Lorenzo Mattotti, “Coney Island Swings”

Ciò che Coney Island rappresenta – calore, fuga e senso di avventura – è importante quasi quanto il luogo stesso per i newyorkesi. Il parco divertimenti riaprirà il 9 aprile con le esigenze di distanza e capacità, e la sua crociera più famosa, Wonder Wheel, festeggerà il suo centenario. (La Ruota è stata aperta nel 1920, ma le celebrazioni sono state rinviate l’anno scorso.) Sulla copertina finale, l’artista Lorenzo Mattotti cattura parte della gioia del giardino. Mattotti, che è cresciuto in Italia e vive a Parigi, ci ha parlato di recente del suo anno di quarantena.

C’era un’isola equivalente quando stavi crescendo in Italia?

In Italia, i giochi ricreativi sono considerati nomadi. Arrivano nella tua città durante le festività come Pasqua o Natale, o durante il giorno di festa del patrono della città. I miei ricordi sono per lo più di quelle occasioni, quando andavo a passeggio con gli amici e flirtavo con le ragazze.

Cosa rende New York unica per te?

New York è unica per l’energia che irradia in ogni quartiere e in ogni angolo. Ci sono così tanti posti contemporaneamente. È enorme, ma hai sempre l’impressione di poter vagare ovunque e non perderti mai. Lo adoro ma non posso rimanere lì per più di una settimana o due.

Uno degli ultimi disegni di Mattotti.

In che modo l’esperienza dell’isolamento ha influito sulla tua attività?

Dopo aver viaggiato in tutto il mondo per vedere il mio film d’animazione,La famosa invasione della Sicilia da parte degli orsiMi ha aiutato a riscoprire la gioia del disegno, ne ero così distaccato, sono tornato anche a un’altra passione, i dipinti su larga scala, quindi per me il periodo è stato molto fruttuoso.

READ  David Harbour dice che sua moglie Lily Allen ha "sentimenti contrastanti" riguardo al suo peso di 60 libbre. Perdita di peso

Descrive spesso le persone che si uniscono. Questo argomento è stato interessato l’anno scorso?

Sì, l’argomento della coppia è con me da molto tempo. Recentemente, ho dipinto diversi ritratti di coppie in uno spazio chiuso, con una finestra che incornicia un paesaggio. Praticano danze o rituali strani, come se cercassero di ripristinare l’armonia della natura.

Ho viaggiato molto. Se potessi decollare domani, dove andresti?

Salgo in macchina e mi imbarco in un grande giro d’Italia, sperando di riscoprire tutti i paesini e luoghi che ho dimenticato. Vivo a Parigi da decenni, ma non smetto mai di desiderare i tesori speciali dell’Italia.

Vedi sotto per altre copertine su Kony Island:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *