Paulo Odojo: La star del calabrone è sottosopra per convocare l’Italia al Sei Nazioni

Paulo Odojo, l’uomo Hornet vs Bath, ha ricevuto consigli internazionali.

L’allenatore inglese Eddie Jones era presente al The Rec mentre l’ex dealer Sale Sharks Speed ​​ha segnato due gol, passando a sei tentativi in ​​otto partite in questa stagione.

Ma questo 23enne non deve necessariamente essere imparentato con il suo paese di nascita per ottenere il riconoscimento del test.

Nato a Coventry, Odujo, che ha incoronato l’Inghilterra ai livelli U18 e 20, si qualifica per l’Italia attraverso suo padre, che è metà italiano e metà nigeriano.

Charles Richardson, corrispondente del Rugby Telegraph, ha dichiarato in un tweet su Twitter: “La prestazione di Paolo Odogo ha sicuramente catturato l’attenzione di Franco Smith”, l’attuale allenatore dell’Italia.

Joe Harvey, il giornalista indipendente di rugby, ha twittato: “Paulo Oudogo per l’Italia”.

È stato un cambiamento nelle fortune per il giocatore che ora ha segnato 361 metri dalla Premier League in questa stagione, più di qualsiasi altro giocatore.

La sua prima stagione dopo l’adesione nell’estate del 2019 lo ha visto non riuscire a segnare in nessuna delle sue otto partite.

Anche il cartellino rosso ricevuto contro il suo ex club e l’operazione alla mano hanno limitato le sue possibilità, ma soprattutto è stata la forma degli altri a fargli saltare tutte le ultime sei partite dei Vespe nella lunga stagione 2019/20.

Stranamente, è stato un altro infortunio in arrivo nel 2019, Malakai Fekitoa, che ha dato a Odogwu un’opportunità che ha sfruttato con entrambe le mani.

Paulo Odojo delle vespe

È stato influente dalla panchina nel vincere il round di apertura della stagione 2020/21 contro i Bristol Bears mentre appariva in posizione esterna, piuttosto che nella sua posizione primaria sulla fascia.

READ  Michael Carrick fa tutte le scelte giuste per il suo debutto al Manchester United come allenatore - successi e fallimenti in Champions League | notizie di calcio

Le prime vespe di Odogwu tentarono, ancora una volta come sostituto, di assegnare alla squadra di Lee Blackett un improbabile punto bonus per aver segnato una sconfitta contro Gloucester. Queste brillanti prestazioni gli hanno fatto guadagnare una serie di quattro stelle consecutive all’Outer Center, aggiungendo più punti contro Newcastle Falcons e Montpellier.

Gli infortuni hanno costretto un rimpasto di governo nella linea di difesa con Odogwu di nuovo in esterno contro gli Exeter Chiefs prima che il suo tentativo si presentasse due volte davanti a Bath venerdì sera.

La vittoria di Odogwu per 52-44 è stata la punta dell’iceberg, tagliando 136 metri in sei round, vincendo pugni importanti ed entrando in copertura decisiva sul Ruaridh McConnochie.

Il Wasps è un club con un forte legame con il rugby italiano. Andrea Masi, 95 presenze con gli Azzurri, ha concluso le sue giornate negli Hornets prima di diventare allenatore dell’Academy.

L’attuale superstar italiano Matteo Menozzi è entrato a far parte del club dopo la Coppa del Mondo di rugby 2019 e ha segnato tre tentativi in ​​22 partite. I suoi compagni di squadra italiani, Michel Campagnaro, Carlo Festuccia e Lorenzo Citadini, hanno indossato nero e oro negli ultimi anni.

L’Italia, che ha iniziato il suo torneo Sei Nazioni nel 2021 in casa contro la Francia il 6 febbraio, non ha vinto una partita nel torneo dalla sua vittoria sulla Scozia nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.