L’Ucraina afferma che i russi stanno subendo “perdite significative” mentre cercano di avanzare verso ovest

Il primo ministro svedese Magdalena Andersson tiene una conferenza stampa a Stoccolma, in Svezia, il 27 febbraio (Patrik Jonsson/Stella Pictures/Abaca/Sipa USA/AP)

Il primo ministro svedese Magdalena Andersson ha annunciato il sostegno del suo partito alla richiesta del Paese di aderire alla NATO.

“Noi socialdemocratici riteniamo che la cosa migliore della Svezia e della sicurezza del popolo svedese sia la nostra adesione alla NATO. Questa è una decisione che abbiamo preso dopo un’attenta considerazione”, ha detto Andersson durante una conferenza stampa domenica.

Anderson ha osservato che questa decisione riflette una posizione che il paese ha preso 200 anni fa, lasciando “una linea politica di politiche di sicurezza che abbiamo adottato in varie forme e forme”.

“Per noi socialdemocratici, la politica di non alleanza militare ci ha servito bene. Ma la nostra analisi mostra che non ci servirà bene in futuro”, ha detto Anderson. Non è una decisione che abbiamo preso alla leggera”.

Il primo ministro ha affermato che il Paese deve “adattarsi alla realtà” e prendere decisioni in base al clima attuale.

“È molto chiaro che c’è prima e dopo il 24 febbraio 2022. L’Europa, la Svezia e il popolo svedese vivono in una realtà nuova e pericolosa. Il sistema di sicurezza europeo su cui la Svezia ha basato le sue politiche di sicurezza per secoli”, ha affermato Andersen.

Questo atteso annuncio arriva dopo che la Finlandia ha annunciato domenica la sua decisione di fare domanda per entrare a far parte della NATO, dopo che i due paesi si erano precedentemente astenuto dall’adesione per ragioni storiche e geopolitiche.

Domenica scorsa, il Partito socialdemocratico svedese ha rilasciato una dichiarazione sul suo sito web in cui affermava di aver deciso che il paese avrebbe dovuto lavorare per una domanda svedese di adesione alla NATO.

READ  Un capitano accusato di aver salvato i migranti nel Mediterraneo dice che le persone stanno ancora annegando

Il comunicato prosegue affermando che il partito, se la richiesta sarà approvata dalla Nato, dovrebbe agire per dichiarare condizioni unilaterali contro l’istituzione di armi nucleari e basi permanenti sul suolo svedese.

Il ministro degli Esteri svedese Anne Linde l’ha definita una “decisione storica”. in un tweet.

Domenica scorsa, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg Ha detto che “la porta della NATO è aperta” a Svezia e Finlandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.