettante ed entomologo Étienne Trouvelut, che voleva testare il loro potenziale nella produzione della seta. Sono fuggiti e sono diventati una specie invasiva

Sono arrivati ​​per la prima volta nel sud del Canada nel 1969, secondo David Dutkiewicz, un tecnico di entomologia presso il Center for Invasive Species, a Sault Ste. Maria, Ont. , un’organizzazione per la conservazione incentrata sulla prevenzione, il rilevamento, la risposta e il controllo delle specie invasive in Canada.

L’attuale esplosione demografica si sta verificando principalmente nell’Ontario meridionale, sebbene il Quebec abbia segnalato focolai nella regione di Montreal e vicino a Montreal (Boucherville, Lille Peru, Parco Nazionale del Mont San Bruno), nonché nella regione di Outaouais, insieme a popolazioni più piccole a Maurice zona e vicino a Quebec City.

Che tipo di danno provoca la falena zingara?

I bruchi della falena zingara hanno un appetito vorace e mangiano un’ampia varietà di cibo, tra cui quercia, betulla, pioppo, salice e acero, a differenza di molti altri bruchi foraggianti. Si nutrono anche per un periodo dell’anno circa il doppio delle larve originali, ha affermato Joel Harrison Off, ispettore sanitario forestale per la città di Toronto. E mentre alcuni uccelli e mammiferi li mangiano, nessuno di loro consuma abbastanza per avere un impatto reale sul loro numero.

Quando c’è un’infestazione, possono spogliare completamente gli alberi delle foglie, come hanno fatto con le querce di High Park Toronto.

A metà giugno, i bruchi avevano quasi completamente spogliato le querce delle loro foglie a High Park a Toronto. (Oliver Walters/CBC)

In generale, gli alberi possono riprendersi. Ma alcune specie di alberi, come la quercia, hanno difficoltà a rigenerare il fogliame.

Lo stress per gli alberi e l’energia di cui hanno bisogno, specialmente se anche le condizioni meteorologiche come la siccità sono stressanti, ha detto Harrison-Off, rende loro difficile difendersi dai patogeni.

“Questi alberi, alcuni dei quali cominceranno a morire nei prossimi anni a causa della loro defogliazione”.

Quanto è grave l’epidemia quest’anno?

Le epidemie di falena zingara sono periodiche, provocando un’epidemia di malattia o infestazione ogni dieci anni circa e dura da uno a tre anni. I numeri aumentano negli anni in cui il tempo è buono, per poi diminuire a causa di infezioni fungine o virali che circolano nella popolazione. Precedenti focolai si sono verificati nel 1985, 1991 e 2002.

L’attuale epidemia in Ontario è iniziata nel 2019 e nel 2020 le larve di falena hanno tagliato più di 580.000 ettari, un record. “Stai guardando le dimensioni dell’isola del Principe Edoardo, in pratica, a cui sono stati rimossi i documenti l’anno scorso”, ha detto Dutkiewicz.

Il conteggio finale di quest’anno non sarà pubblicato fino ad agosto, ha detto, e per ora siamo sulla buona strada per vedere una quantità simile di defogliazione e “un altro anno da record o vicino a un anno da record”.

Guarda | “A molte persone, gli alberi sembrano morti.”:

Alistair Mackenzie di Ontario Parks afferma di non essere troppo preoccupato per i bruchi di falena zingara che distruggono uno degli ecosistemi più rari della provincia. 2:37

In confronto, il 1985 è stato il precedente peggior focolaio, con 350 mila ettari di defogliazione.

Quest’anno, le falene zingare sono state viste in parti di Toronto mai viste prima, ha detto Harrison-Off, anche nelle caratteristiche delle persone: “Abbiamo ricevuto molti feedback e le persone stanno cercando di affrontare e identificare gli zingari falene.”

perché è così cattivo?

Ciò è in parte dovuto al ciclo naturale. Ma Dutkiewicz ha affermato che anche le condizioni meteorologiche per quest’anno sono state perfette: un inverno caldo seguito da una primavera secca.

La falena zingara non può sopravvivere a lungo sotto i -20 ° C, motivo per cui è confinata nel sud del Canada. Una primavera umida aiuta la crescita di funghi che uccidono gli acari zingari.

