Il poeta di pianoforte orientale Fu Kung muore dopo essere stato infettato dal virus Zhongshi della vita

Il pianista Lee Yundi, vincitore del primo premio del Chopin Piano Competition, ha pubblicato un messaggio sul suo sito web della comunità personale in lutto per la morte di Fu Kung, esprimendo incredulità. (da Internet)

Fu Kung, meglio conosciuto come il poeta del pianoforte orientale, ha recentemente riferito di aver sviluppato una nuova polmonite nel Regno Unito ed essere stato ricoverato in ospedale. Ha appreso la notizia della sua morte la mattina presto del 29 a Taiwan, all’età di 86 anni. Diverse persone nell’industria musicale hanno pubblicato sui social media. Mentre pubblicava il lutto, incluso il pianista Lee Yundi, che ha vinto il primo premio al Concorso per pianoforte di Chopin, sul suo sito sociale personale, ha detto: “È stato fantastico sapere che il Mister Fu Kung ci aveva lasciato.

Fu Kung venne a Taiwan diverse volte prima di morire. La prima volta che venne a Taiwan fu nel 1982. Chen Yin era popolare tra innumerevoli fan. Una volta ha detto prima di morire: “Molti giovani dicono sempre: ‘Qual è il mio stile. Ma non l’ho mai detto. “Perché nel mondo del pianoforte non c’è il fu kung, solo la musica.”

Fu Kung è figlio del traduttore Fu Li, è nato a Shanghai nel 1934. Ha iniziato a imparare a suonare il pianoforte all’età di otto anni. Ha vinto il terzo posto nel 1955 Chopin International Piano Competition e ha vinto il Premio Mazoka. Una persona. Si è trasferito nel Regno Unito nel 1958 ed è sempre stato un servo della musica per mezzo secolo, ed è molto rispettato nella scena musicale internazionale.

Tuttavia, classificati come di destra durante la Rivoluzione Culturale sulla terraferma, i genitori di Fu Kung si impiccarono entrambi nel 1966, il che diventa rimorso per la vita di Fu Kung. Dopo la fine della Rivoluzione Culturale nel 1978, Fu Kong fu autorizzato a tornare sulla terraferma e alla fine tornò nella sua città natale.

READ  Una donna ha sorpreso un dipendente che stava guidando per "aggressione" da parte di un cliente

Fu Kung una volta disse che il motivo per cui scelse di emigrare nel Regno Unito, “non è perché desidero davvero il mondo occidentale, né perché ho scelto la libertà. Niente di tutto questo è così semplice, ma è anche impossibile”. Fu Kung una volta disse che se non l’avesse fatto quando sarei arrivato nel Regno Unito, avrei potuto smettere di suonare il piano. “Se torno indietro, la prima cosa che faccio è aggiustarlo. Sarà difficile sapere cosa è successo dopo”.

Fu Li è un importante traduttore della letteratura francese, ha tradotto 15 opere dello scrittore francese Balzac Fin dall’infanzia, Fu Kung ha anche sentito suo padre parlare di arte e cultura con persone dei circoli artistici e letterari in soggiorno. Sono curioso del mondo, “Non sono un tipico ragazzo rumoroso, ma un giovane adulto. Ho un forte senso degli eventi mondiali, della musica e della letteratura”

Fu Li aveva fatto in modo che Fu Kung studiasse pittura, ma non era molto interessato. Poi ha notato che Fu Kung amava particolarmente la musica quando ascoltava le registrazioni, quindi ha organizzato per lui lo studio del pianoforte. L’insegnante credeva che Fu Kung avesse un talento per la musica e dovesse essere nutrito. Per dare a Fu Kung più tempo per esercitarsi a suonare il pianoforte, Fu Li ha chiesto al suo mentore di prendersi cura di Fu Kung, gli ha chiesto di recitare poesie classiche, imparare classici come Confucio, Mencio, registrazioni storiche e copiare il personale Fu Kung. Sua madre, Chu Mifu, ha venduto e comprato i gioielli. pianoforte.

Prima della sua morte, Fu Kong disse che credeva negli insegnamenti di suo padre: “Mio padre diceva, prima di tutto, sii un uomo, in secondo luogo un artista, in terzo luogo un musicista e infine un pianista. Penso sempre che questo arrangiamento sia molto corretto”.

READ  L'amministrazione Trump decide di imporre nuove sanzioni ai prodotti europei

Quando Fu Lei e Zhu Meifu non potevano vedere il loro figlio Fu Cong, scrissero dei loro errori mancanti nelle lettere. Nel 1981, il fratello minore di Fu Lei, Fu Min, compilò e pubblicò le “Fu Lei Family Letters” che Fu Lei scrisse a Fu Cong, che divennero una lettura che influenzò una generazione.

Tuttavia, la prima edizione includeva solo le lettere di Fu Li e Zhu Meifu, principalmente perché Fu Kung non voleva pubblicare le lettere che aveva scritto a casa in quel momento. Versioni successive furono rilasciate contenenti le risposte di Fu Kung. Fu Kung una volta disse: “Tra cento anni ci saranno tutti i tipi di dati inspiegabili su di me, ma non posso controllarli. Non posso trattenermi. Non posso preoccuparmi della fama e della fortuna che sono dietro di me”.

(Attraverso il centro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *