Le biblioteche antiche in Cina e in Italia celebrano la Giornata mondiale del libro – Xinhua

Le biblioteche antiche in Cina e in Italia celebrano la Giornata mondiale del libro – Xinhua

Assumendosi la responsabilità di promuovere gli scambi culturali e preservare le memorie culturali uniche dell’umanità, le due antiche biblioteche, il Padiglione Tianye, la più antica biblioteca privata situata a Ningbo, in Cina, e la Biblioteca Laurenziana (Bibliotheca Laurenziana) a Firenze, Italia, con oltre 400 anni di la storia ha dato il benvenuto alla Giornata mondiale del libro di quest’anno, che cade domenica.

NINGBO, Cina/Firenze, 23 aprile (Xinhua) Il Padiglione Tianye, la più antica biblioteca privata esistente a Ningbo, in Cina, e la Biblioteca Laurenziana (Bibliotheca Laurentica) a Firenze, Italia, si trovano alle due estremità. dell’antica Via della Seta Marittima.

Le due antiche biblioteche, risalenti a più di 400 anni, hanno la responsabilità di promuovere gli scambi culturali e preservare le memorie culturali uniche dell’umanità, per accogliere quest’anno la Giornata mondiale del libro, che cade domenica.

Il padiglione Tianye fu fondato nel 1561 durante la dinastia Ming da un alto funzionario di nome Fan Chen, quando tornò nella sua città natale di Ningbo, nella Cina orientale, dopo quasi 30 anni di servizio governativo, per accumulare la sua collezione privata di libri.

Con la reputazione di città cinese del libro, il Padiglione Tianyi mantiene ancora l’aspetto di un edificio in legno a due piani come quando fu costruito per la prima volta sotto gli sforzi della famiglia Fan, così come la cura e la protezione della comunità locale.

È stata conservata una vasta collezione di circa 300.000 libri antichi e l’area di protezione della biblioteca è stata ampliata a 30.000 metri quadrati.

Nello stesso periodo storico, il famoso scultore, pittore, architetto e poeta italiano Michelangelo fu incaricato di progettare la Biblioteca Laurenziana. Dopo decenni di costruzione, la biblioteca fu ufficialmente aperta nel 1571.

READ  "L'Inter si rafforza, la loro forza diventa la debolezza degli altri"

Costruita per ospitare i manoscritti e i libri della famiglia Medici, la biblioteca ora fornisce al mondo oltre 11.000 manoscritti manoscritti e 4.500 primi libri stampati come punto di riferimento del Rinascimento.

Le due biblioteche sono legate non solo dal comune significato storico, ma anche dalla lunga amicizia tra Cina e Italia.

I bambini si esibiscono durante una cerimonia di amicizia tra Cina e Italia a Roma, Italia, 21 marzo 2019. (Xinhua/Cheng Huansong)

Si aprirono le rotte commerciali e si ampliarono gli scambi culturali e artistici con la Via della Seta Marittima che collegava Ningbo, dove si trova il Padiglione Tianye, con Firenze, dove si trova la Biblioteca Laurenziana.

Il prezioso rilievo in rame, che commemora la vittoria militare dell’imperatore cinese della dinastia Qing Qianlong, realizzato da Lang Shining, ovvero Giuseppe Castiglione, missionario italiano, fa parte dell’importante collezione del Padiglione Tianye. È considerato un capolavoro che unisce culture cinesi ed europee.

“Zhao Jun Zhu Sai”, un dipinto tradizionale cinese fatto di seta e raso raffigurante la storia di una bellezza cinese della dinastia Han che rinunciò alla vita agiata nel palazzo e scelse di sposare il re Xiongnu per fare la pace, è il tesoro della Biblioteca Laurenziana, che racconta la vibrante storia della Cina vive in Europa e mostra il fascino unico della pittura cinese.

Oggi, le due biblioteche stanno esplorando nuovi modi di comunicazione e cooperazione nei settori della conservazione dei documenti, delle mostre di collezioni, dello scambio di esperienze e risultati e della costruzione di una piattaforma multicanale e ad ampio raggio per promuovere lo sviluppo comune.

La Direttrice della Biblioteca Laurenziana Silvia Scipioni ha sottolineato l’importanza dei libri in un evento online ospitato dal Padiglione Tianyi nel novembre 2022: “Non importa come il mondo cambia e come si evolvono i mezzi per preservare la cultura, i libri sono sempre stati una delle parti più care di civiltà umana.In quanto vettore principale per la conservazione dei libri fisici, la biblioteca ha un valore culturale e storico unico nel preservare la memoria comune dell’umanità.

READ  Questo B&B preferito da Insta ti porterà in Italia senza volo

“Di recente, abbiamo comunicato con la Biblioteca Laurenziana in Italia per preparare un dialogo sui ‘restauratori di libri’ a metà maggio”, ha detto a Xinhua Zhuang Lizhen, direttore del Padiglione Tianyi.

Ha aggiunto: “Nella Giornata mondiale del libro, facciamo appello a tutti affinché prestino maggiore attenzione ai libri tascabili e alle raccolte di libri, amino leggere e collezionare. Diffondiamo ulteriormente la fragranza dei libri e lasciamo che il potere degli eccellenti classici cinesi influenzi più persone. “

I direttori delle due biblioteche hanno espresso il loro desiderio comune: che i libri classici, in quanto patrimonio culturale umano, continuino a contribuire con saggezza alla società umana nell’era digitale, e che i libri continuino a illuminare il cammino del progresso umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *