Il missile nordcoreano fa scattare l’allerta di emergenza del Giappone e crea confusione

Il missile nordcoreano fa scattare l’allerta di emergenza del Giappone e crea confusione

La Corea del Sud e il Giappone hanno dichiarato giovedì che la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico a medio o lungo raggio, spingendo i residenti dell’isola giapponese settentrionale di Hokkaido a mettersi al riparo.

Dopo che il governo giapponese in seguito disse che il sistema di allarme di emergenza J-Alert aveva fatto una falsa previsione che il missile sarebbe atterrato vicino all’isola e lo aveva tirato fuori, il governo giapponese in seguito disse che l’avviso di evacuazione di emergenza era appropriato piuttosto che sbagliato.

“Non abbiamo corretto le informazioni rilasciate da J-Alert [system]Lo ha detto il segretario capo di gabinetto Hirokazu Matsuno in una conferenza stampa.

L’esercito della Corea del Sud ha affermato che il missile ha percorso circa 1.000 km, definendolo una “seria provocazione”. Il suo apogeo o altezza massima non è stato divulgato.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha dichiarato che il suo governo terrà una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale al momento del lancio.

Uno schermo televisivo a Tokyo mostra un messaggio di avvertimento dopo il lancio del missile. (Issa Katō/Reuters)

Il ministro della Difesa Yasukazu Hamada ha affermato in precedenza che il missile sembrava essere stato lanciato verso est ad angolo elevato e non è caduto nel territorio giapponese. Ha detto che il ministero sta studiando il processo di lancio per ottenere maggiori dettagli.

Hamada ha detto di non poter confermare se il missile abbia sorvolato la zona economica esclusiva del Giappone.

La guardia costiera giapponese ha detto che un proiettile che sembrava essere il missile è atterrato nel mare a est della Corea del Nord.

preoccupazioni del sistema di allarme

Ci sono già stati problemi con J-Alert.

READ  L'infermiera stava per lasciare il suo neonato per rispondere al cellulare in Bolivia | la società

A ottobre, è stato emesso un avviso di evacuazione quando un missile ha sorvolato il Giappone, ma è arrivato così tardi che la maggior parte delle persone non ne era a conoscenza fino a quando il missile non è atterrato nell’Oceano Pacifico.

Un mese dopo, viene emesso un avviso di errore che dice che un missile ha sorvolato il Giappone.

Giovedì, uno studente ha detto all’emittente giapponese NHK che l’allarme ha causato un allarme temporaneo in una stazione ferroviaria di Hokkaido.

“C’è stato un momento di panico sul treno, ma uno del personale della stazione ha detto di calmarsi, e la gente lo ha fatto”, ha detto l’uomo, il cui nome non è stato fornito da NHK.

Il lancio è avvenuto pochi giorni dopo che il leader nordcoreano Kim Jong Un ha chiesto di rafforzare la deterrenza bellica del Paese in un modo “più pratico e offensivo” per contrastare quelli che il Paese ha descritto come passi aggressivi da parte degli Stati Uniti.

Mercoledì scorso gli Stati Uniti hanno dichiarato di “condannare fermamente” il lancio della Corea del Nord.

“La porta alla diplomazia non è stata chiusa, ma Pyongyang deve cessare immediatamente le sue azioni destabilizzanti e optare invece per un impegno diplomatico”, ha detto in una nota la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Adrienne Watson.

Il Joint Chiefs of Staff della Corea del Sud ha dichiarato che il missile è stato lanciato alle 7:23 ora locale da Pyongyang. J-Alert ha inviato un avviso circa 30 minuti dopo. Annullato dopo le 8:00 ora locale.

L’esercito sudcoreano ha dichiarato di essere in massima allerta e ha mantenuto la prontezza in stretto coordinamento con gli Stati Uniti

READ  L'attacco degli Houthi uccide due marinai nel primo attacco mortale del gruppo contro una nave Notizie Houthi

La Corea del Nord ha criticato la recente serie di esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud come un’escalation delle tensioni e negli ultimi mesi ha intensificato i test sulle armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *