I repubblicani della Camera citeranno Hunter e James Biden mentre l’indagine sull’impeachment si intensifica – World News

I repubblicani della Camera citeranno Hunter e James Biden mentre l’indagine sull’impeachment si intensifica – World News

Mercoledì, i repubblicani alla Camera emetteranno mandati di comparizione per i membri della famiglia del presidente Joe Biden, nel passo più aggressivo mai realizzato nell’indagine di impeachment a cui i democratici si oppongono fortemente e che mette alla prova la portata dei poteri di supervisione del Congresso.

I mandati di comparizione dovrebbero essere emessi nel tardo pomeriggio di mercoledì. La tanto attesa mossa del deputato James Comer, presidente del comitato di sorveglianza della Camera, di citare in giudizio il figlio del presidente Hunter e suo fratello James, arriva mentre i repubblicani cercano di fare progressi nella loro indagine durata quasi un anno. Finora non sono riusciti a scoprire prove che implicassero direttamente il presidente in alcun illecito.

Ma i repubblicani affermano che le prove scoperte dipingono un quadro preoccupante di “spaccio di influenza” da parte dei Biden nei loro rapporti d’affari, soprattutto con clienti all’estero.

“Ora, il comitato di sorveglianza della Camera coinvolgerà i membri della famiglia Biden e i loro associati per interrogarli su questo documento probatorio”, ha detto Coomer, R-Ky., in una nota.

La posta in gioco è molto alta, poiché l’indagine potrebbe portare i repubblicani a mettere sotto accusa Biden, la pena definitiva per quelli che la Costituzione degli Stati Uniti descrive come “gravi crimini e misfatti”.

I mandati di comparizione richiedono che Hunter Biden e James Biden, nonché l’ex socio in affari Rob Walker, compaiano davanti al comitato di sorveglianza per testimoniare. I legislatori hanno anche chiesto che la moglie di James Biden, Sarah Biden, e Hallie Biden, moglie del figlio del defunto presidente Beau, si presentino volontariamente per interviste scritte.

READ  Kitangi Brown Jackson sta mettendo sotto accusa i senatori repubblicani, incluso Romney

Le richieste di commento sono arrivate da Hunter Biden, che vive in California, e James Biden, che è di Royal Oak, nel Maryland. Non sono stati restituiti immediatamente.

Gli avvocati personali della Casa Bianca e della famiglia Biden hanno liquidato l’indagine come uno stratagemma politico volto a danneggiare il presidente democratico. Dicono che l’indagine sia un palese tentativo di aiutare l’ex presidente Donald Trump, il favorito per la nomina presidenziale repubblicana del 2024, mentre si candida nuovamente alla Casa Bianca.

Abby Lowell, avvocato di Hunter Biden, ha affermato che l’indagine è piena di “accuse obsolete, false, infondate o sfatate”. Mercoledì mattina, in una lettera indirizzata al presidente della Camera Mike Johnson, Lowell ha esortato il nuovo presidente della Camera a tenere a freno i “giochi politici di parte”.

Johnson, che ora si sta adattando al ruolo di presidente della Camera dopo aver sostituito Kevin McCarthy come massimo repubblicano alla Camera, ha dato la sua benedizione all’indagine e ha lasciato intendere che presto potrebbe essere presa una decisione sull’opportunità di perseguire articoli di impeachment contro Biden.

“Credo che abbiamo la responsabilità costituzionale di seguire questa verità ovunque porti”, ha recentemente dichiarato Johnson a Fox News. Ha anche detto in un’intervista separata con Fox che avrebbe sostenuto la decisione di Comer di citare in giudizio il figlio del presidente, dicendo che “tempi disperati richiedono misure disperate, e questo potrebbe essere tardivo”.

Da gennaio, i repubblicani stanno indagando sulla famiglia Biden per quello che sostengono sia un modello di “spaccio di influenza” risalente al tempo in cui Biden era vicepresidente di Barack Obama. Coomer sostiene che il comitato “ha scoperto una montagna di prove” che secondo lui avrebbero mostrato come Biden abbia abusato del suo potere e abbia ripetutamente mentito sul “muro” tra la sua posizione politica e gli affari privati ​​di suo figlio.

READ  L'opposizione messicana sceglie Xochitel Gálvez come candidato presidenziale | Notizia

Sebbene siano state sollevate domande sull’etica che circonda gli affari internazionali della famiglia Biden, non è emersa alcuna prova che dimostri che Joe Biden, nel suo incarico attuale o precedente, abbia abusato del suo ruolo o accettato tangenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *