La Grecia offre lo stoccaggio del gas in Italia

Gli operatori energetici greci riferiranno oggi al ministro dell’Energia greco sulla fattibilità dello stoccaggio del gas naturale

Stoccaggio gas italiano SNAM – Foto: snam.it

Gli operatori energetici greci riferiranno oggi al ministro dell’Energia greco sulla fattibilità dello stoccaggio del gas naturale in Italia.

La Grecia è preoccupata per la sua capacità di immagazzinare riserve di gas naturale durante i mesi invernali. Al momento, la Russia rifornisce la Grecia 33 per cento del suo fabbisogno energetico. Le ripercussioni della guerra in Ucraina hanno causato molti paesi Cuocot il loro pensiero sulle importazioni di energia russe. La Grecia ha attualmente una notevole capacità di importazione attraverso il suo terminale GNL e il gasdotto transadriatico che attraversa il paese. Tuttavia, manca di strutture di stoccaggio adeguate per soddisfare l’elevata domanda invernale nel paese. Come soluzione al gas greco Operatori consigliati Che l’Italia possa fornire alla Grecia le riserve energetiche necessarie.

Aspettatevi che le compagnie del gas italiane e greche raggiungano un primo compromesso sullo stoccaggio. I paesi dell’UE si affrettano a riempire i siti di stoccaggio, con l’UE che autorizza i membri a riempirli 90 per cento di stoccaggio del gas entro l’inverno. Inoltre, la crisi energetica causata dall’invasione russa dell’Ucraina ha portato a una preliminare unificazione degli affari interni dell’UE favorendo modalità regionali per garantire il fabbisogno energetico. A lungo termine, ci si aspetta che più paesi dell’Europa meridionale collaborino per garantire le risorse energetiche.

Svegliati in modo più intelligente mentre valuti quali storie faranno notizia nelle prossime 24 ore. Scaricamento Riepilogo giornaliero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.