Gli avvocati di Michael Lindell fanno Exodus, dicendo che deve loro milioni – Rolling Stone

Gli avvocati di Michael Lindell fanno Exodus, dicendo che deve loro milioni – Rolling Stone

Mike Lindell, fondatore e CEO di MyPillow, potrebbe presto viaggiare da solo.

Giovedì, gli avvocati che rappresentano Lindell e la sua azienda in una causa per diffamazione intentata da Dominion Voting Systems hanno chiesto di ritirarsi dal caso, sostenendo che deve milioni di dollari in spese legali non pagate.

Nel DepositareSia Lindell che MyPillow hanno smesso di pagare le tasse e non saranno in grado di farlo in futuro, ha affermato Parker Daniels Keyport, uno studio legale con sede nel Minnesota.

“Il 2 ottobre 2023, gli imputati hanno informato il PDK di non essere in grado di recuperare o effettuare alcun pagamento sull’importo significativo dovuto in arretrato né di pagare neanche lontanamente le spese stimate per continuare a difendersi dalle cause legali in corso. Avanti, comprese spese legali o costi Contenzioso.

Lindell ha detto POLITICO Giovedì che non aveva colpa nella decisione del suo avvocato. “Questi ragazzi erano avvocati coraggiosi. Si sono occupati di questo caso quando nessun altro lo avrebbe fatto… Negli ultimi due mesi, non siamo stati in grado di pagare questi avvocati”, ha detto Lindell. “Sono venuti da me e hanno detto non possiamo continuare se non possiamo ottenere i nostri stipendi. Ho detto: non ci sono soldi.

Comune

Lindell è stato coinvolto in una serie di cause legali intentate da produttori di macchine per il voto che sostengono che Lindell li abbia diffamati diffondendo cospirazioni relative al loro ruolo nelle elezioni del 2020. A marzo, ha affermato che MyPillow ha dovuto prendere in prestito quasi 10 milioni di dollari per tenere le luci accese.

READ  1 morto, decine di feriti in un'eruzione vulcanica in Indonesia

A gennaio, Lindell aveva affermato che l’azienda diversificata del sonno aveva fatto proprio questo Perso più di 100 milioni di dollari nella vendita al dettaglio in seguito alle elezioni del 2020. Questa affermazione è stata contraddetta da Dominion Voting Systems, una delle società che ha citato in giudizio Lindell, che ha affermato che l’amministratore delegato ha utilizzato le sue accuse di frode elettorale per aumentare le vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *