Quattro arresti in Italia per aggressione, altri arresti in NL nel caso Maiorca

Quattro cittadini olandesi sono stati arrestati la scorsa settimana dopo l’aggressione a un diciottenne olandese in una discoteca di Lazise sul Lago di Garda, nel nord Italia.

I media olandesi hanno riferito, venerdì, che la vittima ha cercato di evitare lo scontro, ma ha colpito di nuovo i suoi aggressori mentre si recava in un campeggio, dove si trovava con i suoi genitori. È stato picchiato e ferito gravemente a un occhio e ha avuto bisogno di punti di sutura dopo l’attacco.

La polizia italiana ha confermato che i quattro uomini, di età compresa tra i 20 ei 21 anni, facevano parte di un gruppo di amici e risiedevano nello stesso complesso di appartamenti.

Gli uomini sono fuggiti dopo l’attacco, ma sono stati subito arrestati dopo le dichiarazioni dei testimoni.

Sono stati rilasciati qualche tempo dopo e si ritiene che siano tornati nei Paesi Bassi. Lo ha detto un portavoce della polizia italiana anno Domini Le autorità erano “fiduciose” che il caso contro i quattro sarebbe stato portato davanti a un giudice italiano.

Il caso arriva mentre i pubblici ministeri olandesi si preparano per il caso contro un gruppo di amici che hanno aggredito il 27enne Carlo Heuvelmann di Waddenksveen a Maiorca, provocandone la morte.

Nonostante le assicurazioni iniziali che sarebbero stati processati in Spagna, il giudice spagnolo avrebbe consegnato il caso all’OM olandese, secondo quanto riferito perché ritenuto troppo complesso e difficile perché il gruppo è fuggito dall’isola subito dopo l’evento.

Le accuse contro un 19enne di Hilversum, inizialmente accusato di tentato omicidio colposo per aver preso a calci due uomini in testa, includono anche l’omicidio colposo di Carlo Heuvelmann. Venerdì comparirà davanti al giudice.

READ  Le riserve dell'Italia salgono ancora negli straordinari per battere l'Austria e avanzare ai quarti di finale dell'Europeo

Arrestato anche un altro 18enne sospettato di Hilversum, Pubblico Ministero annunciare di venerdì. La Procura non esclude ulteriori arresti.

Grazie per la tua donazione a DutchNews.nl

Il team di DutchNews.nl desidera ringraziare tutti i generosi lettori che hanno donato nelle ultime settimane. Il tuo supporto finanziario ci ha aiutato ad espandere la nostra copertura della crisi del coronavirus nelle serate e nei fine settimana e assicurarci di rimanere aggiornati con gli ultimi sviluppi.

DutchNews.nl È gratuito da 14 anni, ma senza il supporto finanziario dei nostri lettori non saremmo in grado di fornirti notizie e funzionalità corrette e accurate su tutto ciò che riguarda l’olandese. I tuoi contributi lo rendono possibile.

Se non hai ancora effettuato una donazione, ma desideri farlo, Puoi farlo con la tua carta di credito ideale o Paypal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.