Il Senato conferma Lloyd Austin come Segretario alla Difesa di Biden

Lloyd J Austin, un laureato di West Point che è salito ai ranghi dell’élite militare e ha marciato attraverso le barriere razziali in una carriera di 41 anni, venerdì si è assicurato la conferma del Senato per diventare il primo Segretario alla Difesa nero degli Stati Uniti.

Anche Janet Yellen dovrebbe essere approvata come 78 ° Segretario del Tesoro di Stato, sebbene non sia stata fissata una data per il voto finale. Potrebbe accadere già lunedì.

L’amministrazione chiede una rapida votazione per confermare in tutto il Senato, affermando che è fondamentale che il membro di spicco del team economico di Biden sia nominato in carica mentre il presidente democratico cerca l’approvazione per un piano di soccorso per il coronavirus da $ 1,9 trilioni.

Il governo del presidente Joe Biden sta cominciando a prendere forma. All’inizio di questa settimana, Avril Haines è stata confermata come la prima donna a ricoprire il ruolo di Direttore dell’intelligence nazionale. Biden dovrebbe anche ottenere l’approvazione da altri membri della sua squadra di sicurezza nazionale nei prossimi giorni, tra cui Anthony Blinken come Segretario di Stato.

Austin ha il compito di stabilizzare il Pentagono

Il presidente democratico sta cercando Austin, 67 anni, per ripristinare la stabilità al Pentagono, che è passato attraverso due ministri della difesa nominati dal Senato e quattro che hanno ricoperto temporaneamente la carica durante l’amministrazione Trump.

La conferma di Austin con il 93-2 è stata complicata dal suo status di generale in pensione da poco. Ha chiesto la revoca di un divieto legale per un ufficiale militare in servizio come ministro della Difesa entro sette anni dal pensionamento.

READ  È iniziata una petizione a Defund che ha raccolto $ 350.000 per il poliziotto che ha deriso LeBron James in un video di TikTok

Dovrà fare i conti non solo con un mondo di minacce alla sicurezza e massiccia burocrazia militare, ma anche con una sfida che si sta avvicinando a casa: lo sradicamento del razzismo e dell’estremismo nei ranghi.

Un generale dell’esercito a quattro stelle in pensione ha detto ai senatori questa settimana che la missione del Pentagono è “mantenere l’America al sicuro dai nostri nemici. Ma non possiamo farlo se alcuni di quei nemici cadono nei nostri ranghi”.

Austin si è ritirato nel 2016 dopo aver prestato servizio come primo generale nero a capo del comando centrale degli Stati Uniti. È stato il primo vice capo di stato maggiore nero dell’esercito nel 2012 ed è stato anche direttore del Joint Chiefs of Staff, un lavoro dietro le quinte che gli ha dato uno sguardo intimo al funzionamento interno del Pentagono.

Un omone con una voce vivace e la tendenza a essere timido nei confronti della pubblicità, si descrive come il figlio di un impiegato delle poste e casalinga di Thomasville, JA, e ha promesso di parlare con il Congresso e Biden.

Un caso di razzismo personale per Austin. Nella sessione di conferma di martedì, ha spiegato perché.

Nel 1995, quando era tenente colonnello in servizio nella 82a divisione aviotrasportata a Fort Bragg, nella Carolina del Nord, tre soldati bianchi, descritti come skinhead, furono arrestati per l’omicidio di una coppia di neri che camminava per strada. Gli investigatori hanno concluso che i due erano stati presi di mira a causa della loro razza.

L’omicidio ha provocato un’indagine interna. Infine, 22 soldati avevano legami con teste rasate e altri gruppi simili o si è scoperto che avevano opinioni estremiste. Tra di loro c’erano 17 che erano considerati fanatici bianchi o separatisti.

READ  Domenica la prima casa bianca del presidente degli Stati Uniti Joe Biden

“Ci siamo svegliati un giorno e abbiamo scoperto di avere elementi estremisti nei nostri ranghi”, ha detto Austin al Comitato per i servizi armati del Senato.

“E hanno fatto cose cattive di cui ci ritenevamo assolutamente responsabili. Ma abbiamo scoperto che i segni di questa attività erano sempre presenti. Non sapevamo cosa cercare o cosa fare attenzione”.

Yellen diventerà Segretario del Tesoro

Venerdì, la Commissione Finanze del Senato ha approvato la nomina di Biden Lillen a 78esimo Segretario del Tesoro della nazione. Il Comitato Finanze ha approvato la sua nomina 0-26.

La candidata al Cancelliere dello Scacchiere Janet Yellen è stata la prima presidente donna della Federal Reserve. Può essere confermato già lunedì. (Leah Meles / Reuters)

Il senatore Ron Wyden, un democratico dell’Oregon e presidente entrante della commissione finanziaria, ha detto che spera di ottenere la piena approvazione del Senato per la nomina di Yellen più tardi venerdì, rendendola la prima donna a ricoprire la carica.

I repubblicani del comitato hanno affermato di aver avuto una serie di discussioni politiche con Yellen e l’amministrazione Biden in settori come l’aumento delle tasse sulle società e dei ricchi, ma credevano che fosse importante consentire a Biden di riunire rapidamente il suo team economico.

Nella sessione di affermazione davanti al comitato di martedì, Yellen, 74 anni, ha sostenuto che senza un’azione tempestiva, la nazione ha affrontato il rischio di una “recessione più lunga e dolorosa”.

Ha sollecitato un’azione rapida sul pacchetto che consentirebbe di risparmiare ulteriori $ 1.400 in pagamenti a individui che guadagnano meno di $ 75.000 all’anno, oltre a maggiori indennità di disoccupazione, maggiore aiuto per le piccole imprese e sostegno cittadino e statale per prevenire i licenziamenti.

Il piano fornisce anche un maggiore supporto per la produzione e la distribuzione di vaccini.

Durante l’udienza, Yellen ha dovuto affrontare una significativa opposizione al piano da parte dei repubblicani in commissione che hanno sostenuto che il pacchetto era troppo grande. Si sono inoltre opposti a misure come l’aumento del salario minimo a 15 dollari l’ora.

In qualità di Segretario al Tesoro, Yellen, 74 anni, giocherà un ruolo fondamentale nella definizione e nella direzione delle politiche economiche di Biden. Sarebbe entrata nel lavoro del Tesoro dopo molti anni di servizio in altri importanti lavori economici, tra cui diventare la prima donna a detenere la presidenza della Federal Reserve dal 2014 al 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *