Lo studio d’arte “Local Losers” nel centro di Vernon annuncia la chiusura – Vernon News

Lo studio d’arte “Local Losers” nel centro di Vernon annuncia la chiusura – Vernon News

A giugno, i perdenti locali saranno persi.

Il proprietario Noah MacLeod descrive il burnout come la ragione per la chiusura dello spazio fisico nel centro di Vernon.

Dice in un post su Facebook che l’esaurimento mentale ha influenzato la sua decisione.

“Ecco perché ho deciso di fare questo passo e iniziare a raccogliere i pezzi di questa impresa”, ha scritto MacLeod.

“Ora sono entusiasta di essere tornato di nuovo e di dare il meglio di me nelle nuove opportunità”.

Non è la fine di Local Losers, dice, uno studio che si descrive come un rivenditore di articoli per l’arte, outlet di abbigliamento e spazio comunitario.

“Ho già in programma di continuare i nostri eventi dal vivo con alcuni fantastici luoghi basati sulla comunità e sto cercando un altro luogo della comunità”, ha affermato.

L’obiettivo di Local Losers quando è stato aperto era quello di creare uno spazio sicuro e accogliente per i giovani.

È stato aperto mentre erano ancora in vigore le restrizioni dovute alla pandemia e ha dovuto attendere prima di ospitare incontri, cosa per cui è diventato famoso. Proprio il mese scorso, lo studio ha ospitato il suo primo spettacolo comico: Just for Losers.

Il nome ha avuto origine da McLeod e dai suoi compagni di scuola superiore. Ha descritto l’equipaggio di “Oddballs” come focalizzato al laser sugli sforzi creativi e “che evita le convenzioni tradizionali”.

“In questo spazio sicuro, l’unica barriera è l’immaginazione”, ha detto MacLeod prima dell’apertura dello studio nel 2021.

Aperto due anni fino al giorno in cui chiude, il 1 giugno.

Lo studio ha tenuto la sua festa finale il 19 maggio, per celebrare lo spazio e le persone che lo creano.

READ  Louis, madre di Lisa Rina, muore all'età di 93 anni

“Abbiamo tutti creato una comunità così straordinaria, una comunità di Mi piace di cui non ho mai avuto il piacere di far parte”, ha spiegato MacLeod.

“Ci tengo davvero profondamente a tutti voi. Grazie mille per aver creduto in me e per esservi preoccupati abbastanza da investire voi stessi negli artisti e nelle persone della Valle della Notte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *