La causa afferma che Celebrity Cruises ha conservato il passeggero deceduto in un frigorifero per bevande

La causa afferma che Celebrity Cruises ha conservato il passeggero deceduto in un frigorifero per bevande

Nell’agosto 2022, Robert L. Jones e sua moglie, Marilyn Jones, sono saliti a bordo di Celebrity Equinox, una nave da crociera di proprietà di Celebrity Cruises. La barca si stava dirigendo da Fort Lauderdale verso i Caraibi orientali. Tuttavia, secondo la CNN, un lieto evento si è rapidamente trasformato in tragedia quando il signor Jones è morto per un attacco di cuore.

La vedova dell’uomo e la sua famiglia hanno intentato una causa contro Celebrity Cruises presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto meridionale della Florida. La causa sostiene che i resti del signor Jones sono stati impropriamente conservati in un frigorifero, il che ha portato alla decomposizione del suo corpo.

IL I nuovi tempi di Miami Riferisce che la società ha dato alla signora Jones due opzioni. Il primo era trasferire i resti del marito dalla nave a Porto Rico e attendere una possibile autopsia. La sua seconda opzione era conservare il corpo di suo marito nell’obitorio della nave fino al loro ritorno a Fort Lauderdale; La signora Jones ha scelto la seconda opzione.

disegni java

Tuttavia, al suo ritorno in Florida il 21 agosto, un impiegato di un’impresa di pompe funebri ha scoperto che i resti del signor Jones non erano nell’obitorio della nave. La causa affermava che l’obitorio aveva cessato l’attività e che il corpo era stato posto su un pallet sul pavimento del frigorifero per bevande. Poiché non era la temperatura giusta per conservare il corpo, le condizioni del signor Jones sono peggiorate fino a raggiungere uno stato avanzato.

Sebbene i requisiti varino, le moderne navi da crociera richiedono un obitorio funzionante a bordo, secondo un sondaggio del 2018. un report di Thrillist.

READ  Sono passati 50 anni dalla Bloody Sunday dell'Irlanda del Nord. Le famiglie delle vittime vogliono ancora giustizia

Personale dell’impresa di pompe funebri Ft. Lauderdale non è stato in grado di salvare i suoi resti in misura sufficiente per essere adatto per una veglia funebre aperta e un funerale, che era un’antica usanza di famiglia ed era ciò che la sua famiglia voleva”, si legge nella causa.

La famiglia chiede almeno un milione di dollari di danni.

La causa afferma che “marito e padre sono stati lasciati insensibili e proni in un refrigeratore per bevande, che lo ha privato della sua dignità in un momento sacro subito dopo la sua morte … I pensieri e le immagini mentali non avrebbero certamente lasciato la memoria dei querelanti”.

In una e-mail al Daily Hive, un rappresentante di Celebrity Cruises ha dichiarato: “A causa della delicatezza dei fatti addotti e per rispetto della famiglia, ci rifiutiamo di commentare la questione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *