La donna che ha perso $ 35.000 nella rapina per distrazione si sente due volte “vittima” dopo che la banca si è rifiutata di ripagarla

La donna che ha perso $ 35.000 nella rapina per distrazione si sente due volte “vittima” dopo che la banca si è rifiutata di ripagarla

Una donna di Calgary che recentemente è stata vittima di una cosiddetta “rapina per distrazione” ha affermato di essersi sentita vittima due volte da quando è avvenuta all’inizio di marzo: prima, durante il crimine e poi, da una delle sue banche.

Endo Ball ha detto che tutto è iniziato l’8 marzo, quando era seduta nel parcheggio di un negozio di alimentari.

Ha raccontato: “Qualcuno ha bussato alla mia finestra”. “Ha detto: ‘Devi guardare, c’è un problema con la tua gomma.'”

Impulsivamente, ha detto Paul, è saltata fuori dall’auto per guardare la gomma ma non ha visto niente che non andasse.

Paul ha detto che l’uomo le ha poi consigliato di guardare di nuovo, questa volta la gomma sul lato opposto della sua macchina.

Ancora una volta, ha detto, nessun problema. Ha detto che i problemi sono iniziati quando è tornata a casa.

La storia continua sotto l’annuncio

“Sono tornata a casa e il mio cellulare stava squillando”, ha detto. “C’era un’e-mail dell’American Express che diceva che c’era un addebito e l’hanno negato.”

Decide di controllare il suo portafoglio per vedere qual è la sua carta di credito, perché ne ha due.

“Ho aperto il mio portafoglio. Non c’è una sola carta lì dentro.”

Divorata dai ladri, una donna di Calgary Endo Ball sta ora lottando per riavere i suoi soldi.

Paul contatta rapidamente la polizia e le loro banche. Hanno tutti avviato indagini per frode sul denaro mancante che secondo Paul ammontava a migliaia di dollari.

“Direi $ 35.000”, ha detto.

Mentre ha detto che Scotiabank l’ha ripagata rapidamente, Bank of Montreal no, lasciandola con circa $ 10.000 non recuperati.

La banca ha detto a Paul in una e-mail che, dopo un’attenta revisione, “abbiamo stabilito che le transazioni in sospeso non potevano essere risarcite perché il tuo PIN era basato su informazioni personali”.

La storia continua sotto l’annuncio

BMO ha continuato affermando che, in conformità con tutti gli accordi bancari, i clienti accettano di assegnare un PIN che non sia basato su informazioni personali.

Ha detto a Ball Global News che non aveva idea di cosa la banca considerasse “informazioni personali”.

“Riesci a identificare quali sono le informazioni personali?” Mi chiedevo. “Tipo, potrebbe essere il compleanno del mio cane o altro!”

“Due volte. Sono stato truffato due volte. Una l’hanno fatto e ora la banca.”

La polizia afferma che nei reati di distrazione, il truffatore noterà spesso che la vittima inserisce il PIN della carta durante una transazione e segnalerà a un complice di procedere con una tattica di distrazione per rubare le carte di debito e di credito della vittima.


Clicca per riprodurre il video:

‘Possono pulirti bene’: Gli anziani sono stati truffati usando la tecnica della distrazione


Polizia del servizio costituente di Calgary. Sean Vandal ha tentato di aiutare Paul e le altre vittime a recuperare i loro soldi da queste rapine per distrazione.

La storia continua sotto l’annuncio

Sono astuti e scaltri, ha detto Global News ai ladri: non solo prendono di mira le loro vittime al di fuori dei negozi e di altri luoghi pubblici, ma è probabile che le seguano anche all’interno.

Ha detto: “Guardano le persone nel cortile e le guardano mentre inseriscono i loro numeri personali”. “Poi li rubano e li disperdono nelle loro macchine.”

“Lavorano insieme in modo organizzato”, ha aggiunto.

“Sono come una macchina ben oliata.”

Vandal faceva parte della squadra che ha contribuito a spezzare quest’ultima serie di rapine per distrazione, che secondo lui erano diffuse, e ha portato a tre arresti.

Stavano viaggiando attraverso il Canada e l’Alberta. Siamo riusciti ad arrestarli il 9 marzo”.

Rimani vigile contro i furti di distrazione

Mentre questi sospetti sono stati arrestati, ha detto Vandal, il problema del furto per distrazione è tutt’altro che risolto. Suggerisci alle persone di rimanere vigili oltre ad alcuni altri suggerimenti:

  • Guardati intorno
  • Non lasciare che gli estranei si avvicinino troppo o invadano il tuo spazio
  • Utilizzare PIN diversi per carte/conti diversi
  • Tieni delle carte a casa

Tuttavia, non crede che Paul o nessuna delle altre vittime abbia fatto qualcosa di sbagliato, aggiungendo che non dovrebbero essere puniti dalle loro banche.

La storia continua sotto l’annuncio

Ha contattato BMO per conto di Paul e ora ha riaperto il suo fascicolo.

Bank of Montreal ha anche confermato a Global News che sta indagando sull’accaduto.

Per quanto riguarda Paul, non pensa di essere trattata in modo equo e ha ritirato tutti i suoi soldi da BMO. Tuttavia, spera che la banca riconsidererà.

“$ 10.000 non significano molto per BMO, ma significano molto per me.”


Clicca per riprodurre il video:

La polizia di Vancouver avverte di furti per distrazione


e copia 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

READ  L’Alberta è preparata per la crescita della popolazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *