Il repubblicano della Carolina del Sud incolpa il rappresentante Tom Rice dopo aver votato per l’impeachment di Trump

Il presidente di SCGOP Drew ha dichiarato: “Abbiamo chiarito la nostra delusione la notte del voto di impeachment. Il tentativo di mettere sotto accusa un presidente, con una settimana rimanente in carica, non è affatto legittimo e non è altro che un calcio politico in via d’uscita. la porta.” McKissick in una dichiarazione a mezzogiorno di sabato. “Sfortunatamente, il voto del membro del Congresso Rice ha giocato un ruolo nel gioco dei Democratici, e voleva che le persone nella sua zona, e in definitiva il nostro esecutivo statale, sapessero che erano completamente in disaccordo con la sua decisione.

43 membri del comitato esecutivo del partito statale hanno votato a favore della risoluzione, senza membri contrari e due si sono astenuti, secondo una portavoce repubblicana della Carolina del Sud, Claire Robinson.

L’ufficio di Rice non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Il distretto del membro del Congresso copre la parte orientale dello stato, compresa Myrtle Beach, che confina con il North Carolina. Lui Ha vinto la rielezione A novembre con oltre il 61% dei voti.

Subito dopo il voto di impeachment del 13 gennaio, Makecic ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma: “Siamo completamente in disaccordo con questa delusione e dire che sono estremamente deluso dal membro del Congresso Tom Rice sarà troppo poco”.

La scorsa settimana, l’Arizona Republican Party Vota per incolpare Il governatore Doug Dossi, gli ex senatori Jeff Flick e Cindy McCain, tutti opposti agli sforzi di Trump per ribaltare la vittoria del presidente Joe Biden, o, nel caso di Flick e McCain, hanno sostenuto il democratico prima delle elezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.