“Non abbiamo mai avuto questo tipo di eventi naturali… per spazzare via la popolazione”, ha detto. “E ‘stata davvero una serie perfetta di eventi di bel tempo.”

Il cambiamento climatico peggiorerà le cose?

David Featherstone, capo ecologista della Notawasaga Valley Conservation Authority, a circa 100 chilometri a nord di Toronto, si aspetta che le falene zingare inizino a diffondersi a nord nell’Ontario centrale.

Ha aggiunto che la siccità e le forti tempeste possono stressare alberi e foreste, il che potrebbe rendere gli alberi meno in grado di resistere all’essere privati ​​delle foglie e costretti a ricrescere.

Cosa si può fare in caso di infestazione di tarme zingare?

Alcuni comuni dell’Ontario Come London, Ontario, spruzzando insetticida batterico Chiamare BTK per controllare l’epidemia. Dutkiewicz ha affermato che alcune autorità di conservazione stanno anche effettuando irrorazioni mirate per proteggere “alberi di alto valore”. Ma lo dice Ontario Parks lascia che la natura faccia il suo corso.

Joel Harrison Off, l’ispettore sanitario forestale della città, ha affermato che la città sta affrontando le infestazioni di tarme gitane con trattamenti mirati che includono lo spazzamento di masse di uova e la spruzzatura o l’iniezione di pesticidi per proteggere singoli alberi specifici. (Oliver Walters/CBC)

Harrison-Off ha affermato che BTK ha il potenziale per uccidere molte larve benefiche locali in aree ecologicamente sensibili come High Park.

Invece, la città di Toronto fa trattamenti spot mirati.

“Abbiamo letteralmente raschiato milioni di uova con gli aspirapolvere”, ricorda. Alcuni alberi, come le querce, sono stati iniettati con pesticidi o spruzzati individualmente. La città ha anche inviato 40.000 opuscoli sulla peste come parte di una campagna di sensibilizzazione pubblica.

Ha notato che le falene zingare sono per lo più diffuse dalle persone, perché non volano bene (e le femmine non volano affatto). Ad esempio, le persone possono restare in macchina mentre visitano i parchi cittadini e le uova possono schiudersi nella loro capanna o altrove.

Puoi fare qualcosa al riguardo con la tua proprietà?

Dutkiewicz raccomanda che le persone che maneggiano gli acari zingari su un piccolo numero di alberi nella propria proprietà possano anche usare una tecnica che prevede la legatura di un nastro di tela intorno ai tronchi degli alberi all’altezza del petto. Le larve, che rimangono fino a metà luglio, amano l’ombra e vi si nascondono. Successivamente, può essere raccolto e gettato in un secchio di acqua saponata.

Guarda | I volontari lavorano per contrastare le larve di falena zingara invasive a Hampton Park Ottawa:

La residente Sharon Boddy afferma che molti alberi di Hampton Park sono minacciati da larve di falena, spingendo i volontari a cacciare e rimuoverne il maggior numero possibile. 1:45

Dopo il Labor Day, quando gli adulti hanno finito di deporre le uova, puoi anche trovare grumi di uova e usare un coltello da burro o un raschietto da pittore per grattarle nell’acqua saponata. Sono marroni con una consistenza simile alla pelle di una pallina da tennis, ha detto Dutkiewicz, e possono essere trovati sotto i rami o nelle fessure degli alberi.

Ma i biologi che hanno parlato con CBC News per l’articolo hanno notato che poiché le falene zingare non uccidono gli alberi in genere, sono in realtà meno dannose di molte altre specie invasive e sono quelle con cui dovremo convivere.

“Non se ne andranno presto”, ha detto Featherston. “E dobbiamo solo adattarci come persone e come ecosistemi”.

Le femmine di falena zingara sono viste con ciuffi di uova, che possono essere raschiate dagli alberi per controllare i numeri dell’anno prossimo. La pupa appare in basso a sinistra. (Emily Chung/CBC)

READ  Giordania: ex consigliere anziano e lontano cugino del re condannato a 15 anni di carcere per presunto complotto reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *