Liao lancia il Milan alle spalle del Lecce e Lukaku batte il raddoppio dell’Empoli

Liao lancia il Milan alle spalle del Lecce e Lukaku batte il raddoppio dell’Empoli

Rafael Leao ha costruito il suo eroismo infrasettimanale in Champions League domenica con due gol che hanno regalato all’AC Milan una vittoria per 2-0 sull’umile Lecce, mentre Romelu Lukaku ha segnato due gol nel 3-0 dell’Inter contro l’Empoli.






Oltre ad aver contribuito a organizzare una semifinale del derby di Champions League con un assist per il pareggio di Olivier Giroud martedì sera, Leao ha portato in vantaggio la sua squadra al 40′ a San Siro prima di superare due difensori del Lecce. e tornando a casa nel secondo con 18 minuti rimanenti.

La squadra di Stefano Pioli langue fuori dalla Champions League centrando la differenza reti dietro la Roma, che lunedì sera gioca con l’Atalanta, e ha due punti di vantaggio sull’Inter dopo il 3-0 sull’Empoli, arrivato domenica in anticipo grazie al raddoppio di Romelu Lukaku obiettivo. Mezzo tutore.

Il Milan è impegnato in una battaglia con i rivali locali dell’Inter per qualificarsi per l’edizione del prossimo anno del massimo campionato europeo per club, e ha iniziato la quinta giornata dopo la decisione di giovedì di annullare la penalità di 15 punti della Juventus per attività di trasferimento illegale.

Tuttavia, la Juventus, che domenica ospiterà la capolista Napoli e ha la possibilità di finire al secondo posto dopo la sconfitta della Lazio in casa contro il Torino sabato, è in attesa di una nuova sentenza della corte d’appello della FIGC per vedere se verrà estradata. Nuova penalità di punti.

Il Lecce ha raccolto solo un punto nelle ultime otto partite e ora è in piena lotta per la retrocessione con sette partite rimaste.

READ  Lewis Hamilton "non salverà più nulla", afferma il capo della Mercedes F1 Toto Wolff

La squadra di Marco Baroni è a due punti e un posto sopra la zona retrocessione, ma avrebbe potuto guadagnare qualcosa dalla sfida di domenica se non fosse stato per Lamec Banda, che al 19′ ha colpito di testa da pochi centimetri il palo.

Il Lecce affronta Spezia e Verona, rispettivamente appena fuori e dentro la zona retrocessione, in un girone tosto che prevede anche le trasferte contro Juventus e Lazio.


LUKAKU ‘Un passo avanti’

Dopo aver segnato i suoi primi gol in campionato su azione dalla giornata di apertura di quella che è stata una difficile stagione di rimonta in Italia, Lukaku ha elogiato la Federcalcio italiana per aver annullato una giornata di squalifica per l’espulsione nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. finale. Con la Juve.

Sabato, la squalifica – inizialmente confermata in appello – è stata annullata dalla FIFA, poiché Lukaku è stato espulso dopo aver festeggiato il gol davanti ai tifosi della Juventus che lo hanno insultato in modo razzista mentre prendeva il rigore nel finale e il pareggio pareggiava sull’1-1.

Significa che Lukaku potrà giocare nella gara di ritorno di mercoledì a San Siro, una spinta per l’Inter se la prestazione di domenica è qualcosa su cui basarsi.

“Questa sanatoria è un passo avanti per il calcio italiano – ha detto Lukaku a Sky Sport – Tutto quello che voglio fare ora è riposarmi e prepararmi per quella partita”.

Il 29enne, autore anche del gol nel finale di Lautaro Martinez che ha sancito la vittoria, ha portato a cinque il suo bottino in campionato da quando è tornato all’Inter in prestito dal Chelsea grazie alla doppietta di domenica.

READ  Andreescu, Auger-Aliassime anticipo agli Open d'Italia

Lukaku è stato afflitto da infortuni per gran parte della stagione, iniziata a metà agosto con un gol a meno di due minuti dall’inizio dell’Inter in casa del Lecce.

Il Monza ha rimontato due gol in meno nei primi 13 minuti battendo la Fiorentina 3-2 e segnando l’ultimo successo in una stellare prima stagione in Serie A.

Il Monza, di proprietà dell’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, è dodicesimo, un punto dietro Fiorentina, Torino e Udinese, nona, la cui vittoria per 3-0 sulla Cremonese mette gli avversari sull’orlo di un rapido ritorno in Serie B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *