Lo sport dovrebbe sempre essere uno sforzo di squadra

Papa Francesco accoglie tra la folla la squadra italiana di pallanuoto e ricorda l’importanza dello spirito di squadra in ogni tipo di sport.

23 aprile 2021

Papa Francesco saluta la Pro Recco Waterpolo 1913


Città del Vaticano:
Giovedì Papa Francesco ha incontrato la “Pro Recco Waterpolo 1913”, uno dei club di pallanuoto di maggior successo in Europa.

La squadra, originaria di Rico nella regione italiana della Liguria, ha vinto 33 titoli in Serie A1, 14 Coppe Italia, 8 titoli di Champions League e 6 Supercoppe.

lavorare come una squadra
Parlando agli atleti, il Papa ha ricordato che il vero sport si è sempre basato sul lavoro di squadra.

“La più grande sconfitta per qualsiasi atleta è lavorare e giocare da solo”, ha detto.

Ha fatto riferimento all’adagio argentino “Morfarse la pelota”, che può essere considerato “fai il pieno”.

Il Papa ha osservato che questa posizione è incompatibile con le virtù dello sport. Ha detto che la vera competizione dovrebbe svolgersi come una squadra.

La magia dello sport
Papa Francesco ha poi esortato tutti gli atleti professionisti “a non perdere mai la dimensione amatoriale, che fa parte della magia dello sport”.

Il Papa ha concluso il suo incontro con il club italiano di pallanuoto pregando che “Dio vi accompagni per tutta la vita”.– –Vatican News

READ  La Serie A ha concesso l'autorizzazione a riprendere la procedura dal 20 giugno; Lo conferma il ministro dello Sport italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *