L’Italia afferma che l’Armenia sta cercando l’assistenza dell’Unione Europea per i rifugiati del Nagorno-Karabakh

L’Italia afferma che l’Armenia sta cercando l’assistenza dell’Unione Europea per i rifugiati del Nagorno-Karabakh

Le persone si riuniscono vicino a un centro di aiuto per i rifugiati della regione del Nagorno-Karabakh nel villaggio di confine di Kornidzor, Armenia, il 29 settembre 2023. REUTERS/Irakli Gedenidze Ottenere i diritti di licenza

ROMA, 30 settembre (Reuters) – L’Armenia ha chiesto assistenza all’Unione europea per aiutarla a gestire i rifugiati del Nagorno-Karabakh da quando l’Azerbaigian ha ripreso il controllo della regione la scorsa settimana, ha detto sabato l’ufficio del Primo Ministro italiano.

La regione del Nagorno-Karabakh è riconosciuta a livello internazionale come parte dell’Azerbaigian, ma la maggior parte dei suoi residenti sono cristiani armeni che fondarono la Repubblica dell’Artsakh tre decenni fa dopo un sanguinoso conflitto etnico con il crollo dell’Unione Sovietica.

Più di 100.000 rifugiati sono arrivati ​​in Armenia da quando l’Azerbaigian ha lanciato un’operazione militare per riprendere il controllo del Nagorno-Karabakh, ha detto venerdì scorso il capo dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

L’ufficio del primo ministro italiano ha affermato in un comunicato che l’Armenia ha chiesto all’Unione europea di fornire alloggi temporanei e forniture mediche, aggiungendo che Roma sta lavorando per rafforzare la stabilità nella regione.

Reportage di Angelo Amanti, scrittura di Gianluca Semeraro, montaggio di Helen Popper

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda
READ  La realtà virtuale rivoluziona il mondo del lavoro: quali prospettive nel prossimo futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *