Adam McKay ha dovuto “riprendersi emotivamente” dalla fine di “Succession” – IndieWire

Adam McKay ha dovuto “riprendersi emotivamente” dalla fine di “Succession” – IndieWire

Adam McKay non voleva cercare il finale della serie “Caliphate”.

Il regista di Don’t Look Up, produttore esecutivo della serie HBO vincitrice di un Emmy Award, ha rivelato di aver dovuto “riprendersi emotivamente” dopo aver visto l’ultimo episodio di 90 minuti, “With Open Eyes”, che andrà in onda domenica maggio. 28.

Il produttore esecutivo McKay ha guardato l’episodio finale per dare un feedback al creatore Armstrong.

“Ho dovuto riprendermi emotivamente dopo averlo visto”, ha detto McKay. diversi mentre promuoveva l’imminente podcast “Death on the Lot”. “Oh mio Dio. Fantastico! Sapevo cosa sarebbe successo. E ancora! Oh mio Dio. Fantastico.”

“Succession” è incentrato sulla battaglia della famiglia Roy per conquistare Waystar Royco dopo la morte del patriarca Logan Roy (Brian Cox). La quarta e ultima stagione si è basata sui figli primari di Roy – Roman (Kieran Culkin), Kendall (Jeremy Strong) e Chef (Sarah Snook) – rovinando la potenziale acquisizione del conglomerato mediatico da parte del fondatore della tecnologia Lucas Mattson (Alexander Skarsgård), con risultati disastrosi .

Foto in bianco e nero di Carrie in piedi in aula che sembra molto preoccupata dall'episodio 4 della terza stagione di "Gli altri due"

Succession è stato presentato per la prima volta nel 2018 ed è anche produttore esecutivo di Mark Millhaud, che ha diretto l’episodio finale. Il compositore Nicholas Britel ha confermato che il finale della serie è arrivato a 90 minuti e sarebbe stato “un episodio enorme, come un film”. L’episodio finale, “Khilafah”, andrà in onda il 28 maggio.

“C’è una promessa nel titolo di ‘Succession’. Non avrei mai pensato che potesse andare avanti per sempre”, ha dichiarato il creatore della serie Armstrong al The New Yorker all’inizio di quest’anno.“Penso che la storia della successione che abbiamo raccontato sia completa. Questa è la stagione dei muscoli per esaurire tutte le nostre riserve di interesse, e penso che ci sia un dolore davvero forte in tutti questi personaggi. Ma la sensazione che potrebbe esserci qualcos’altro nell’universo alleato, personaggi alleati o alcuni degli stessi personaggi – anche questo è forte in me. Ho anticipato la fine dello spettacolo, quando ho parlato con alcuni dei miei collaboratori, tipo: forse c’è un’altra parte di questo mondo in cui possiamo tornare, se c’è appetito? Forse c’è qualcos’altro che si potrebbe fare, che sfrutta ciò che c’è di buono nel modo in cui abbiamo lavorato su questo. Quindi questa è un’altra vera sensazione”.

READ  Episodio 202 di Picard con nuove immagini e clip da "Penance" - TrekMovie.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *