L’italiano conferma che il cambio di formazione con Boris Becker è legato al ruolo

Jannik Sinner ha annunciato importanti cambiamenti al suo regime di allenamento mentre rivela di essersi separato da sei membri della sua squadra e artisti del calibro di Boris Becker e Magnus Norman sono stati cresciuti come potenziale sostituto.

Sulla scia della sua uscita dai quarti di finale dagli Australian Open, i media italiani hanno riferito che Sener sta valutando un cambiamento poiché è destinato a separarsi dall’allenatore di lunga data Riccardo Piatti.

Il 20enne Sinner ha iniziato il suo viaggio con Piatti all’età di 13 anni, dove ha supervisionato la sua ascesa nel tennis quando il giovane ha vinto cinque titoli ATP Tour in singolare e ha raggiunto il livello più alto della sua carriera di numero 9 nella classifica sotto la sua tutela.

Tuttavia, l’italiano ha chiaramente sentito che era necessario un cambiamento per crescere di più e ha confermato sui social media di essersi separato da Beatty e da altri cinque membri – tra cui l’allenatore Andrea Volpini, il preparatore atletico Dalibor Cirola e il fisioterapista Claudio Zimagli.

“Dopo molti anni di successi insieme, io e il mio team di allenatori abbiamo deciso di separarci”, ha scritto. “Vorrei ringraziare Ricciardo, Dalibor, Claudio, Andrea, Christian e Gaia per tutto quello che hanno fatto per me dall’inizio della mia carriera fino ad oggi.

“Ricciardo in particolare, mi ha insegnato tante cose che rimarranno per sempre parte del mio tennis. Sono stati creati tanti ricordi speciali e ricorderò sempre con affetto il tempo trascorso insieme”.

Sinner deve ancora confermare chi si unirà alla sua squadra, ma artisti del calibro di Boris Becker e Magnus Norman sono stati strettamente associati all’italiano.

READ  Tottenham 3-2 Vitesse: Antonio Conte inizia ad arbitrare con il Tottenham con ottimismo

La Gazzetta dello Sport ha annunciato che il sette volte vincitore del Grande Slam Becker, che ha lavorato con il 20 volte vincitore del Grande Slam Novak Djokovic dal 2013 al 2016, è in corsa mentre il Corriere della Sera è anche il contendente, afferma l’ex numero due del mondo Norman .

Norman ha lavorato con il tre volte vincitore del Grande Slam Stan Warenka per otto anni prima che si separassero nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.