Il giudice afferma che il processo etico dell’avvocato accusato di Trump, Eastman, continuerà per ora

Il giudice afferma che il processo etico dell’avvocato accusato di Trump, Eastman, continuerà per ora

John Eastman, ex avvocato dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, è visto parlare in un videoclip mostrato sopra durante la quarta delle otto udienze pubbliche pianificate del comitato della Camera degli Stati Uniti che indaga sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, a Capitol Hill a Washington . , Stati Uniti, 21 giugno 2022. Reuters/Jonathan Ernst Acquisizione diritti di licenza

(Reuters) – Giovedì un giudice della California ha respinto la richiesta dell’ex avvocato personale di Donald Trump, John Eastman, di ritardare il processo disciplinare dei suoi avvocati a seguito dell’incriminazione di Eastman nei confronti dell’avvocato Fannie Willis, nella contea di Fulton, in Georgia.

Non è chiaro se Eastman testimonierà di nuovo una volta che il suo processo disciplinare riprenderà martedì presso il tribunale degli avvocati dello stato della California. Il giudice Yvette Rowland ha dichiarato in un’udienza che avrebbe emesso una sentenza scritta sulla questione dopo aver bilanciato il diritto del quinto emendamento di Eastman a non incriminarsi con il desiderio dell’ordine degli avvocati di continuare il suo controinterrogatorio.

Il California State Bar sta cercando di scomunicare Eastman per presunte violazioni etiche in relazione ai suoi sforzi per contestare la perdita di Trump nelle elezioni presidenziali del 2020. Eastman, che ha negato qualsiasi illecito, ha chiesto a Rowland di ritardare il suo caso disciplinare mentre archivia la sua difesa penale contro relativi oneri.

Eastman è stato uno dei 18 alleati di Trump accusati lunedì, insieme all’ex presidente, di aver violato il racket e altre leggi come parte dei loro sforzi per contestare i risultati delle elezioni in Georgia.

READ  L'influencer Allison Kimmy critica la tendenza delle "gambe" che ora è vietata su TikTok

Rowland ha chiesto ai pubblici ministeri ea Eastman di preparare altri testimoni a testimoniare in tribunale martedì. Duncan Carling, il procuratore generale dello stato, ha detto che intende interrogare di nuovo Eastman al banco dei testimoni a meno che non dica a Brown di non farlo.

L’accusa della contea di Fulton è arrivata quasi alla fine di una pausa di otto settimane nel processo disciplinare Eastman, iniziato il 20 giugno. Il processo dovrebbe riprendere martedì e potrebbe continuare fino a metà settembre.

Eastman, un ex professore di diritto alla Chapman University in California, ha redatto memorie legali suggerendo che l’allora vicepresidente Mike Pence potrebbe rifiutarsi di accettare voti elettorali per Joe Biden da più stati oscillanti quando il Congresso si è riunito per certificare il conteggio dei voti del 2020. Pence ha respinto le sue argomentazioni, dicendo che non ha autorità legale.

L’ordine degli avvocati di stato ha sostenuto che Eastman dovrebbe perdere la sua licenza legale per il suo coinvolgimento nei tentativi di Trump di annullare una vittoria di Biden. Eastman ha difeso le sue azioni, sostenendo che le sue teorie legali erano realizzabili e avanzate in buona fede.

Randall Miller, l’avvocato di Eastman, ha affermato che i testimoni che intendeva chiamare in sua difesa durante il processo disciplinare sono stati bruschi e non sono comparsi in tribunale.

“Non sarà in grado di presentare una difesa forte e muscolare in questo caso perché i testimoni ora hanno paura di testimoniare”, ha detto Miller.

Carling ha detto che Eastman ha preso una “decisione calcolata” di non chiedere una sospensione del procedimento prima, e ha detto che sapeva da mesi che poteva essere incriminato. Ha aggiunto che potrebbero essere necessari anni per attendere la risoluzione del procedimento penale nella contea di Fulton.

READ  2 morti e 3 feriti in una sparatoria di massa al George Amphitheatre Music Festival

Eastman non è l’unico avvocato che cita l’accusa della contea di Fulton nel tentativo di ritardare l’azione disciplinare derivante dalle elezioni del 2020. Jeffrey Clark, un ex avvocato del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, ha detto giovedì. Richiesto un giudice federale a Washington, DC per ritardare il suo caso morale lì dopo essere stato incriminato in Georgia.

Segnalazione di David Thomas

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Acquisizione diritti di licenzaapre una nuova scheda

David Thomas riferisce sull’attività dello studio legale, compresa la strategia dello studio legale, il personale, le fusioni e il contenzioso. Ha sede a Chicago. Può essere contattato all’indirizzo [email protected] e su Twitter @DaveThomas5150.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *