La penetrazione del solare fotovoltaico in Italia ha raggiunto oltre 1 GW nella prima metà del 2022

Un progetto solare operativo in Italia di Joy. Foto: Joey.

Secondo i nuovi dati dell’associazione di settore Italia Solare, l’Italia è sulla buona strada per il suo miglior anno di distribuzione del solare fotovoltaico in un decennio, con installazioni che saltano durante la prima metà del 2022.

Tra gennaio e giugno, nel Paese sono stati aggiunti 1.012 MW di nuova capacità fotovoltaica, il 149% in più rispetto ai 406 MW installati nello stesso periodo dell’anno scorso.

Italia Solare ha affermato che mentre l’Italia è ancora lontana dal 2011 – quando sono stati erogati 9.461 megawatt record – il trend è in miglioramento rispetto allo scorso anno.

In effetti, i dati dell’associazione mostrano che il Paese non ha distribuito più di 1 gigawatt di capacità solare in un anno dal 2013.

Secondo un rapporto pubblicato l’anno scorso dall’associazione di categoria SolarPower Europe, l’energia solare in Italia ha ripetutamente fallito nelle gare tecnologicamente neutrali del Paese, ma ha anche impedito al settore dei PPA di decollare.

In totale, l’Italia ha ora 23.577 MW di solare fotovoltaico distribuito, che consiste in 12.921 MW di sistemi commerciali e industriali, 5.486 MW di installazioni residenziali e 5.170 MW di impianti di pubblica utilità, secondo i dati dell’Italia Solare.

L’associazione afferma che le regioni del nord Italia installano la maggior parte degli impianti fotovoltaici, mentre le regioni del centro e del sud del Paese, nonostante gli alti livelli di radiazione solare, stentano a sviluppare nuovi sistemi.

La scorsa settimana il governo italiano ha lanciato un piano da 1,5 miliardi di euro (1,5 miliardi di dollari USA) volto a stimolare la realizzazione di progetti di energia solare.

READ  Banca d'Italia e BIS Innovation Hub invitano gli innovatori globali ad affrontare la sfida della finanza verde del G20

All’inizio di quest’anno, Italia Solare ha chiesto all’Italia di accelerare la concessione in licenza di nuovi progetti solari per ridurre la dipendenza del Paese dal gas russo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.