Bed Bath & Beyond dichiara bancarotta dopo che i piani di turnaround falliscono

Bed Bath & Beyond dichiara bancarotta dopo che i piani di turnaround falliscono

Bed Bath & Beyond Inc. ha presentato domanda. Ha presentato istanza di protezione dal fallimento secondo il capitolo 11 domenica dopo che il rivenditore di articoli per la casa non è riuscito a garantire i fondi per rimanere a galla, avviando una vendita di liquidazione.

Il rivenditore di articoli per la casa, diventato famoso negli anni ’90 come destinazione dello shopping per le coppie che registrano matrimoni e pianificano nuovi bambini, ha visto diminuire la domanda negli ultimi anni mentre la sua strategia aziendale per vendere più prodotti di marca si allenta. .

Le mosse dell’anno scorso per abbandonare quella strategia e introdurre più marchi nazionali con cui gli acquirenti si identificano non hanno mostrato segni di funzionamento, con la società che ha riportato una perdita di circa $ 393 milioni dopo che le vendite sono diminuite del 33% per il trimestre conclusosi il 26 novembre. .

“È la morte di un’icona. Molte persone ci sono cresciute”, ha dichiarato Neil Saunders, amministratore delegato di GlobalData Retail. “È un’impresa nella vendita al dettaglio, ma sfortunatamente essere un’impresa non ti protegge dai problemi finanziari”.

La chiusura dei negozi metterà a rischio migliaia di posti di lavoro. L’azienda impiegava 14.000 lavoratori, secondo il deposito del tribunale. Questo è in calo significativo rispetto ai 32.000 del febbraio 2022.

Fine delle operazioni canadesi

La dichiarazione di fallimento arriva quando le operazioni canadesi di Bed Bath & Beyond cessano le operazioni.

La divisione canadese, che gestisce 54 negozi Bed Bath & Beyond e 11 negozi buybuy BABY, è insolvente, secondo un deposito giudiziario pubblicato sul sito web della società di consulenza Alvarez & Marsal a febbraio.

READ  Ecco cosa succede se non accetti la nuova politica sulla privacy di WhatsApp

Il rivenditore con sede nel New Jersey ha presentato istanza di fallimento presso il tribunale distrettuale del New Jersey domenica mattina, elencando attività e passività stimate nell’intervallo tra $ 1 miliardo e $ 10 miliardi, secondo una dichiarazione del tribunale.

La società ha dichiarato di aver ricevuto un impegno di circa $ 240 milioni di finanziamento del debito da Sixth Street Specialty Lending Inc, secondo una dichiarazione.

Scaffali quasi vuoti sono stati visti nel negozio Bed Bath & Beyond a Naples, in Florida, il 10 aprile. (Anne D’Innocenzio/Associated Press)

Sebbene il rivenditore abbia avviato una vendita di liquidazione, intende utilizzare i procedimenti del capitolo 11 per condurre una vendita e una commercializzazione limitata di alcuni o tutti i suoi beni, secondo la dichiarazione.

La società ha aggiunto che 360 ​​Bed Bath & Beyond e 120 negozi e sedi buybuy BABY rimarranno aperti e continueranno a servire i clienti mentre iniziano gli sforzi per chiudere i suoi punti vendita.

Nella sua dichiarazione di fallimento, il rivenditore ha affermato che prevede di chiudere tutti i suoi negozi entro il 30 giugno.

A gennaio, la società ha messo in dubbio la sua capacità di continuare a funzionare, pochi mesi dopo aver annunciato un nuovo finanziamento di oltre 500 milioni di dollari, nonché tagli di posti di lavoro e la chiusura di 150 negozi.

anni di calo delle vendite

A febbraio, il rivenditore assediato ha pianificato di raccogliere circa 1 miliardo di dollari offrendo azioni privilegiate e warrant per evitare il fallimento.

La società è stata in grado di raccogliere 360 ​​milioni di dollari dal complesso accordo per aiutarla a ripagare le insolvenze sui prestiti e il pagamento degli interessi su vecchie obbligazioni.

Ma Bed Bath & Beyond ha concluso l’affare alla fine di marzo e ha annunciato l’intenzione di vendere $ 300 milioni delle sue azioni, avvertendo che potrebbe essere costretto al fallimento se non fosse in grado di garantire i fondi.

Una persona che guarda attraverso le porte di vetro di Bed Bath and Beyond.
Un cliente osserva un negozio Bed Bath & Beyond chiuso a Larkspur, in California, l’8 febbraio. (Justin Sullivan/Getty Images)

Fondata nel 1971, Bed Bath & Beyond ha goduto per anni del suo status di rivenditore di grandi volumi offrendo un’ampia selezione di lenzuola, asciugamani e gadget ineguagliata dai concorrenti dei grandi magazzini. È stato tra i primi a presentare agli acquirenti molti degli articoli per la casa di oggi come una friggitrice ad aria o una caffettiera monodose, e i suoi coupon con sconti dal 15 al 20 percento erano ovunque.

READ  Google TV otterrà una modalità "base", con app e intelligenza rimosse, secondo il rapporto

Ma negli ultimi dieci anni circa, Bed Bath & Beyond ha sofferto di scarse vendite, in gran parte a causa dei suoi assortimenti caotici e della strategia online sottosviluppata che ha reso difficile competere con artisti del calibro di Target e Walmart, entrambi originari della propria casa. divisioni. Con lenzuola e biancheria da letto di alta qualità. Nel frattempo, giocatori online come Wayfair hanno attirato i clienti con arredi e decorazioni per la casa convenienti e alla moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *