L’Organizzazione Mondiale del Turismo organizza il primo Summit Mondiale del Turismo Giovanile in Italia

Il World Youth Tourism Summit accoglierà un gruppo selezionato di bambini da tutto il mondo per cercare risposte sulla sostenibilità e condividere le loro esperienze e la loro visione per il futuro del turismo.



Il 1° Global Youth Tourism Summit (23-25 ​​agosto 2021, Sorrento, Italia) sarà il primo del suo genere a livello globale, consentendo ai giovani partecipanti di essere parte di un’esperienza unica, volta a migliorare la partecipazione dei giovani al turismo settore e responsabilizzare le giovani generazioni Alla guida di un mondo più sostenibile.

Il vertice è organizzato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), in collaborazione con il Ministero del Turismo italiano e il Consiglio Nazionale del Turismo italiano, e inserito dal governo italiano nell’ambito della sua presidenza del G20 di quest’anno.

parlando come uno

Attraverso questa iniziativa, l’Organizzazione Mondiale del Turismo si unisce al resto della famiglia delle Nazioni Unite nel riconoscere attivamente il contributo vitale dei giovani al continuo sviluppo delle società.

I bambini e i giovani non sono solo i leader del futuro, sono importanti attori del presente e possiamo responsabilizzarli e coinvolgerli a partire da oggi.“, dice Segretario generale dell’Organizzazione mondiale del turismo, Zurab Pololikashvili.In qualità di leader di domani, è fondamentale che i giovani partecipino alla definizione della visione globale per il futuro“, Ha aggiunto.

READ  Il fatturato del settore è notevolmente aumentato e la produzione è in calo

Modello dell’Organizzazione Mondiale del Turismo نموذج

Attraverso un’Assemblea Generale Modello UNWTO, i partecipanti adotteranno la propria dichiarazione sul futuro del turismo. Il documento sarà presentato alla 24a sessione dell’Assemblea Generale dell’UNWTO (12-15 ottobre 2021, Marrakech, Marocco).

L’evento includerà una serie di attività interattive e includerà anche importanti personalità internazionali per condividere le loro esperienze nel settore del turismo e in settori come lo sport, la musica, la gastronomia e il cinema.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *